Mercedes-Benz: alla scoperta della nuova CLA

Abbiamo conosciuto in anteprima la seconda generazione di Mercedes-Benz CLA, una vettura moderna e dinamica destinata a una clientela giovanile.

E’ stata svelata in anteprima alla stampa italiana, presso il concessionario milanese Merbag, la seconda generazione di Mercedes-Benz CLA, la quale sarà una delle protagoniste del prossimo Salone di Ginevra, che aprirà le sue porte al pubblico in data 7 marzo. Stiamo parlando di una vettura tutta da scoprire, che vuole portare ancora più in alto l’immagine di Mercedes-Benz in questo segmento, poiché ha un legame stretto con le vetture di più alto rango della famiglia premium tedesca (Classe C e CLS). La nuova CLA fa parte della seconda generazione di Mercedes-Benz a trazione anteriore (disponibile anche la trazione integrale 4 Matic), ed è stata sviluppata sulla piattaforma MFA2 che condivide con le recenti Classe A, Classe A Sedan, Classe B, e non solo. Infatti a breve ci sarà anche una CLA Shooting Brake, mentre in Aprile verrà svelato un modello inedito che completerà questa famiglia di cui fa parte anche la GLA.

Una berlina giovanile

Quello che è stato fatto nel 2012 con la terza generazione di Classe A e poi successivamente con la CLA, è stato importantissimo per Mercedes-Benz perché ha aperto le porte del Marchio a una clientela che mai prima d’ora si era affacciata a questo mondo. Infatti, i modelli appena elencati hanno contribuito sensibilmente al ringiovanimento dell’immagine della Casa di Stoccarda, e l’obiettivo di questa seconda generazione di CLA è quello di perseguire con ancora più forza questa strada. Secondo alcuni dati presentati dalla Casa tedesca, Classe A e CLA hanno contribuito a rendere il cliente medio di Mercedes-Benz più giovane di 13 anni, così la nuova CLA (secondo analisi di mercato fatte da Mercedes-Benz) sarebbe un’auto destinata a un giovane fra i 35 e i 45 anni.

Il Design

Un ruolo determinante di questa vettura lo gioca il design, che nel complesso risulta sportivo, dinamico, moderno ed elegante. Il cofano allungato con il tipico shark nose del frontale che tende verso il basso, è un elemento caratteristico delle più recenti creazioni della Stella a tre punte, e conferisce uno spirito molto aggressivo, esaltato ancora di più dalle firme luminose dei fari piatti con tecnologia Multibeam a LED. Le linee sono di una berlina/coupè a tre volumi, molto compatta, dalla lunghezza di 4,68 metri che la equiparano alla Classe C. Molto carismatica è la scelta di non utilizzare la cornice ai finestrini degli sportelli, proprio come le tradizionali coupè di Mercedes-Benz. Il posteriore ricorda prepotentemente quello visto sulla nuova generazione di CLS, creando così un legame spirituale tra i due modelli.

Interni

L’abitacolo è tutto votato verso la modernità, l’high-tech e la multimedialità, non ci sono grandi richiami al passato anche se le bocchette di areazione circolare ricordano vagamente quelle delle Mercedes-Benz SL degli anni ’60. Per il resto, sulla nuova CLA abbiamo un’impostazione analoga a quanto visto sulla recente Classe A, dove la plancia portastrumenti rinuncia alla classica calotta di copertura. Il corpo di base a forma di ala si estende da una porta anteriore all’altra. Il display widescreen è sospeso sulla plancia, attraversata da una specie di solco che crea un effetto di stacco, esaltato dall’illuminazione di atmosfera che lo attraversa tutto. Un’attenta cura è stata rivestita nei dettagli dei sedili, nel volante e nel modulo di comando delle portiere. Tutto all’interno della nuova CLA è tipicamente Mercedes, e trova la sua giusta collocazione.

Tecnologia

La nuova Mercedes-Benz CLA dispone di tutte le più moderne tecnologie della Casa tedesca. Immancabile il sistema multimediale MBUX, con Intelligenza Artificiale avanzata con cui è possibile interagire con comandi vocali, ai quali segue una esecuzione degli ordini precisa e attenta (previo conferimento delle varie autorizzazioni). Anche la navigazione è facilitata grazie alla Realtà Aumentata, alla street/traffic lights view e alla navigazione predittiva. La vettura è assolutamente intelligente e riesce a soddisfare le più disparate necessità, dalla musica alla ricerca di un punto di ristorazione o altro.

Inutile dire che a livello di ADAS sulla nuova CLA non manca niente, in quanto sono presenti strumenti raffinati e funzionali ad avere il massimo della sicurezza. Tra questi vanno citati: Assistenza attiva al cambio di corsia, Blind Spot Assist Attivo, Riconoscimento automatico dei segnali stradali, Assistenza alla frenata attiva, Attention Assist, Pre-Safe Plus, Parktronic.

Motori

Le premesse ci indicano che la CLA sarà una vettura estremamente piacevole da guidare, con prestazioni degne del Marchio. Sarà dinamica e brillante, come conferma il dato riguardante il suo coefficiente di penetrazione aerodinamica di 0,23 cx (Best in class), ma il merito sarà anche e soprattutto dei motori collocati sotto al cofano. In listino ci saranno dei motori benzina, di cui l’entry level è la versione 180 che monta un propulsore 1.3 litri da 136 cavalli di potenza e 200 Nm di coppia, poi si sale con la CLA 200 da 163 cavalli e 250 Nm di coppia, fino alle più potenti 220 e 250 che hanno rispettivamente un motore 1.9 litri da 190 e 224 cavalli di potenza, con una coppia di 300 e 350 Nm. Le versioni AMG ci saranno, ma giungeranno in un secondo momento. Per quanto riguarda i diesel, ci sarà in lista una sola unità, il 1.5 litri da 116 cavalli e 260 Nm di coppia, abbinato al cambio 7G-DCT che equipaggerà la 180d. Si tratta di un motore evoluto che soddisfa i requisiti Euro 6D-Temp, merito anche del turbo a geometria variabile e all’iniezione common-rail ad alta pressione.

Prezzo

Il prezzo ufficiale non è stato ancora diramato da Mercedes-Benz, ma si partirà da una cifra intorno ai 34.000 euro. Sulle nostre strade la versione coupè giungerà nel mese di aprile, mentre per la Shooting Brake bisognerà attendere la fine dell’estate del 2019.

Mercedes-Benz: alla scoperta della nuova CLA Vedi tutte le immagini
Altri contenuti