La prova su strada della Mercedes S 400 Hybrid: ibrida con classe

Una prova su strada della nuova Mercedes S 400 Hybrid per scoprire come la Casa della Stella ha intepretato il "tema" ibrido sulla nuova Classe S

Una prova su strada della nuova Mercedes S 400 Hybrid per scoprire come la Casa della Stella ha intepretato il "tema" ibrido sulla nuova Classe S

  • Design8,50
  • Comfort10,00
  • Prestazioni9,00
  • Consumi9,00
  • Prezzo9,00
  • Pro Comfort di marcia ed eleganza non si discutono. Bassi consumi ed emissioni davvero ridotte
  • Contro Un motore elettrico con più cavalli non sarebbe dispiaciuto. Ma è solo un'ipotesi
  • Voto Motori.it: 9,10

Grandi, lussuose, vistose ed eleganti. Ma fino a poco tempo fa insensibili (o poco sensibili) a consumi ed emissioni. L'inversione di tendenza però al giorno d'oggi è così netta che anche l'Amministratore Delegato o il Presidente di una grande azienda che abbisogna di una elegante berlina di rappresentanza, così come il privato che vuole concedersi una vettura di grande comfort e prestigio, guarda con attenzione all'economia di marcia. Perché "pulito" oggi è anche chic ed in più ci si guadagna, o meglio, si risparmia.

Cogliendo il segno dei tempi Mercedes si inserisce in un segmento di mercato finora quasi inesplorato, quello delle berline ibride di lusso, con la Classe S 400 Hybrid, prima ibrida della Casa di Stoccarda e prima auto di serie al mondo ad essere dotata di batterie al litio. Una fascia destinata ad allargarsi con l'ingresso di altre Case, che sicuramente vi verranno trainate dall'ingresso di un marchio dell'appeal come quello della Stella a Tre Punte.

Grazie alla disponibilità di Daimler Italia abbiamo provato l'ammiraglia ibrida tedesca in Versilia, partendo da Forte dei Marmi, prima tappa di un tour estivo (che comprenderà anche Alassio, Porto Ercole e Taormina) in cui sarà possibile provarla insieme alle altre novità Mercedes come le nuove Classe E berlina e Coupé e la GLK 220 CDI. Con la S 400 Hybrid abbiamo percorso circa 200 km su strade cittadine, extraurbane ed autostrade, supportati in questa prova su strada dai drivers della scuola di pilotaggio 4Wheels diretta da Gian Luca Caldani.

E' sempre lei

La nuova Classe S rispetto alla precedente serie W221 introdotta quattro anni addietro esteticamente non è cambiata di molto. Più che di restyling si può parlare di leggero aggiornamento che non ne ha cambiato l'aplomb austero ma comunque, a suo modo, sportiveggiante.

Nuova la calandra, più affusolata, qualche listello cromato sui paraurti leggermente più spigolosi, specchietti retrovisori ridisegnati, scarichi integrati nel paraurti posteriore e soprattutto nuovi gruppi ottici con tecnologia LED (52 in tutto), più attuali e sicuramente più in linea con le attuali esigenze di risparmio energetico. Tutti interventi molto discreti, che però hanno ridotto il Cx da 0,27 a 0,26, il che vuol dire meno consumi ma anche più comfort con meno fruscii aerodinamici.

Benvenuti a bordo della Classe S

Salire a bordo di una Classe S è un'esperienza che vale la pena di fare, se se ne ha l'occasione. L'impressione è quella di galleggiare sui sedili in pelle della nostra S 400 Hybrid, la più equipaggiata, insieme alla top di gamma S 500 Avantgarde, di tutta la famiglia S. La salita a bordo è inoltre facilitata dal sedile che scorre automaticamente all'indietro, insieme allo sterzo che si solleva nel momento in cui si apre la portiera. Movimenti che sono ripetuti al contrario quando si spegne l'auto e si apre la portiera per uscirne.

Anche il look della plancia ricalca in parte quello della precedente serie, già molto elegante e ottimamente rifinito. La sensazione generale è che sia stato ampliato l'uso di materiali pregiati e non c'è angolo in cui non siano presenti elementi in pelle, alluminio, legno e cashmere. Bisogna solo fare un po' l'occhio ai tanti comandi disseminati nella fila unica sulla consolle e a quelli del Comand Aps, l'ormai classico controllo delle funzioni di bordo (navigatore, stereo, interfacce USB e Bluetooth, telefono e molto altro) a cui i clienti Mercedes sono abituati. Per chi non lo fosse, si prenda qualche minuto per fare un po' d'esercizio con l'ausilio del libretto(one) delle istruzioni.

Naturalmente eccellente il posto guida, con sedili che avvolgono morbidamente e offrono un ottimo sostegno laterale, alle gambe e alla schiena. Complice l'assenza della leva del cambio (nella S 400 Hybrid c'è infatti il cambio automatico-sequenziale 7G-Tronic con comando a satellite sul piantone di sterzo), in marcia ci si può appoggiare comodamente al bracciolo sul tunnel centrale, che sotto un coperchio in pelle ad apertura su entrambe i lati nasconde un vano portaoggetti di capienza abbondante. Altri due portaoggetti a scomparsa sono posizionati davanti ad esso. Oppure si può appoggiare il braccio sinistro sul bracciolo dello sportello, sontuosamente rivestito in pelle e dotato di un morbido cuscino.

Non è affatto difficile trovare la posizione giusta. Solo che ci si mette un po' perché le regolazioni sono tante e tutte millimetriche: inclinazione seduta, schienale, supporto lombare, altezza. Per la serie: "così va bene, così pure, anche così...", tanto si sta comodi.

Con un giro di chiave la Mercedes S 400 Hybrid si mette silenziosamente in moto e le manovre nei primi metri rivelano una ottima agilità per questa limousine lunga oltre 5 metri. L'azione dello sterzo è sempre morbidissima e anche la visibilità è ottima, grazie alla ampia finestratura e in retromarcia ai poggiatesta posteriori abbattibili attraverso un pulsante.

Altro su Mercedes-Benz Classe S

Mercedes S650 Cabriolet Maybach: lusso e potenza con il vento tra i capelli
Anteprime

Mercedes S650 Cabriolet Maybach: lusso e potenza con il vento tra i capelli

La Casa della Stella a tre punte svela quella che sarà la cabriolet più lussuosa e opulenta del mercato.

Mercedes-Maybach S650 Cabriolet: debutta a Los Angeles
Anteprime

Mercedes-Maybach S650 Cabriolet: debutta a Los Angeles

Mercedes svela i dettagli di anteprima della inedita Maybach S650 Cabriolet, che sarà svelata venerdì all'apertura del Salone di Los Angeles.

Mercedes Classe S 2017: l
Anteprime

Mercedes Classe S 2017: l'ibrida avrà la ricarica wireless

Il restyling della ibrida plug-in alto di gamma sarà equipaggiata con un sistema a induzione messo a punto da Qualcomm.