Jeep Gladiator sbarca in Europa e propone la nuova serie speciale 80° Anniversario

Il nuovo pickup heavy duty di Fca debutta su scala continentale: ecco le indicazioni di gamma, prezzi e soluzioni finanziarie per l’Italia, ed il nuovo allestimento speciale per gli 80 anni di Jeep.

Jeep comunica lo “sbarco” del nuovo pickup heavy duty Gladiator in Europa. Il “fuoristrada cassonato” su base Jeep Wrangler JL, prodotto nelle storiche linee di montaggio di Toledo (Ohio) inaugurate nel 1910 per Willys Overland e da sempre dedicate all’assemblaggio della lineup del marchio-simbolo del fuoristrada “a stelle e strisce”, rappresenta l’ultima proposta (in ordine di tempo) in una storia che origina all’immediato dopoguerra. La “stirpe” pickup di Jeep iniziò nel 1947, con il primo Jeep Pickup (prodotto fino al 1965 quale primo programma di diversificazione di un modello dalla lineup CJ), ed è via via proseguita con le successive FC-150-170 (1957-1965), Gladiator-J Series Pickup (1963-1987), CJ-8 Scrambler (1981-1985) e Comanche (basato su Jeep Cherokee, dal quale riprendeva molti elementi di equipaggiamento, e prodotto fra il 1986 ed il 1992).

Gli allestimenti per l’Italia

Sul nostro mercato, Jeep Gladiator viene equipaggiato con la motorizzazione MultiJet 3.6 V6, abbinata al cambio automatico a nove rapporti. Le declinazioni di gamma sono due, alle quali si aggiunge una edizione speciale celebrativa per gli ottant’anni di Jeep di imminente debutto:

  • Jeep Gladiator Overland;
  • Jeep Gladiator Launch Edition;
  • Jeep Gladiator 80. Anniversario.

Le tinte carrozzeria sono nove, ordinabili – in funzione dell’allestimento – con soft-top oppure hardtop nero o in tinta:

  • Black;
  • Firecracker Red;
  • Billet Silver Metallic Clear Coat;
  • Bright White;
  • Granite Crystal Metallic Clear Coat;
  • Hydro Blue;
  • Sting Grey;
  • Snazzberry;
  • Sarge Green.

A richiesta, per tutte le versioni è disponibile un set di cerchi da 18”.

Ecco i prezzi

Riepiloghiamo gli importi di listino per Jeep Gladiator in Italia, comunicati nella prima metà di gennaio 2021.

  • Jeep Gladiator Overland: 54.700 euro;
  • Jeep Gladiator Launch Edition: 58.700 euro.

Le proposte di mobilità dedicate

Anche per il nuovo Gladiator è disponibile un ampio catalogo di soluzioni di mobilità e finanziarie messe a punto da Leasys ed Fca Bank.

Noleggio a lungo termine

  • Leasys Miles: servizio “pay-per-use” dedicato a quanti effettuino basse percorrenze annuali: la durata è di 48 mesi, e propone un canone mensile vantaggioso al quale si aggiunge una quota variabile in base ai km effettivamente percorsi (con i primi 1.000 km già compresi nel canone), e possibilità di arricchire il noleggio-base con ulteriori servizi di assistenza e coperture assicurative;
  • Be Free: ideata per i clienti privati, presuppone zero anticipo, un canone mensile fisso e comprende i principali servizi assicurativi, di assistenza e di infomobilità sempre inclusi. È inoltre possibile conoscere fin da subito il prezzo di acquisto dell’auto a fine noleggio e avere il diritto di prelazione sull’acquisto in caso di vendita da parte di Leasys. In più, qualora le personali esigenze di mobilità siano cambiate, dopo 18 mesi il cliente può restituire il veicolo senza alcuna penale da restituzione anticipata. La formula NLT Be Free può essere sottoscritta anche nella soluzione integrata “Plus”, che propone copertura riparazione danni, copertura assicurativa Furto-incendio e piano di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Soluzioni finanziarie

Per Jeep Gladiator, Fca Bank accorda varie soluzioni di finanziamento, che – annuncia Fca – permettono all’acquirente di ottenere un  tasso particolarmente agevolato ed in relazione a tutte le soluzioni finanziarie promozionali (disponibili nel sito Web fcabank.it). Oltre alla reateizzazione “convenzionale”, il ventaglio di offerte Fca Bank contempla una articolata gamma di servizi assicurativi (ciascuno dei quali è abbinabile al contratto di finanziamento scelto) ed altre due strutture finanziarie:

  • Jeep Excellence, finanziamento strutturato su rate di importo contenuto e dà al cliente la possibilità, a fine contratto, di scegliere se sostituire la vettura acquistandone una nuova, tenerla pagando la rata finale residua, oppure ancora restituirla;
  • Jeep Lease, ideale per privati e professionisti che cerchino una soluzione alternativa all’acquisto del veicolo.

