Alla Alfa MiTo GTA il premio “Auto Europa Tuner 2009”

Giornalisti dell’UIGA e pubblico del web concordi nell’assegnare al My Special Car il premio alla piccola di casa Alfa in versione GTA

Alla Alfa MiTo GTA il premio “Auto Europa Tuner 2009”

Tutto su: Alfa Romeo MiTo

di Redazione

31 marzo 2009

Giornalisti dell’UIGA e pubblico del web concordi nell’assegnare al My Special Car il premio alla piccola di casa Alfa in versione GTA

.

Per ora è solo una concept car, almeno così dicono in Alfa Romeo, ma il pubblico del web e del My Special Car ha già apprezzato la versione MiTo GTA della piccola due porte del Biscione, assegnandogli il premio “Auto Europa Tuner 2009” attraverso una votazione realizzata sul sito web dell’Unione Italiana Giornalisti dell’Automobile (UIGA).

Due le classifiche, una con votazione ristretta ai giornalisti associati all’UIGA e l’altra aperta al pubblico: in entrambi i casi è stata la MiTo a vincere, aggiudicandosi il 28% delle preferenze tra i giornalisti ed il 32% tra il pubblico.

L’esito della votazione mostra la crescente attesa per la versione al top di gamma della MiTo, che in Alfa Romeo vorrebbero fosse in diretta sintonia con la filosofia delle GTA che in passato hanno dominato nei circuiti di tutto il mondo. Non mancano quindi i materiali leggeri, usati non solo per elementi della carrozzeria, ma anche per sospensioni e telaio, con il doppio obiettivo di ridurre il peso ed abbassare il baricentro della vettura.

All’altezza della sigla GTA sarà anche il motore, il nuovo 1.8 a benzina con turbocompressore  ed iniezione diretta, che in nome della nostalgia in Alfa chiamano 1750 TBi. Il nuovo propulsore, sfrutta il doppio variatore di fase per realizzare elevanti angoli di incrocio della valvole, favorendo il fenomeno dello “Scavening”, una soluzione simile a quella utilizzata nelle auto da rally per ridurre il turbo-lag.

Grazie al passaggio di aria direttamente dal collettore di aspirazione a quello di scarico, l’ossigeno brucia gli idrocarburi incombusti presenti allo scarico, fornendo energia alla turbina che rimarrà attiva anche quando il motore è ad un numero di giri basso.

Nella GTA concept non manca il dispositivo Alfa D.N.A. che permette al pilota di selezionare la modalità di guida più adatta, modificando i parametri di funzionamento dei diversi sistemi del veicolo, a vantaggio del piacere e della sicurezza di guida.