Lamborghini Huracán Evo Fluo Capsule: caratteristiche e novità

Una inedita tavolozza di tinte carrozzeria ad effetto opaco va ad integrare il catalogo degli accessori disponibili per la versione 2021 della ultrasportiva da 640 CV.

Con l’arrivo della nuova “collezione” Model Year 2021, Lamborghini Huracán Evo adotta un’inedita combinazione di tinte carrozzeria dai toni decisamente accesi e ad effetto opaco. Un “pacchetto” di personalizzazioni che amplifica ulteriormente l’esclusiva immagine della ultracoupé V10 da 640 CV di Sant’Agata Bolognese, già riconoscibilissima nella configurazione “standard” (per quanto “base” possa essere considerata l’impostazione di questo modello, del resto configurabile “su misura” attingendo alle notevoli proposte che fanno parte del programma Ad Personam disponibile per la stessa Huracán così come per Aventador).

Varianti dedicate

Si tratta, nello specifico, della tavolozza di colorazioni Evo Fluo Capsule: una serie di nuance dedicate e che si abbinano a finiture ad hoc create per gli interni. Un po’ come, dal punto di vista concettuale, annunciato all’inizio dell’estate 2020 con la collezione Pearl Capsule per Lamborghini Urus; con la differenza che in quel caso le colorazioni erano ad effetto perlato, mentre su Huracán Evo l’esecuzione è opaca.

Ecco le cinque colorazioni

Di seguito la composizione delle varianti di tinta che compongono la “palette” di Lamborghini Huracán Evo Fluo Capsule.

  • Verde Shock
  • Arancio Livrea
  • Celeste Fedra
  • Arancio Dac
  • Giallo Clarus.

Nuovi anche i dettagli

Lo schema bicolore che enfatizza il corpo vettura di Lamborghini Huracán Evo Fluo Capsule viene abbinato alla finitura in nero opaco per il tetto, il paraurti anteriore e le “minigonne” laterali (a formare un interessante contrasto che sottolinea in maniera ancora più evidente le nuove combinazioni cromatiche fluo), mentre le nuove tinte dominanti vengono a loro volta riprese in alcuni dei dettagli dei componenti in nero opaco, come il tratto colorato che attraversa gli specchi retrovisori neri e le linee che percorrono verticalmente lo splitter posteriore.

L’abitacolo

All’interno, Lamborghini Huracán Evo Fluo Capsule mette in evidenza un ambiente “total black”, impreziosito da uno dei cinque nuovi colori fluorescenti esterni per la copertura del pulsante dello Start&Stop e per lo “scudo” Lamborghini ricamato sui poggiatesta. Su richiesta, i sedili “comfort” di serie possono essere sostituiti con nuovi sedili anatomici rivestiti, a scelta, in Alcantara o in pelle Unicolor con finitura Sportivo EVO.

Meccatronica EVO

Huracán Evo Fluo Capsule si basa sulla configurazione più prestazionale della gamma Huracán: in chiave “Evo”, la ultraperformante coupé (e Spyder) di Sant’Agata Bolognese sprigiona 640 CV di potenza massima ad 8.000 giri/min e 600 Nm di coppia massima dall’unità motrice 5.2 V10 provvista di trazione integrale, per una velocità massima di 325 km/h ed uno scatto di meno di 3” per passare da 0 a 100 km/h, 9” per l’accelerazione da 0 a 200 km/h e meno di 32 metri richiesti per frenare da 100 km/h a 0.

Fra le caratteristiche di rilievo che compongono Huracàn Evo, si ricordano il sistema di ruote posteriori sterzanti, la ripartizione della coppia sulle ruote, il modulo “Lamborghini Dinamica Veicolo Integrata” finalizzato a controllare anche in maniera predittiva ogni condizione di comportamento del veicolo, ed il sistema “Lamborghini Piattaforma Inerziale” che comprende un gruppo di sensori si accelerazione e sensori giroscopici collocati in corrispondenza del baricentro della vettura.

Lamborghini Huracán EVO Fluo Capsule: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Lamborghini Huracan EVO RWD Spyder

Altri contenuti