Mazda MX-5 Cherry Edition: solo 71 esemplari

Spinta dal motore 1.5 da 131 CV si caratterizza per il colore Machine Gray, per la capote dalla livrea Cherry e per l’impianto audio Bose.

E’ la roadster più venduta al mondo, una vettura che fa del divertimento la sua arma migliore, ma anche un’auto che consente di provare il piacere di viaggiare a cielo aperto ogni giorno, visti i consumi contenuti dei suoi motori, brillanti ma non esageratamente potenti. Stiamo parlando della Mazda MX-5, che ora vede l’arrivo di una nuova versione speciale. Disponibile solamente in 71 esemplari, la versione Cherry Edition debutterà nelle concessionarie a metà marzo.

Esteticamente si caratterizza per la colorazione Machine Gray, nella quale viene enfatizzato il contrasto tra luce ed ombra per mettere in risalto le superfici intriganti della MX-5. Inoltre, come tocco originale troviamo la capote rosso ciliegia, Cherry appunto, che dona un tocco di esclusività alla mise affascinante della vettura.

L’abitacolo, raccolto come si conviene ad una roadster, mette in risalto la selleria in pelle e l’impianto audio BOSE dotato di ben 9 altoparlanti per un sound di altissimo livello quando si è costretti a viaggiare a capote chiusa o quando si vuole ascoltare la propria musica preferita anche con il vento tra i capelli.

Sotto il cofano trova spazio il piccolo ma pepato 1.5 aspirato da 131 CV che riesce a combinare prestazioni brillanti con consumi ridotti. La Cherry Edition si rivolge a chi vuole una MX-5 più esclusiva e riconoscibile al primo sguardo, ma anche a chi si accontenta delle performance dell’unità da 1,5 litri e non necessità dell’upgrade di potenza e del differenziale posteriore offerto dalle varianti 2 litri.

Mazda MX-5 Cherry Edition Vedi tutte le immagini
Altri contenuti