Cina: non c’è matrimonio senza Lambo e Rolls

Corteo nuziale multimilionario, quello che si è celebrato nei giorni scorsi in Cina. Fra Lamborghini e Rolls, c’era da perdere la testa

Cina: non c'è matrimonio senza Lambo e Rolls

di Francesco Giorgi

11 luglio 2010

Corteo nuziale multimilionario, quello che si è celebrato nei giorni scorsi in Cina. Fra Lamborghini e Rolls, c’era da perdere la testa

Ecco un avvenimento che, se fosse stato filmato, potrebbe benissimo essere utilizzato da Lamborghini (ma anche da Rolls Royce) come spot pubblicitario per i mercati emergenti, o come documentario per uno speciale sui nuovi Paperoni d’oriente.

Che in Cina le vendite delle GT e delle berline più prestigiose del mondo sia in costante crescita, non lo dicono solo i mercati. Adesso, lo indica anche il costume locale, il vero specchio delle condizioni sociali di una nazione.

Ecco il ricchissimo parterre degli invitati di un matrimonio che si è svolto, nei giorni scorsi, in Cina. Un corteo nuziale da 3 milioni 600.000 euro (al prezzo italiano, ma si sa che l’acquisto di una GT in Cina è superiore almeno tre volte), formato da 3 Lamborghini Murciélago LP670-4 Super Veloce (ciascun esemplare, da noi, costa 360.000 euro) e 2 LP640 (il prezzo? Appena 288.000 euro), 5 Gallardo LP560-4 (poco meno di 180.000 euro) e una Gallardo LP550-2 Valentino Balboni, costruite per celebrare il leggendario collaudatore di Sant’Agata Bolognese.[!BANNER]

Stavamo per dimenticarci, aggiungiamo pure due Rolls Royce Phantom (ciascuna costa 420.000 euro), prestigiose quanto si vuole, ma leggermente fuori tema rispetto alla parata di 12 Lamborghini.