Mercedes: se la ML è troppo, c’è la nuova R

Arriva nelle concessionarie Mercedes la nuova Classe R 2010 da 42.800 euro che mantiene la formula originaria migliorando il design

Mercedes: se la ML è troppo, c'è la nuova R

di Andrea Tomelleri

16 giugno 2010

Arriva nelle concessionarie Mercedes la nuova Classe R 2010 da 42.800 euro che mantiene la formula originaria migliorando il design

Dopo l’anteprima al Salone di New York, la rinnovata Mercedes-Benz Classe R debutta in questi giorni sul mercato italiano. A cinque anni dal lancio, un restyling importante cerca ora di migliorare gli aspetti del design del precedente modello. Invariata invece la formula del crossover di lusso che unisce l’abbondante spazio a bordo con una dinamica sportiva.

Uno stile tutto nuovo

Rispetto al frontale un po’ sgraziato della prima Classe R il passo in avanti è notevole. Adesso predomina uno stile più “squadrato” che richiama gli ultimi modelli Mercedes e la Concept F800 Style. I gruppi ottici, i parafanghi e la calandra di dimensioni maggiorate sono stati completamente ridisegnati mentre altri interventi hanno accentuato l’impressione di larghezza della vettura, che appare così più piantata a terra. In abbinamento ai fari bi xeno sono disponibili anche le luci diurne a LED integrate nei due listelli all’interno delle prese d’aria inferiori.[!BANNER]

Nella vista laterale si notano gli sforzi per ridimensionare l’importante profilo con una finestratura arcuata che vorrebbe richiamare lo stile di una coupé. Ridisegnati anche gli specchietti retrovisori e i parafanghi. Nella vista posteriore sono completamente rinnovati i gruppi ottici a LED, il paraurti e i terminali di scarico integrati.

Inoltre, sono disponibili diversi cerchi in lega con un nuovo disegno a 5 razze, a 5 doppie razze oppure a 10 razze e dimensioni comprese tra i 17 e i 21 pollici. Nella gamma colori debutta anche la tinta “bianco diamante“, che regala alla vettura un’inedita lucentezza.

Davvero comoda la R…

Se gli esterni possono essere oggetto di critiche e dibattiti, la comodità degli interni è invece sicuramente fuori discussione. Alle abbondanti misure che conferiscono spazio all’ambiente interno e alla disponibilità di due diversi passi si aggiungono infatti le innumerevoli possibilità di configurazione: si possono ospitare quattro, cinque (configurazione standard), sei o sette passeggeri.

Di serie, la Classe R offre i sedili in tessuto e pelle sintetica ARTICO e la regolazione elettrica parziale su quelli anteriori mentre sono disponibili a richiesta i sedili Multicontour riscaldati e ventilati con funzione Memory così come il tetto in cristallo Panorama, che rende ancor più luminoso l’abitacolo. E’ presente poi una sterminata lista di optional a richiesta come in tutte le Mercedes di gamma alta.

Motori ottimizzati e cambio 7G-TRONIC

La gamma di motorizzazioni diesel e benzina comprende le unità della precedente versione, ottimizzate per ottenere minori consumi, ma anche la versione ecologica BlueEFFICIENCY e le versioni abbinate alla trazione integrale 4MATIC.

Tra i diesel troviamo la R 300 CDI BlueEFFICIENCY (consumo di 7,6 litri/100 km, circa il 7% in meno ripetto al modello precedente), la 350 CDI 4MATIC da 265 CV e 620 Nm di coppia massima (consumo di 8,5 litri/100 km) e la 350 BlueTEC 4 MATIC che è disponibile solo per le versioni a passo lungo ed è uno dei diesel più puliti al mondo (già in linea con la normativa Euro 6).

Tra i benzina invece rimangono la R 300 da 170 CV e 300 Nm dai 2.500 giri, la R 350 4MATIC da 200 CV e 350 Nm e la R500 da 285 CV e 530 Nm di coppia.

Di serie su tutti i modelli è presente il nuovo cambio automatico 7G-TRONIC a sette rapporti: questa trasmissione aumenta l’efficienza e riduce i consumi grazie ad una serie di accorgimenti come l’adozione di nuovi cuscinetti e giunti, la pressione dell’olio modificata e la lubrificazione con un nuovo tipo di olio leggero.