Test Drive: Nuova Mercedes Classe E

Comfort assoluto, elettronica strabiliante e prestazioni di vertice. La prova su strada della nuova Mercedes Classe E 2009

Mercedes Classe E

  • Design8,00
  • Comfort9,00
  • Prestazioni9,00
  • Consumi9,00
  • Prezzo7,00
  • Pro Comfort elevato, consumi contenuti
  • Contro Cambio 7G-Tronic non disponibile. Tetto panoramico scomodo per i più alti
  • Voto Motori.it: 8,40

Nell'autunno del 2006 36 Mercedes-Benz Classe E hanno effettuato una staffetta transcontinentale da Parigi a Pechino, ripercorrendo al contrario le strade battute nel 1906 dagli intrepidi della Pechino-Parigi, poi vinta da Scipione Borghese sulla leggendaria Itala. In quella rievocazione ognuna delle berline della Stella ha percorso più di 14.000 chilometri in 26 giorni, dando ottima prova di sé, come testimoniato sul minisito realizzato nell'occasione.

Sarebbe molto interessante, però, se quella prova si svolgesse adesso, a bordo della nuova Classe E 2009 presentata quasi tre mesi fa in anteprima mondiale al Salone di Detroit e pronta per debuttare sul mercato italiano. Dopotutto quella versione 2006 era figlia di un progetto lanciato nel 2002 e ora che la berlina di lusso di Stoccarda, dopo quasi sette anni, si è completamente rinnovata con la serie W212, il comfort ha raggiunto un livello ancora più alto rispetto alla precedente, che pure era stata un successo con oltre 1,5 milioni di esemplari venduti in tutto il mondo.

Mercedes-Benz Italia ce l'ha fatta provare, con un test drive non da 14.000, ma di circa 150 chilometri, quanto basta per capire come si passa una giornata a bordo della "contrammiraglia", dal momento che il grado massimo spetta alla "S"della Stella, alla quale però la nuova Classe E quanto a lusso si avvicina abbastanza, sicuramente più di prima.

Innanzitutto nel design, che pur mantenendo misure quasi identiche abbandona le forme morbide e tondeggianti per abbracciare le spigolosità introdotte con la nuova Classe C, più allineate con i trend attuali, ma anche funzionali al contenimento dei consumi, dal momento che il Cx è sceso da 0,26 a 0,25. Molto interessante è il funzionamento di una griglia posizionata dietro il radiatore, con alette mobili che si aprono e chiudono (migliorando così l'aerodinamica) in funzione della temperatura del motore.

Il fabbisogno di carburante è sceso infatti del 23%, grazie al nuovo look e al pacchetto BlueEFFICIENCY, presente in tutte le versioni diesel, quindi anche nelle due da noi testate, entrambe in allestimento Avantgarde (più in giù ci sono Elegance ed Executive): la E350 CDI e la E250 CDI, quest'ultima però in veste sportiveggiante perché equipaggiata con il pacchetto AMG disponibile con un sovrapprezzo variabile fra 2.575 e 3.500 euro anche su tutte le altre versioni.

Perché un pacchetto sportivo su una berlina di rappresentanza (considerando che come optional è anche previsto un portabandierina sui parafanghi anteriori e la versione blindata E Guard)? Perché secondo Mercedes-Benz la nuova Classe E vuole essere anche e soprattutto un'auto da guidare in prima persona, assaporando, comfort, lusso e prestazioni. Non a caso con l'ultima generazione "E" ritorna la versione coupé a due porte, ovvero la variante individualista che diventerà l'erede della CLK.

Altro su Mercedes-Benz Classe E

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada
Prove su strada

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada

La grande berlina tedesca è migliorata in tutto, con uno stile meno "ingessato" dell’ultima generazione, con tecnologie di livello e un motore diesel vero "cuore" di gamma.

Mercedes Classe E Station Wagon 2016: primo contatto
Ultimi arrivi

Mercedes Classe E Station Wagon 2016: primo contatto

La nuova wagon tedesca convince per il suo stile accattivante e stupisce per l’iniezione di sistemi elettronici dedicati alla guida autonoma.

Mercedes-AMG Classe E 63: fino a 612 CV
Anteprime

Mercedes-AMG Classe E 63: fino a 612 CV

La berlina sportiva della Stella a Tre Punte sarà solo integrale per un’accelerazione da supercar