Nissan Ariya: colori sviluppati per la nuova era dell’auto elettrica

Le avanzate tecnologie adottate per il crossover-coupé a zero emissioni alla base dello studio di un approccio alle tinte carrozzeria inedito ed eco friendly, e che riflette la natura green e futuristica del veicolo.

Elettrico e connesso. E anche “colorato”. Il futuro della mobilità zero emission di nuova generazione sarà all’insegna dei dispositivi hi-tech, della digitalizzazione “spinta” (e, fin qui, si tratta di “argomenti” da tempo all’ordine del giorno sui taccuini delle priorità dei big player del comparto automotive). Ciò che appare inedito, come sottolinea Nissan in una nota che anticipa le finiture chiamate a fare bella mostra di se sul nuovo crossover-coupé Ariya ad alimentazione 100% elettrica, è l’approccio adottato dagli stilisti del marchio giapponese nella definizione delle tinte carrozzeria. Le quali sono non soltanto all’insegna dell’ecosostenibilità – nuove vernici a base d’acqua, che semplificano i processi di finizione e richiedono una minore produzione di diossido di carbonio -, ma anche “innovative” dal punto di vista dell’enfasi posta sull’abbinamento fra colori ed immagine del veicolo. Ma andiamo con ordine.

Una nuova alba nel design dell’automobile

Nissan Ariya, il cui esordio è previsto per la metà del 2021, porta in dote una identità tutta nuova in materia di mobilità elettrica: ciò si traduce, in espressione visiva, nel ricorso ad una inedita tavolozza di tinte carrozzeria, che – evidenziano i tecnici Nissan – simboleggia “Una nuova alba nel design dei veicoli elettrici”. Più nel dettaglio, le varianti cromatiche scelte per Ariya vanno a definirne l’identità di immagine ed il suo aspetto futuristico ed elettrificato che trae ispirazione dall’avanzata tecnologia del gruppo propulsore elettrico e dagli innovativi sistemi di connettività e di assistenza attiva alla guida.

Ecco le tinte-novità

Nello specifico, Nissan Ariya verrà proposta in quattro opzioni monocromatiche ed in sei combinazioni bicolore, tutte chiamate a definire una nuova identificazione per la mobilità elettrica secondo il marchio giapponese. Su questo “capitolato” di richieste, gli esperti del colore di Nissan hanno creato due nuove colorazioni, ed entrambe sviluppate ad hoc per l’imminente crossover-coupé a zero emissioni:

  • Akatsuki Copper;
  • Aurora Green.

La tinta Akatsuki Copper si ispira al termine giapponese che, tradotto, significa “Alba”: per questo, nella sua nuance viene ricordata la brillantezza del sorgere del sole, a dare vita ad un riflesso che simboleggia la nuova “brand identity” di Nissan. Il suo aspetto metallico è stato a sua volta enfatizzato per rievocare la conducibilità del rame.

Dal canto suo, ad ispirare il colore “Aurora Green” è la spettacolare aurora boreale, il cui fascino deriva dal sapiente miscuglio di variazioni che la natura regala a chi osserva questo fenomeno: una sofisticata miscela di tonalità differenti fa sì che il colore possa apparire verde o viola a seconda dell’angolo da cui lo si osservi.

Innovazioni tecnologiche anche nei colori

Oltre alle inedite tinte carrozzeria Atatsuki Copper ed Aurora Green, con Nissan Ariya vengono introdotte – attraverso una serie di tecniche di produzione up-to-date – una cura ancora più attenta ai dettagli ed una maggiore profondità nelle colorazioni preferite dai clienti. Ad esempio, indica Nissan, nel cuore del “Pearl Black” c’è un pigmento completamente nuovo, sviluppato per enfatizzare la profondità del colore e renderlo più attraente. Per il “White Pearl” sono state impiegate tecniche di produzione altamente avanzate e la sua composizione complessa si traduce in un tono pulito e nitido, il più chiaro e brillante mai utilizzato su una vettura Nissan. Nella soluzione bicolore, per il tetto nero a contrasto si utilizza un nuovo pigmento che garantisce livello di profondità senza precedenti. “Sappiamo che il bianco e il nero sono alcuni dei colori più popolari tra gli automobilisti europei e con Ariya li abbiamo ulteriormente migliorati. La qualità e l’attenzione ai dettagli, tipici di tutta la nostra gamma colori, permetteranno ai nostri clienti di sperimentare la nuova era del design del colore Nissan”, rivela Lesley Busby, Colour manager di Nissan Design Europe.

Si punta anche sulla sostenibilità

Se dall’auto elettrica non c’è alcuna emissione di CO2 allo scarico, l’innovazione “green” procede di pari passo anche nei processi di produzione. In questo senso, Nissan comunica di avere introdotto, per le fasi di verniciatura, nuovi prodotti a base di acqua che consentono il ricorso a temperature inferiori, nonché a tempi di applicazione del colore ridotti. Ne consegue una sostanziale semplificazione del processo di verniciatura, ed un “taglio” del 25% alle emissioni di diossido di carbonio.

Nissan Ariya, la nuova gamma di tinte carrozzeria: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti