Brabus 800 Adventure XLP: pick-up da 800 CV

L’azienda di Bottrop da sempre partner di Stoccarda ha sviluppato un fuoristrada “da lavoro” partendo da Mercedes G63 AMG. Tutti i dettagli.

Se i quasi 600 CV ed un prezzo di vendita che “sfiora pericolosamente” i 200.000 euro di Mercedes G63 AMG non dovessero risultare soddisfacenti per i (facoltosi) appassionati più incontentabili, una nuova proposta formata Brabus intende fissare al consueto tassello superiore i contenuti tecnologici e gli affinamenti nelle dotazioni di altissimo livello che già caratterizzano la configurazione-standard dell’eterna offroad della Stella a Tre Punte. Si tratta di Brabus 800 Adventure XLP, che porta in dote la conosciutissima expertise della factory di Bottrop in materia di elaborazione “estrema” per la produzione alto di gamma Mercedes. L’obiettivo prefissato dai tecnici Brabus è quello, ben noto agli enthusiast, di “trasformazione” della lineup di Stoccarda in vere e proprie supercar. “Base di partenza” è la configurazione di Classe G ai vertici della lineup Mercedes, ovvero G63 AMG che, di serie, eroga 585 CV e nel 2018, con l’arrivo della nuova generazione, ha ottenuto l’adozione delle sospensioni anteriori a quadrilateri indipendenti, due bracci longitudinali (al posto del braccio singolo) al retrotreno – che tuttavia rimane a ponte rigido -, tre differenziali autobloccanti a controllo elettrico anziché elettroidraulico. I tecnici Brabus, dal canto loro, ne hanno “riveduto e corretto” il corpo vettura, l’assetto e la tecnologia di propulsione: il risultato, che avrebbe dovuto essere esposto al Salone di Ginevra (annullato lo scorso weekend dal Consiglio federale di Berna a causa del diffondersi del coronavirus) è tuttavia già disponibile sul mercato, con prezzi che partono da circa 390.000 euro per la declinazione 700 Adventure XLP.

Corpo vettura: le modifiche per la trasformazione in pickup

Il “capitolato” di interventi messo in atto da Brabus per il ri-allestimento di Mercedes G63 AMG in offroad “cassonato” ha richiesto, innanzitutto, un notevole aumento del passo: un modulo supplementare di elementi scatolati in acciaio ha allungato l’interasse di 500 mm, per ospitare nella parte posteriore un vano di carico aperto che avesse dimensioni adeguate. Con questa trasformazione, la lunghezza complessiva del veicolo è stata portata a 5,31 m, ovvero quasi 70 cm in più rispetto a Mercedes G63 AMG “di serie” (ruota di scorta posteriore esterna esclusa). Un bodykit in fibra di carbonio – comprendente, fra gli altri, vistose prese d’aria supplementari al cofano motore, codolini passaruota più ampi, nuove pedane di ingresso a bordo – contraddistingue il nuovo “ultra-pickup”. Tutte nuove anche le sospensioni, con elementi rivestiti in titanio regolabili in altezza e dotate di sistema Brabus Ride Control commutabile del conducente per mezzo del modulo Dynamic Select di regolazione assetto. I gruppi ruota si avvalgono di un set di cerchi Brabus Monoblock HD da 9x5x22, provvisti di pneumatici Pirelli Scorpion ATR all-terrain da 325/55 R 22. In fibra di carbonio sono anche le protezioni sottoscocca. Il layout abitacolo è, come sempre avviene nelle proposte Brabus, improntato ad un altissimo livello di finiture e dotazioni, e ampiamente personalizzabile dal cliente attingendo al corposo catalogo di accessori aftermarket realizzati dall’azienda di Bottrop. Ci limitiamo ad indicare, a questo proposito, che il super-pickup tedesco può essere ordinato in configurazione “First Edition”, in serie limitata ed equipaggiato con finiture in pelle pregiata in tinta “Burned Oak” ed accenti in Alcantara, che crea un interessante contrasto con la finitura “Rocket” in argento ad effetto opaco.

Un drone per i servizi di emergenza

A richiesta, l’equipaggiamento del pickup Brabus 800 Adventure XLP può essere ulteriormente arricchito con un drone, a tecnologia eVTOL (electric vertical takeoff and landing) per il decollo e l’atterraggio in verticale, realizzato dall’azienda tedesca Wingcopter per esigenze operative di emergenza e di soccorso: il drone hi-tech che fa parte dell’equipaggiamento (opzionale) del pickup Brabus 800 Adventure XLP è stato progettato per coprire una distanza massima di 120 km con una singola ricarica delle batterie agli ioni di litio, in qualsiasi condizione atmosferica e con un carico massimo di 6 kg.

Motorizzazione: una corposa iniezione di potenza

Sotto al cofano, Brabus 800 Adventure XLP presenta il re-engineering all’unità motrice 4.0 V8 biturbo che equipaggia Mercedes G63 AMG già portato in dote dalle recenti edizioni Black Ops 800 e Shadow 800: con questa sigla numerica, i tecnici di Bottrop indicano la potenza in CV. A conti fatti, l’aumento di “cavalleria” è di 215 CV rispetto alla già ultraperformante declinazione “standard”. Il “boost” in più, spiega Brabus, avviene attraverso l’installazione di un kit che comprende turbocompressori ed iniettori di maggiori dimensioni, una nuova mappatura di alimentazione, un impianto di scarico ad hoc (provvisto, dal canto suo, del sistema Brabus Boost Xtra per il controllo del “sound” attraverso le elettrovalvole di controllo del flusso dei gas di scarico). La trasmissione viene affidata ad un cambio automatico a nove rapporti, a richiesta ottenibile con levette “Brabus Race” al volante. Così equipaggiato, e secondo la scheda tecnica fornita dalla factory di Bottrop, il gruppo di propulsione di Brabus 800 Adventure XLP sprigiona una potenza massima di 800 CV a 6.600 giri/min ed una forza motrice da 1.000 Nm di coppia massima a 3.600 giri/min.

È uno dei pickup più potenti al mondo

A conti fatti, l’intervento Brabus per Mercedes G63 AMG trasforma il gigantesco “Sport Utility” di Stoccarda in un pickup ai vertici della propria “nicchia”. Lo testimoniano i valori prestazionali dichiarati da Brabus, pienamente “in linea” con l’immagine “extreme” della produzione dell’azienda tedesca, dunque elevatissimi: se la velocità massima, opportunamente autolimitata per via dell’impiego di pneumatici offroad, è di 210 km/h, il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h è nell’ordine di 4”8: risultati eccezionali se si considera l’impostazione “granitica” del corpo vettura, la mediocre efficienza aerodinamica delmezzo ed il peso del veicolo, che supera abbondantemente le due tonnellate.

Brabus 800 2019: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mercedes AMG GT Black Series

Altri contenuti