Audi S6 ed S7 Sportback 3.0 TDI: via alle ordinazioni

Le novità mild hybrid alto di gamma si annunciano in un inedito layout dall’impostazione marcatamente sportiva. Tutti i dettagli.

In perfetto orario con la “tabella di marcia” comunicata nelle scorse settimane (qui la nostra anticipazione di metà aprile), Audi prepara il debutto delle novità sportive alto di gamma S6 berlina e Avant ed S7 Sportback, modelli che portano in dote un ampio programma di aggiornamento di propulsione, sottolineato dall’ingresso – ed è la prima volta nella produzione high performance di Ingolstadt – dell’unità turbodiesel 3.0 TDI di ultima generazione, equipaggiata con il sistema mild hybrid a 48V già ben radicato nella lineup dei Quattro Anelli. Audi S6 ed S7 Sportback TDI entrano in queste ore in fase di ordinazione: i prezzi “chiavi in mano” partono da, rispettivamente, 80.450 Euro (S6 TDI 3.0 quattro tiptronic), 82.850 Euro (S6 Avant 3.0 TDI quattro tiptronic) e 90.100 Euro (S7 Sportback 3.0 TDI quattro tiptronic).

Nel dettaglio, entrambi i nuovi modelli di gamma “S”, chiamati ad arricchire le proposte Audi in materia di sistemi di elettrificazione attraverso il ricorso alla tecnologia “ibrido leggero” utile ad ottimizzare consumi ed emissioni (tanto che risultano tutti e due “in regola” con i nuovi standard anti-inquinamento Euro 6d-TEMP) prevedono, sotto il cofano, l’abbinamento fra l’unità motrice principale – appunto, il nuovo 3.0 TDI sovralimentato mediante compressore elettrico EAV-Elektrisch Angetriebener Verdichter di supporto alla turbina a gas di scarico – ed il sistema MHEV a 48V nell’ormai noto schema di engineering ad alternatore-starter RSG (ovvero azionato a cinghia) a sua volta collegato all’albero motore, ed alimentato da una piccola batteria agli ioni di litio che trova posto al di sotto del “pavimento” nel vano di carico posteriore.

Tecnicamente, indica Audi, il compressore elettrico EAV che equipaggia Audi S6 berlina e Avant ed S7 Sportback 3.0 TDI quattro svolge funzione complementare al turbocompressore azionato dai gas di scarico: va ad intervenire, cioè, quando la combustione dei gas non garantisce una sufficiente spinta in ordine di erogare la forza motrice nelle fasi di partenza e di ripresa a bassi regimi. L’equipaggiamento comprende altresì il sistema Start&Stop, attivo già a 22 km/h, e la funzione “coasting”, che permette al veicolo di avanzare a motore spento fino a 40 secondi.

Dati alla mano, il nuovo 3.0 TDI mild hybrid eroga una potenza di 349 CV e 700 Nm di coppia massima già a 2.500 giri/min. Decisamente elevati i valori prestazionali dichiarati da Audi: 250 km/h (autolimitati) la velocità massima, e 5”0 (Audi S6 Avant) e 5”1 (S7 Sportback) lo scatto da 0 a 100 km/h. Questi i consumi (ciclo WLTP) annunciati: 7,8-8 litri di gasolio ogni 100 km per Audi S6, 7,9-8,2 l/100 km per S6 Avant, 7,8-8,1 l/100 km per S7 Sportback. Le emissioni di CO2 sono nell’ordine di, rispettivamente, 203-208 g/km, 206-214 g/km, 7,8-8,1 g/km.

Per tutti i modelli, la trasmissione si affida al cambio automatico Tiptronic otto rapporti ed alla trazione integrale permanente Quattro con sistema Audi Drive Select a cinque modalità di guida: Comfort, Auto, Dynamic, Efficiency, Individual.

L’assetto, tenuto conto dell’immagine particolarmente dinamica di S6 ed S7 Sportback 3.0 TDI, prevede sospensioni sportive S con ammortizzatori regolabili; fra i componenti disponibili a richiesta, il set di sospensioni Adaptive Air Suspension, lo sterzo integrale dinamico e l’impianto frenante carboceramico. Un’ulteriore allure di sportività viene proposto dalla possibilità di arricchire la trazione “quattro” con il differenziale a taratura sportiva, predisposto per ripartire attivamente la coppia motrice fra le ruote posteriori.

Relativamente all’impostazione di corpo vettura ed abitacolo, Audi S6 ed S7 Sportback mettono in evidenza, all’esterno, un aerokit specifico, due coppie di terminali di scarico, cerchi da 20” (a richiesta da 21”), accenti “Dark Chrome” ed alluminio per la calandra single frame, le prese d’aria laterali ed i gusci degli specchi retrovisori. All’interno, la configurazione propone sedili semianatomici con monogrammi “S” o, in alternativa, sedili a profilo personalizzato provvisti di numerose possibilità di regolazione nonché funzioni ventilazione e massaggio. I rivestimenti sono in pelle e Alcantara o, anche qui a richiesta, in pelle Valcona. Il modulo infotainment MMI Touch con sistema di navigazione MMI Plus, strumentazione digitale Audi Virtual Cockpit da 12.3”, volante e pedaliera “S”, climatizzatore automatico “Comfort” quadri-zona, comando elettrico di apertura portellone ed il consueto ricco assortimento di sistemi ADAS di ausilio alla guida.

Audi S6 ed S7 Sportback 2019, nuovi motori 3.0 TDI: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Audi R8 Green Hell

Altri contenuti