Saab, un gruppo orientale interessato all'acquisto

Arriva da un gruppo composto da società cinesi e giapponesi l'offerta di acquisto il marchio del Grifone.

Saab 9-5 SportCombi 2011

Altre foto »

Saab potrebbe essere venduta ad un consorzio composto da cinesi e giapponesi. Secondo un'indiscrezione resa pubblica dal quotidiano svedese TTELA, l'offerta arrivata dal Sol Levante avrebbe tutte le carte in regola per concludersi positivamente.

Grazie ad una proposta economica superiore a quelle presentate da Mahindra e Youngman, il misterioso consorzio nippo-cinese potrebbe entrare in possesso di Saab entro il mese di aprile, salvandola dalla chiusura. I curatori fallimentari del marchio svedese hanno fissato al 31 marzo l'ultima giornata utile per presentare un'offerta di acquisto.

Saab non interessa esclusivamente a marchi asiatici. Una fonte ben informata conferma l'interessamento di Volvo e di un marchio con sede a Monaco di Baviera (riferendosi a Bmw) per l'acquisto di Saab.

Se vuoi aggiornamenti su SAAB inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Simonluca Pini | 26 marzo 2012

Altro su Saab

Saab: stop definitivo al marchio svedese
Attualità

Saab: stop definitivo al marchio svedese

Il consorzio NEVS non è riuscito ad acquisire i diritti sul brand: nel 2017 la produzione di auto elettriche inizierà con un nuovo marchio.

Saab potrebbe produrre auto elettriche in Cina
Ecologiche

Saab potrebbe produrre auto elettriche in Cina

Il ritorno di Saab potrebbe passare per l'auto elettrica. NEVS, la società che controlla la casa svedese, aprirà infatti un nuovo impianto in Cina.

Saab 9-3 Aero 2014: in Svezia da 31.510 euro
Anteprime

Saab 9-3 Aero 2014: in Svezia da 31.510 euro

La Saab 9-3 della rinascita sarà in vendita dal 10 dicembre.