Porsche Taycan: ecco gli interni

In attesa di vederla dal vivo, Porsche svela immagini e caratteristiche dell’abitacolo del primo modello 100% elettrico di imminente presentazione.

Tecnologia, digitalizzazione (compresa, per venire incontro ai gusti personali del singolo cliente, la possibilità di scegliere la grafica preferita), multimedialità “new gen” rivolta anche alle esigenze del passeggero; il debutto (ed è una “primizia” assoluta) di Apple Music di supporto ad un sofisticatissimo impianto audio. Ecco, in estrema sintesi, i contenuti di rilievo del layout abitacolo di Porsche Taycan, il primo modello 100% elettrico di Zuffenhausen di imminente presentazione (verrà svelato in anteprima il prossimo 4 settembre, per essere immediatamente dopo “spedito” al Salone di Francoforte – qui la nostra panoramica sulle novità attese all’IAA 2019 – per il “vernissage” di fronte al grande pubblico).

Porsche Taycan, protagonista in questi giorni di un test di resistenza sulle 24 ore portato a termine nel tracciato di alta velocità di Nardò (dal 2012 di proprietà Porsche) si annuncia sul palcoscenico internazionale come un concentrato di contenuti hi-tech di ultima generazione: tanto sul piano powertrain (due motori elettrici da oltre 600 CV di potenza complessiva, alimentati da un pacco batterie agli ioni di litio da 90 kWh, in grado di fornire al veicolo un’autonomia, secondo il ciclo NEDC, nell’ordine di più di 500 km, ed uno scatto di 3”5 da 0 a 100 km/h) quanto, come viene messo in evidenza in queste ore attraverso una prima analisi ufficiale delle dotazioni di bordo, relativamente agli equipaggiamenti. Il tutto, secondo le prime immagini messe a disposizione dai “piani alti” di Zuffenhausen, mantenendo pressoché inalterata la tradizionale “immagine-Porsche” da sempre cara agli appassionati del marchio tedesco che si prepara a compiere il proprio ingresso ufficiale nella competitiva fascia e-mobility.

Tradizione e innovazione

L’”impatto” visivo dell’abitacolo di Porsche Taycan fornisce, come si accennava, una impressione di piacevole continuità con lo stile ben conosciuto dagli enthusiast della produzione di Zuffenhausen: plancia lineare, a sviluppo marcatamente “orizzontale”, ed un quadro strumenti leggermente concavo e “a ellisse” perfettamente posizionato di fronte al posto di guida, volante a tre razze (piuttosto sottili) e il classico contagiri supplementare collocato al centro della plancia, sulla sommità di essa. Fanno altresì parte della “tradizione Porsche” il pulsante di avviamento powertrain, posizionato alla sinistra del posto di guida, e gli strumenti circolari integrati in un modulo display da 16.8” che potrà essere configurato, a scelta del conducente, scegliendo fra quattro impostazioni di grafica (Classic, Full Map, Map e Pure): dal classicissimo layout ad indicatori circolari alla esclusiva visualizzazione della mappa di navigazione, lasciando le informazioni principali in un piccolo riquadro. È altresì presente un comando (a “manettino”) che permette di modificare la risposta dinamica del veicolo attraverso cinque modalità di guida (Normal, Range, Sport, Sport Plus, Individual).

Materiali di origine naturale

Stante l’immagine “zero emission” di Porsche Taycan, l’attenzione dei progettisti si è focalizzata sulla sostenibilità: accanto alle configurazioni abitacolo nelle esclusive tinte Black-Lime Beige, Blackberry, Atacama Beige e Meranti Brown, Porsche Taycan è disponibile nelle rifiniture interne in classica pelle e pelle in cuoio “Olea” abbronzata (che impiega foglie di ulivo per la concia), così come nel ricorso a rivestimenti completamente privi di qualsiasi pellame (materiale “Race-Tex” in microfibra di alta qualità parzialmente costituito da fibre di poliestere riciclate, che in fase di produzione “taglia” fino all’80% di CO2 emessa), al rivestimento del pavimento in fibra riciclata “Econyl” costituita, fra gli altri, da reti da pesca riciclate.

Le funzionalità infotainment

I comandi multimediali di Porsche Taycan (che, fra gli altri, contemplano l’assistente vocale che si attiva con il comando “Hey Porsche”) si avvalgono di uno schermo centrale da 10.9”: ad esso, sarà possibile unirvi un display supplementare a disposizione del passeggero anteriore. Nell’ampio tunnel centrale, fa bella mostra di se un ulteriore display da 8.4”, inclinato, finalizzato al controllo delle funzionalità di climatizzazione e delle principali dotazioni di bordo, fra le quali si segnala l’adozione (ottenibile a richiesta) di un impianto audio Burmester High-End Surround Sound System. Con l’impianto di climatizzazione quadri-zona, infine, l’equipaggiamento aggiunge uno schermo da 5.9” per gli occupanti la fila posteriore di sedili. Rilevante, in questo senso, il ricorso ad un sistema di bocchette di aerazione automatizzate.

È il primo modello ad avvalersi di Apple Music

Gli appassionati delle “sette note” avranno di che sbizzarrirsi: Porsche Taycan porta al debutto l’adozione di Apple Music, lo “store” multimediale di Apple che consente, agli abbonati al servizio, di poter contare su una biblioteca musicale formata da più di 50 milioni di brani e migliaia di playlist. Il tutto senza pubblicità.

Porsche Taycan: prime immagini degli interni Vedi tutte le immagini
Altri contenuti