Fiat 500e: caratteristiche, autonomia e debutto della citycar elettrica

La declinazione elettrica di Fiat 500 accompagna la nuova generazione della citycar glamour di Fca: ordinabile online, sarà su strada nell’estate 2020.

Elettrica, connessa, autonoma. Dunque, tutta nuova, sebbene l’impostazione generale sia quella, conosciutissima, della “citycar premium” di Fca. Ed è, per l’”asse Torino-Detroit”, tanto più importante quanto contrassegna l’imminente esordio i Fiat-Chrysler Automobiles nel comparto “zero emission”. Ecco, in estrema sintesi, la carta d’identità di Fiat 500 elettrica. Anzi: Nuova Fiat 500, dal momento che viene allestita su un pianale dedicato e presenta nuove tecnologie multimediali e nuovi dispositivi di ausilio attivo alla guida, oltre che (notizia peraltro attesissima) un powertrain 100% elettrico.

Corpo vettura: più che mai “500”

Il discorso di stile che contraddistingue Fiat Nuova 500 è, nella sua globalità, perfettamente fedele alla personalissima filosofia che da dodici anni e mezzo accompagna l’appeal della “baby glamour” di Fiat: all’anteriore, si segnala una “divisione” tra cofano e scudo, per i gruppi ottici, i quali tuttavia mantengono la forma rotonda. La zona superiore dei fari ospita le luci diurne. Ad anticipare un futuro di “brand a se stante”, si nota un monogramma “500” che campeggia al centro della calandra, laddove in precedenza compariva il “logo” Fiat. Altre novità: le prese d’aria più piccole e gli indicatori di direzione a Led.

Dimensioni esterne: è più grande

Stante lo sviluppo su una nuova piattaforma, Fiat Nuova 500 cresce negli ingombri esterni: la lunghezza aumenta di circa 60 mm (ora misura 3,61 m in senso longitudinale); stessa “crescita” per la larghezza (ora 1,69 m). L’interasse risulta aumentato di 20 mm (il nuovo passo è 2.320 mm): in ragione dell’accresciuto spazio fra avantreno e retrotreno, i tecnici Fca hanno scelto la collocazione delle batterie di alimentazione del motore elettrico all’interno del nuovo pianale: una soluzione adottata da molte delle Case costruttrici che producono auto elettriche “new gen”, e che va ovviamente a vantaggio dell’abbassamento del baricentro e quindi della maneggevolezza del veicolo.

Powertrain: 118 CV e fino a 320 km di marcia

Sotto il cofano, Fiat 500e dispone di un’unità di propulsione “zero emission” dalla potenza adeguata in considerazione del segmento di appartenenza: dati alla mano, il motore elettrico che muove Nuova Fiat 500e dispone di una potenza massima di 118 CV. L’alimentazione viene assicurata da una batteria agli ioni di litio da 42 kWh di capacità, per un’autonomia dichiarata (ovviamente in riferimento al ciclo WLTP) di 320 km. La ricarica – come accennato, di serie c’è un caricatore “fast charge” da 85 kW – permette di ottenere una percorrenza di 50 km con una sosta di cinque minuti (quanto richiesto, dunque, dalla media di percorrenza quotidiana), mentre alle colonnine di ricarica rapida l’80% di energia viene raggiunto in poco più di mezz’ora. Per il “pieno” di energia in modalità domestica, una wallbox a sistema “Easy Wallbox” da 3 kW (sviluppato da Engie Eps in esclusiva per Fca e sarà commercializzato in Europa da Mopar in concomitanza con il lancio del modello) e possibilità di upgrade a 7,4 kW, che assicura un ciclo completo di ricarica in sei ore. Su strada, Fiat Nuova 500e viene dichiarata per una velocità massima di 150 km/h, un tempo di 9” per l’accelerazione da 0 a 100 km/h e 3”1 per lo scatto a 50 km/h con partenza da fermo.

Tre modalità di guida

Fiat Nuova 500e viene provvista di un modulo di programmi di guida che si articola su tre opzioni: “Normal”, finalizzata a sfruttare interamente il sistema di propulsione e le prestazioni della vettura; “Range”, che dispone della funzione One Pedal (comando che raggruppa acceleratore e frenata rigenerativa) e “Sherpa”, utile alla massima riduzione del consumo di energia quando, ad esempio, si necessiti una sosta allo “hub” di ricarica più vicino oppure per assicurare il raggiungimento della destinazione impostata sul sistema di navigazione: in questo caso, la velocità massima viene autolimitata ad 80 km/h.

Infotainment e ADAS

A bordo di Fiat 500e debuttano nuovi moduli online e di ausilio attivo alla guida: il sistema infotainment fa riferimento alla tecnologia Uconnect 5 che si basa sul sistema operativo Android Automotive, compatibile con gli standard Apple CarPlay ed Android Auto e provvisto di Telematic Box Module attraverso cui è possibile verificare da remoto diverse funzioni veicolo oltre che controllare lo stato di carica delle batterie, l’autonomia residua e la posizione della vettura. Da segnalare, infine, lo sviluppo di sistemi ADAS che aggiornano la tecnologia relativa, da parte di Fca, al Livello 2 di guida semi-autonoma: a disposizione del conducente ci sono, fra gli altri, la frenata autonoma d’emergenza e il Cruise Control adattivo IACC (Intelligent Adaptive Cruise Control) con funzione di riconoscimento pedoni e ciclisti, l’Intelligent Speed Assist che riconosce i limiti di velocità, l’Attention Assist, il Lane Centering di mantenimento corsia di marcia, i sensori a ultrasuoni per il monitoraggio di angoli ciechi Urban Blind Spot ed i sensori a trecentosessanta gradi e modalità di visuale “drone view” utili ad agevolare le fasi di manovra e3 di parcheggio. Una curiosità: il sistema AVAS di avviso acustico per i pedoni, che si attiva in automatico a velocità inferiori a 20 km/h, propone l’immortale melodia di Nino Rota che tutto il mondo conosce come colonna sonora dei film di Federico Fellini.

Fiat 500e La Prima: serie speciale di debutto

Già definita la timeline di debutto sul mercato: Fiat 500 elettrica (Fiat 500e), disponibile alle ordinazioni online, esordirà sul mercato nell’estate 2020 in una edizione-lancio “La Prima” di cui verranno realizzate 500 unità per ciascun mercato di riferimento. Fiat 500 La Prima presenta una configurazione full optional: cerchi da 17” a finitura diamantata, gruppi ottici Full Led, tre tinte carrozzeria (Mineral Grey, Ocean Green e Celestial Blue) esclusivamente in declinazione Cabriolet, modanature cromate sulle fiancate ed alle cornici dei finestrini, un “badge” dedicato e, all’interno, modulo infotainment Uconnect 5 con display da 10.25”, strumentazione digitale con schermo TFT da 7”, rivestimenti in ecopelle per i sedili e caricabatterie DC da 85 kW. La prenotazione per Fiat 500 La Prima – in vendita ad un prezzo di 37.900 euro – presuppone un anticipo di 500 euro.

Fiat 500e: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti
Stellantis: cambiano i termini della fusione Fca-Psa
News

Stellantis: cambiano i termini della fusione Fca-Psa

Reagire con più forza contro l’emergenza sanitaria; meno dividendo straordinario ai soci Fca, quota del 46% Faurecia a tutti gli azionisti Stellantis, studio di eventuali nuove distribuzioni; invariati tutti gli altri aspetti e la timeline di conclusione.