Opel Mokka 2021: caratteristiche e versione elettrica del nuovo compact SUV

La seconda generazione del B-SUV di Russelsheim punta forte sulla tecnologia, sull’alimentazione zero emission e su un’immagine personalissima.

La sostanziale evoluzione strategica e di immagine per Opel, avviata di recente con l’arrivo della nuova generazione di Opel Corsa, si prepara ad una ulteriore conferma. Anche in questo caso, in uno dei segmenti di mercato “cruciali” per le strategie di sviluppo da parte dei big player del comparto automotive: la fascia “Sport Utility”. Ecco, in estrema sintesi, gli atout cui si riferisce l’imminente debutto commerciale della seconda generazione di Opel Mokka, compact-SUV in produzione dal 2012 ed attraverso il quale il marchio di Russelsheim (dall’estate 2017 passato nell’orbita Groupe PSA) aveva debuttato nel competitivo comparto dei veicoli “a ruote alte”.

Già comunicata la timeline di “lancio” commerciale: la nuova generazione di Opel Mokka farà il proprio esordio in fase di ordinazione dopo l’estate 2020. Le prime consegne avverranno all’inizio del 2021, ed è importante sottolineare che verteranno, inizialmente, sulla configurazione elettrica.

Corpo vettura: si ispira alla concept

L’analisi estetica di Opel Mokka “new gen” mette in evidenza una notevole “eredità” dalla concept Opel GT X Experimental del 2018: un progetto definito, non a caso, quale “base operativa” su cui sviluppare la nuova generazione-SUV. La piattaforma viene rappresentata dal ben conosciuto pianale modulare Cmp-Common Modular Platform (qui evoluto in una nuova versione), comune alla lineup di fascia compact di PSA Groupe e, dall’adozione come “ossatura” di Corsa, anche Opel; ed adattabile a vetture provviste di motori benzina, diesel e sistemi di propulsione elettrificata. Proprio in virtù della piattaforma modulare, la nuova generazione di Opel Mokka porta in dote un interasse leggermente aumentato (2 mm in più) e, soprattutto, un notevole “taglio” in lunghezza (ben 125 mm in meno: l’ingombro longitudinale misura, adesso, 4,15 m, potenzialmente a tutto vantaggio della maneggevolezza del veicolo, della sua versatilità di impiego in ambito urbano e nei parcheggi). Il bagagliaio è, dal canto suo, simile nella capienza utile alla prima generazione: 350 litri nel normale assetto di marcia. Un set di cerchi da 18” e la nuova impronta estetica hi-tech conferita al frontale (lo stilema Opel Vizor, che “incornicia” il motivo orizzontale dei gruppi ottici a matrice IntelliLux Led di ultima generazione e delle luci diurne a Led) completano a caratterizzarne l’immagine esteriore.

Abitacolo: minimale ed hi-tech

Il completo rinnovamento (che, illustrano i vertici di Russelsheim, anticipa l’immagine hi-tech della gamma Opel che vedremo nei prossimi anni) riguarda anche l’impostazione degli interni. Opel Mokka 2021 mette in evidenza, in questo senso, il concetto “Pure Panel” chiamato a perpetuare la vision di progetto dell’Opel Vizor: ad accogliere conducenti e passeggeri, ci sono due display da , rispettivamente, 10” e 12”, con lo schermo centrale volutamente inclinato verso il posto guida (soluzione che troviamo decisamente piacevole) e le bocchette di aerazione collocate “in secondo piano” per “Migliorare l’esperienza di benessere a bordo”. Le funzionalità infotainment – compatibili con gli standard Apple Car Play ed Android Auto e provvisti di controllo vocale integrato – si attuano mediante la disponibilità dei sistemi multimediali Radio e Multimedia Navi con touchscreen a colori da 7” e il sistema top di gamma Multimedia Navi Pro con display touch HD a colori da 10” . A disposizione del conducente e dei passeggeri, Opel Mokka offrirà altresì il servizio Opel Connect, comprendente le funzioni LIVE Navigation gratuita per trentasei mesi (per le informazioni sul traffico in tempo reale ed al collegamento diretto all’assistenza in caso di guasti) ed eCall per le chiamate di emergenza che viene inoltrata non appena gli airbag o i tendicinghia si attivano. I pulsanti di controllo a disposizione del guidatore, nella nuova impostazione abitacolo di Opel Mokka 2020, riguardano soltanto i comandi essenziali. Sono disponibili vari sedili ergonomici regolabili a sei vie, individualmente. Viene già assicurata la possibilità di richiedere il montaggio di sedili semi-anatomici rivestiti in Alcantara o completamente in pelle, opzione insolita per un veicolo che appartiene al segmento B. Da notare la finezza del sedile lato guida riscaldato, rivestito in pelle con superficie forata e corredato di funzione massaggio.

Motorizzazioni: riflettori puntati sulla versione elettrica

Sotto il cofano di Opel Mokka “new gen”, è ipotizzabile l’adozione della lineup di unità motrici benzina e turbodiesel 1.2 a tre cilindri e 1.5 a quattro cilindri che fanno parte delle proposte della recentemente aggiornata bestseller Opel Corsa. Tuttavia, l’attenzione viene catalizzata, come del resto indicato dalle immagini di presentazione, dalla variante 100% elettrica, frutto di un programma di condivisione della tecnologia di alimentazione, così come del pianale, che accomuna il compact SUV di Ruselsheim alle “cugine elettriche” DS 3 Crossback E-Tense e Peugeot e-2008.

Nella fattispecie, il gruppo di alimentazione che va ad equipaggiare Opel Mokka 2021 “zero emission” consiste nel motore elettrico da 136 CV di potenza massima e 260 Nm di coppia massima, alimentato da batterie agli ioni di litio da 50 kWh di capacità utile, collocate nella zona inferiore del pianale (in modo da consentire un baricentro più basso ed una posizione di sicurezza in caso di urto). Il motore elettrico, l’inverter ed il caricabatteria trovano posto anteriormente. La trazione viene dunque affidata alle ruote anteriori.

Di seguito i principali valori di uso comunicati da Opel per la nuova Mokka-e.

  • Velocità massima: 150 km/h (autolimitati)
  • Autonomia massima: 322 km (ovviamente a ciclo WLTP) in modalità “Normal” (il programma “Eco” offre al conducente “La massima autonomia possibile”: un dato certo sarà comunicato più avanti)
  • Tecnologie e tempi di ricarica batterie: sistema di ricarica rapida DC (corrente continua) da 100 kW, che consente di caricare l’80% della batteria in soli 30 minuti; Wallbox, carica rapida, ricarica domestica mediante cavo: tutte le opzioni di “pieno” di energia, con tecnologia da monofase a trifase ad 11 kW.
  • Garanzia delle batterie: otto anni.

Sistemi ADAS

Riguardo all’assortimento dei dispositivi di ausilio attivo alla guida, la nuova generazione di Opel Mokka prevede, fra gli altri, il Cruise Control adattivo con funzione Stop&Go, il sistema di mantenimento adattivo al centro della corsia di marcia, il sistema di riconoscimento segnaletica stradale, una telecamera posteriore per la visione panoramica a 180 gradi, la fanaleria a Led anteriore e posteriore (anche, anteriormente, a tecnologia IntelliLux Led a quattordici elementi, funzionale ad evitare in modo autonomo l’abbagliamento per gli altri utenti), il freno di stazionamento elettrico.

Opel Mokka-e: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Opel Mokka 2021: le caratteristiche

Altri contenuti