Xpeng P7: dalla Cina arriva una nuova rivale della Tesla

La vettura sarà ordinabile in Cina dal 27 aprile e sarà proposta ad un prezzo di listino che varia da 31.248 a 48.230 euro.

Xiaopeng Motors, costruttore cinese di automobili elettriche nato nel 2014 e forte del sostegno economico di colossi del calibro di Xiaomi, Alibaba e Foxconn, ha annunciato il debutto sul mercato interno della nuova Xpeng P7, considerata da molti la vera anti-Tesla. La vettura sarà ordinabile in Cina dal 27 aprile e sarà proposta ad un prezzo di listino che varia da 31.248 a 48.230 euro (al cambio attuale), mentre le consegne ai clienti verranno inaugurate il prossimo giugno.

Aerodinamica da record

Lunga ben 488 cm, la Xpeng P7 si posiziona per dimensioni fra la Tesla Model 3 e l’ammiraglia Model S. Il team della Xiaopeng Motors ha sviluppato un corpo vettura dalle forme “minimal” e dall’aerodinamica particolarmente curata che ha permesso di ottenere un Cx di soli 0,236.

Abitacolo hi-tech

La semplicità e la pulizia degli esterni viene ripresa anche nel tecnologico abitacolo dove troviamo un sofisticato sistema di infotainment capace di aggiornarsi “over the air”, inoltre per entrare nell’abitacolo non serve più una tradizionale chiave, sostituita dall’uso di smartphone dotati di tecnologia NFC, ovvero la medesima utilizzata per i pagamenti ravvicinati con il telefono cellulare. La plancia è dominata da due grandi display posizionati l’uno a fianco dell’altro e dedicati rispettivamente alla strumentazione digitale e all’impianto multimediale.

Disponibile in due versioni

La Xpeng P7 sarà proposta in due differenti varianti: si parte con la versione dotata di trazione posteriore e di motore da 266 CV, mentre al top di gamma troviamo l’integrale che aggiunge al propulsore montato sull’asse posteriore una seconda unità da 160 CV sull’asse anteriore, per un totale di ben 446 CV. Secondo i dati diffusi dal Costruttore, l’allestimento più potente brucia lo scatto da 0 a 100 km/h in soli 4,3 secondi, mentre se parliamo di quello dotato di trazione posteriore i 100 km/h vengono raggiunti da fermo in 6,7 secondi. La batteria da 81 kWh promette un’autonomia di 706 km su ciclo NEDC (circa 550 km se ci riferiamo all’omologazione WLTP).

Guida semiautonoma

Seguendo la scia della sua principale avversaria, anche la P7 punta molto sui sistemi di guida semiautonoma, come sottolineato dall’uso della piattaforma Smart Electric Platform che sfrutta 13 telecamere, 12 sensori ad ultrasuoni, 5 radar e 1 telecamera in alta definizione. I dati raccolti da questi dispositivi vengono elaborati in tempo reale dal Drive AGX sviluppato dall’Nvidia. Il risultato è un sofisticato sistema di guida assistita chiamato Xpilot 3.0, in grado di gestire la guida autonoma di livello 3, che permette alla vettura di agire autonomamente su sterzo, acceleratore e freno, seguendo in maniera automatica il traffico senza l’ausilio del guidatore.

Xpeng P7: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Volkswagen Touareg R ibrida plug-in

Altri contenuti