Vygor Opera.2

Nuove informazioni sulla prima suv-GT italiana, capace di raggiungere i 260 km/h e accelerare da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi.

Vygor Opera.2

di Simonluca Pini

09 novembre 2011

Nuove informazioni sulla prima suv-GT italiana, capace di raggiungere i 260 km/h e accelerare da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi.

Dopo aver svelato la Vygor Opera, il neonato costruttore livornese ha presentato la nuova Opera.2, svelando anche prezzi e caratteristiche tecniche delle due vetture. In vendita a 140.000 euro tasse escluse, i due modelli realizzati da Vygor si differenziano per la linea della carrozzeria: Opera.1 punta sull’aggressività e sulla sportività mentre Opera.2 mostra un design – come descritto dal costruttore – più elegante ed esclusivo.

Oltre alla scelta estetica, la clientela della nuova Vygor Opera potrà scegliere tra i tre differenti set-up: All-Road con cerchi da 18 pollici e gomme 245/60R18, Easy con cerchi da 20″ su pneumatici 255/35ZR20 ed Extreme con cerchi da 22″ e gomme 255/30ZR22. Per tutte le versioni sospensioni a ruote indipendenti con doppio triangolo, ammortizzatori Ohlins regolabili, 4X4 permanente, differenziale anteriore Torsen e posteriore autobloccante con ripartizione della trazione regolabile dall’abitacolo.

Come dimensioni la nuova Opera sarà un mix tra un suv e una sportiva. Lunga 4,86 metri, larga ben 2 metri e alta 1,63m, la novità livornese dichiara un peso di soli 1580 kg grazie alla carrozzeria realizzata in compositi e alluminio con telaio tubolare. Sotto al cofano la Vygor Opera, in entrambe le versioni, sarà spinta dalla motorizzazione 2 litri turbo di origine Mitsubishi rivisto dal preparatore Terrosi e disponibile nei tre step di potenza da 300 CV, 350 CV e 420 CV (con 380, 490 e 590 Nm di coppia). Nella versione più potente la nuova Opera promette una velocità massima di 260 km/h e uno scatto da 0 a 100 m/h coperto in 4,9 secondi.

Per l’abitacolo Vygor promette un livello assoluto di esclusività. Gli interni della Opera saranno realizzati completamente con pellami italiani di prima scelta assemblati a mano e il cliente potrà scegliere colori e particolari per personalizzare la propria vettura.