I programmi di fidelizzazione ad hoc

Gli acquirenti di Jeep Gladiator hanno inoltre la possibilità di accedere al nuovo programma “Jeep Wave”, che comprende un ampio portfolio di servizi dedicati, dalla manutenzione all’assistenza stradale alla customer care. Fra i principali vantaggi di Jeep Care: i primi due tagliandi entro 24 mesi dall’acquisto nell’ambito del piano di manutenzione programmata Easy Care, l’assistenza stradale 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, il Servizio Clienti prioritario fornito dal Call Center Jeep, dedicato e multi-lingue e l’accesso privilegiato agli eventi e alle partnership del marchio.

Gladiator 80. Anniversario: le dotazioni

Ad aprile 2021, la gamma del pickup heavy-duty di Jeep si arricchirà ulteriormente con l’esordio della serie celebrativa Gladiator 80. Anniversario, che porta chiaramente in dote la medesima unità motrice MultiJet “Vusei” da 264 CV e 600 Nm di coppia massima, tuttavia si distingue dalle due configurazioni già in listino per una serie di accessori dedicati.

  • Cerchi in lega da 18” in finitura Granite Crystal e bordo in tinta argento a contrasto;
  • Verniciatura in Neutral Grey Metallic per le cornici della griglia anteriore, dei fendinebbia e dei gruppi ottici anteriori;
  • Parafanghi in tinta;
  • “Badge” celebrativi;
  • Rivestimento in spray protettivo per il cassone e le pedane laterali;
  • Rivestimento in pelle nera per i sedili;
  • Monogrammi “80th Anniversary” e tappetini dedicati;
  • Premium headliner;
  • Infotainment con impianto audio Alpine da 552W a nove altoparlanti e subwoofer, sistema Uconnect Nav con display touch da 8.4”, navigatore e connettività smartphone compatibile con gli standard Apple CarPlay ed Android Auto;
  • ADAS: Blind-spot Monitoring, Rear Cross Path Direction;
  • Sistema “Keyless Enter ‘N Go” di ingresso a bordo e avviamento senza chiave.

Il catalogo di accessori Mopar

Anche per il nuovo pickup Jeep Gladiator pronto ad esordire in Europa, Mopar (servizio aftermarket di Fca) propone un ampio catalogo di optional: nel dettaglio, sono oltre 90 (alcuni dei quali creati specificamente) gli accessori delle lineup Jeep Authentic Accessories e Jeep Performance Parts.

  • Accessori di stile, cioè elementi di personalizzazione estetica come grafiche per il corpo vettura e per il tetto;
  • Accessori per il comfort interno, battitacco con logo Gladiator in acciaio o in plastica nera, copripedali in acciaio, maniglie di sostegno anteriori e posteriori, sovratappeti in gomma o in moquette premium e sedili in pelle Katzkin;
  • Accessori Performance, studiati per esaltare le performance del veicolo durante la guida in fuoristrada (rock-rails, piastra di protezione sottoscocca, badge “Jeep Performance Parts”);
  • Accessori e sistemi di portaggio, che in corrispondenza con la versatilità all-terrain del nuovo “offroad con cassone” di Jeep rispondono alle esigenze di “andare ovunque e poter fare qualsiasi cosa” con il proprio veicolo da parte della clientela-tipo: dalle barre portatutto per il tetto a quelle trasversali per il vano di carico (che permettono il trasporto di attrezzature sportive), ai box portatutto, alle ceste con rete fermacarico;
  • Accessori per la cura e la sicurezza, studiati per aumentare la protezione del nuovo pickup di Jeep: dal telone coprivettura al telo copricabina, alla protezione per la griglia anteriore ed il cofano, al tappo del serbatoio carburante con serratura a chiave, fino ai bulloni antifurto per le ruote e per la ruota di scorta, alla pellicola protettiva per l’impianto audio.
Jeep Gladiator Overland 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.