Renault Scénic e Grand Scénic: il nuovo Hybrid Assist

La gamma di motorizzazioni per gli MPV di Renault si arricchisce con una nuova versione mild hybrid: un’unità elettrica da 10 kW, alimentata autonomamente da una batteria a 48V, supporta il turbodiesel Energy dCi 110. Prezzi a partire da 29.100 euro.

Una tecnologia “ibrida leggera” debutta nella lineup di motorizzazioni che equipaggiano Renault Scénic e Grand Scénic: si tratta dell’unità Hybrid Assist (SED) mild hybrid che andrà ad integrare il turbodiesel Energy dCi 110. La novità, comunicata da Renault, si propone come ausilio all’azione del motore termico, in virtù delle peculiarità tecniche “mild hybrid”, che a differenza dei moduli full hybrid e ibridi plug-in non permette il funzionamento del veicolo in modalità totalmente elettrica.

Nel dettaglio, l’assistenza allo spunto per il turbodiesel Energy dCi 110 viene coadiuvata da un motore elettrico, a sua volta alimentato da una batteria da 48V. Nelle fasi di decelerazione, il motore elettrico assolve la funzione di generatore di corrente, per il recupero dell’energia da inviare al suo accumulatore e agli impianti di bordo; viceversa, nelle fasi di accelerazione, diventa un motore elettrico da 10 kW che supporta l’azione dell’unità termica. In questo modo, indica Renault, la coppia massima acquisisce fino a 15 Nm supplementari in base ai range di impiego.

Dal punto di vista pratico, ne consegue un risparmio, in termini di consumi ed emissioni di CO2, dall’8% al 10% (da 3,9 a 3,6 litri di gasolio per 100 km a ciclo medio e da 100 a 94 g/km) in confronto ai valori propri delle unità Energy dCi 110. Il tutto senza gravare troppo sulla massa complessiva del veicolo: con un peso di 78 kg complessivi, il sistema Hybrid Assist per Renault Scénic e Grand Scénic è un modulo autonomo, non richiede l’ausilio di alcuna “presa” per la ricarica della batteria né alcuna manutenzione specifica.

Per l’automobilista, il sistema Hybrid Assist consente di usufruire delle agevolazioni concesse ai veicoli ibridi, a seconda delle normative regionali e comunali (dalla circolazione nelle aree a traffico limitato alla sosta sulle strisce blu).

L’assortimento nella gamma Renault del nuovo Energy dCi 110 Hybrid Assist viene proposto per le linee di allestimento “Intens”, “Bose” ed “Initiale Paris” (quest’ultimo, di recente presentazione, viene configurato sulla base della declinazione “Intens”: l’ingresso nelle concessionarie avverrà in occasione delle giornate “Porte Aperte” che si terranno dal 14 al 18 settembre), con prezzi a partire da 29.100 euro “chiavi in mano” (IVA esclusa) per la declinazione “Intens”: la differenza è, dunque, di 1.000 euro rispetto alla già presente versione Energy dCi 110.

Ricordiamo, per completezza, che la lineup di Renault Scénic (5 posti) e Grand Scénic (7 posti) – profondamente rinnovate lo scorso autunno: qui la nostra prova su strada comparata – propone le versioni benzina Energy TCe 115 e TCe 130 (entrambi abbinati al cambio manuale a sei rapporti) e le varianti turbodiesel Energy dCi 95, 110, 130 e 160.

Fra le novità portate in dote dalle nuove versioni, l’equipaggiamento con il sistema R-Link2 a tablet connesso. La capacità del vano bagagli va dai 572 litri di Scénic nella normale configurazione di marcia a, rispettivamente, 2.618 e 2.100 litri con i sedili posteriori (ad assetto modulabile) completamente abbattuti.

Renault Scénic e Grand Scénic Initiale Paris 2017: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Renault Arkana

Altri contenuti