Mahindra XUV500 W10: debutta in Italia a partire da 25.985 euro

Nuova versione alto di gamma del SUV indiano, la declinazione W10 si affianca alle varianti W6 e W8 in configurazione “Autovettura” a sette posti e porta in dote finiture esclusive al corpo vettura. Ecco tutte le caratteristiche.

Presentato in anteprima nelle scorse settimane al Salone di Barcellona insieme all’edizione-restyling del pickup Goa, la supercompatta KUV100 e la concept coupé-crossover XUV Aero (quest’ultima già esposta al Salone di New Delhi 2016), l’inedita declinazione alto di gamma W10 che completa la lineup Mahindra XUV500 si prepara al debutto sul mercato italiano.

La conferma arriva, in queste ore, in una nota diffusa dalla filiale italiana del colosso indiano. Il nuovo Mahindra W10 va ad affiancarsi alle declinazioni già in listino W6 e W8 (con le quali condivide l’impostazione meccanica, gli assetti e la scelta dei gruppi trasmissione); rispetto a queste ultime, aggiunge una serie di dotazioni improntate ad un livello superiore di comfort per gli occupanti.

Già definiti i prezzi per Mahindra XUV500 W10, che sarà disponibile nel solo allestimento “Autovettura” a sette posti su tre file di sedili (ricordiamo che W6 e W8 – qui la nostra prova su strada – vengono proposti anche in configurazione “Autocarro” a cinque posti): gli importi “chiavi in mano” partono da 25.985 euro (versione a due ruote motrici) e 27.967 euro (4WD).

Nel dettaglio, le novità al corpo vettura che sottolineano l’appartenenza “alto di gamma” per Mahindra XUV500 W10 riguardano l’adozione di specifici cerchi in lega da 18” (con pneumatici Toyo) rifinite in tinta Antracite con effetto diamantato, finestratura laterale oscurata, cornici finestrini laterali cromate, esclusivi battitacco illuminati, tetto apribile a comando elettrico con sistema anti-pinch.

La dotazione proposta per Mahindra XUV500 W10 propone, oltre ai dispositivi ABS, EBD, ESP con funzione anti-ribaltamento, ausilio nelle partenze in salita e nella guida in discesa, il climatizatore bi-zona, il volante multifunzione con comandi per Cruise Control e funzionalità impianto audio (quest’ultimo integrato per MP3, iPod e provvisto di presa USB) e istruzioni vocali, connettività Bluetooth, l’alzacristalli elettrico posteriore, otto possibilità di regolazione per i sedili, specchi retrovisori esterni a regolazione e chiusura elettriche, fanaleria con sistema “follow-me”, vano portaoggetti e portavivande climatizzato nella console centrale, proiettori aggiuntivi per la visione in curva, luci di posizione a Led, sensori luci e pioggia,  dispositivi “IntelliPark” di assistenza al parcheggio con telecamere e sensori posteriori, strumentazione “twin-pod” con elementi 3D e battitacco personalizzato con monogramma “XUV500” illuminato a Led.

A richiesta sono disponibili i pacchetti “Sport Pack” (cerchi da 18” in finitura nero opaco, carrozzeria in tinta bicolore), ed “Entertainment Pack” (impianto audio DAB e due display collocati dietro i poggiatesta anteriori).

Sotto il cofano, Mahindra XUV500 W10 viene equipaggiata con la nota unità turbodiesel da 2,2 litri ad iniezione diretta common-rail di tipo m-Hawk, turbina a geometria variabile e sistema Start&Stop, che sviluppa una potenza di 140 CV a 3.750 giri/min e 330 Nm di coppia massima disponibili fra 1.600 e 2.800 giri/min. Al 2.2 a gasolio viene abbinato un cambio manuale a sei rapporti. La trazione integrale AWD, nei modelli a quattro ruote motrici, si attiva a comando elettronico. L’assetto, sviluppato in collaborazione con Lotus e a 4 ruote indipendenti e barre stabilizzatrici, prevede un classico schema McPherson per l’avantreno e un multilink al retrotreno.

Mahindra XUV500 W10 2017: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Dacia Spring

Altri contenuti