Porsche Taycan 2021: aggiornamenti e novità

Inedite funzioni di controllo ricarica, sistemi di pagamento senza carta né telefono, pacchetti FoD over-the-air: la capofila elettrica di Zuffenhausen è sempre più hi-tech.

Ad un anno esatto dall’anteprima ufficiale, che avvenne in occasione del Salone di Francoforte 2019, Porsche annuncia un ampio programma di aggiornamenti per Taycan: il modello che ha di fatto inaugurato il “new deal” di Zuffenhausen all’insegna della mobilità a zero emissioni, e che è disponibile in Italia nelle tre varianti Taycan 4S da 435 CV, Taycan Turbo da 680 CV e Taycan Turbo S da 716 CV, si rinnova in chiave “Model Year 2021”. Tenuto conto della ancora giovanissima età di progetto, il ventaglio di upgrade è rivolto ad un ampliamento delle funzionalità di bordo – finalizzate ad un utilizzo della vettura sempre più facilitato – ed alla disponibilità di nuovi accessori a richiesta, più che all’impostazione estetica, che rimane pressoché immutata, se si esclude, quale unico aggiornamento al corpo vettura, l’arrivo di ulteriori tinte carrozzeria e la possibilità di ottenere un “pacchetto”sportivo in fibra di carbonio. Ma andiamo con ordine, iniziando con la timeline di esordio sul mercato.

Sarà ordinabile a settembre

Il debutto di Porsche Taycan MY 2021 sul mercato è imminente: i vertici di Zuffenhausen ne comunicano la fase di avvio delle ordinazioni per metà settembre 2020, e l’arrivo nelle concessionarie Porsche a partire da metà ottobre. Più avanti si attendono dettagli in merito alla composizione dei prezzi di vendita, che tuttavia non dovrebbe riservare sorprese ai clienti rispetto alla gamma Taycan già presente in listino ed i cui importi di vendita partono da 112.225 euro.

Estetica: nuove finizioni

La configurazione Moderl Year 2021 di Porsche Taycan renderà disponibile ai clienti sette nuove varianti cromatiche: Mahogany Metallic, Frozenberry Metallic, Cherry Metallic, Coffee Beige Metallic, Chalk, Neptune Blue and Ice Grey Metallic. Inoltre, fa bella mostra di se, nel catalogo degli accessori, il “Carbon Sport Design Package”, che sarà ottenibile per tutte le versioni di gamma e che comprende, fra gli altri, una serie di inserti in fibra di carbonio nella zona inferiore del frontale ed in corrispondenza delle “minigonne”sottoporta, oltre a nuovi “flaps” in corrispondenza del diffusore.

Fra i nuovi componenti, Porsche segnala, nell’ordine:

  • l’impianto audio digitale nei formati DAB, DAB+ e DMB
  • la possibilità di selezionare i podcast Apple quale singola fonte multimediale
  • la disponibilità di un Head-up Display a colori
  • il debutto della funzione SmartLift, corredata al set di sospensioni adattive, e programmabile dal conducente in modo da evitare che condizioni di fondo stradale dissestato, o presenza di dossi, rallentatori o rampe di accesso, costringano il sottoscocca a “toccare” contro gli ostacoli
  • un aggiornato Launch Control, che permette – dati alla mano – una risposta prestazionale ancora più brillante: a titolo di esempio, Porsche indica due decimi di secondo in meno (9”6 anziché 9”8) per lo scatto da 0 a 200 km/h nel caso della versione più potente Taycan Turbo S.

Nuove soluzioni di ricarica

Le “big news” sono tuttavia, come si accennava, ben più articolate relativamente alle dotazioni di bordo rivolte alla “usability” del veicolo. In questo senso, Porsche Taycan mette in evidenza innovativi programmi di ricarica “facile” ed ancora più rapida, funzioni veicolo prenotabili online, nuove dinamiche telaio, adozione di ulteriori sistemi di assistenza alla guida.

Il pieno di energia senza carta né smartphone

In ordine di garantire ai propri clienti la massima flessibilità di approvvigionamento alla rete elettrica, Porsche Taycan 2021 porta in dote il sistema di ricarica Plug&Charge, che consente l’allaccio agli “hub” pubblici senza che vi sia la necessità di dover utilizzare la propria carta di credito oppure il proprio smartphone. All’utente si richiede soltanto il collegamento del cavo della stazione di ricarica al veicolo: a tutto il resto pensa il sistema di controllo della ricarica, cui compete anche la gestione autonoma della transazione, che una serie di algoritmi di sicurezza ad hoc rende “ovviamente” criptata.

Decide da se quanto e come ricaricare

Debutta, fra gli accessori disponibili di Porsche Taycan 2021, il caricabatterie di bordo da 22 kW, ad integrare il sistema di serie da 11 kW. In materia di cicli di ricarica rapida, i tecnici di Zuffenhausen hanno messo a punto un dispositivo “intelligente” che gestisce le condizioni di carica degli accumulatori in funzione della potenza richiesta: se, ad esempio, il conducente prevede una sosta un po’ più lunga alla colonnina, il sistema di bordo è in grado di operare un ciclo di ricarica ad una velocità più limitata (in questo modo si aiuta la manutenzione delle batterie); analogamente, nelle ricariche domestiche (mediante Wallbox o comune “presa”, per dire), il sistema si autoregola in ordine di evitare sovraccarichi alla rete dell’edificio né dare luogo ad eventuali scompensi.

Aggiornabile dopo l’acquisto con i pacchetti FoD

Anche una volta acquistata, Porsche Taycan 2021 potrà essere provvista di ulteriori funzioni e sistemi di assistenza: ciò avviene, spiegano i “piani alti” di Zuffenhausen, in virtù del ricorso ai sistemi di aggiornamento over-the-air (disponibili con formule di abbonamento mensile, con tre mesi di prova, oppure singolarmente) presenti nel menu del Porsche Connect Store, da cui il cliente riceve comunicazioni relative alla disponibilità del pacchetto scelto mediante il Pcm-Porsche Communication Management al proprio device portatile. Con questa nuova soluzione, non sarà più indispensabile dovere recarsi ogni volta in assistenza.

Di seguito i principali dispositivi

  • Porsche Intelligent Range Manager, sviluppato per operare in background, si incarica di ottimizzare tutti i parametri del sistema per offrire a conducenti e passeggeri i più elevati livelli di comfort ed i tragitti di viaggio più brevi: questa funzione ha un costo di 10,72 euro al mese, oppure mediante canone “una tantum” di 398,69 euro
  • Power Steering Plus, studiato per operare in sintonia con la velocità del veicolo, reagisce in modo diretto e preciso alle alte velocità, e offre un ulteriore supporto alle velocità inferiori: questa funzione è disponibile, unicamente con canone “una tanutm”, a 320,71 euro
  • Active Lane Keep Assist, progettato per mantenere il veicolo al centro della propria corsia di marcia, mediante continui interventi sullo sterzo, anche nelle condizioni di traffico più intenso: il prezzo indicato da Porsche è 808,10 euro oppure 19,50 euro al mese
  • InnoDrive, sistema che adatta individualmente la velocità alle condizioni davanti al veicolo (limiti di velocità, curve, rotatorie, precedenze), in vendita ad 808,10 euro oppure 19,50 euro al mese.
Porsche Taycan by Prior Design: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Porsche Panamera Turbo S Sport Turismo

Altri contenuti