Aston Martin: arriva la Vantage Roadster 2020

La prima “big news” 2020 di Gaydon è la variante “en plein air” della fortunata Vantage V8, già disponibile alle ordinazioni. Tutti i dettagli.

Aston Martin svela la novità Vantage Roadster, già oggetto di una prima recente anticipazione. La “derivata” della V8 4.0 bi-turbo Coupé che esordì a fine 2017 con un notevole gradimento da parte degli appassionati, è disponibile alle ordinazioni. Il debutto su strada è fissato per il secondo trimestre 2020.

Riflettori puntati sulla nuova capote

L’elemento di sostanziale differenza fra Aston Martin Vantage V8 e la “nuova sorella” Roadster viene ovviamente rappresentato dal “cappuccio”. Una differenziazione più “di sostanza” che formale, considerato che l’insieme del corpo vettura è pressoché identico, se si esclude – e ciò è inevitabile – un disegno leggermente variato nel volume posteriore di Aston Martin Roadster, in configurazione “aperta”, che “chiude” l’abitacolo praticamente alle spalle dei due sedili e presenta una (obbligatoria) coppia di archetti di protezione per conducente e passeggero. Come è logico attendersi, la capote è, nel suo genere, un gioiello di tecnologia: il “soft top” in tela multistrato integra un telaio con meccanismo di piegatura “a Z”, che in posizione chiusa mantiene la capote ben tesa e contribuisce a non modificare il profilo “di coda” rispetto alla versione Coupé. E, per il movimento di apertura e chiusura (effettuabili fino ad una velocità prudenziale di 50 km/h) richiede soltanto 6”7-6”8, tempi da primato. Contestualmente all’adozione del “tettuccio” in tela, i tecnici di Gaydon hanno provveduto allo studio di opportuni rinforzi alla scocca; gli aggiornamenti strutturali, peraltro, non incidono in maniera significativa sul peso del veicolo, che denuncia soltanto 60 kg in più grazie al sapiente utilizzo dei materiali per il telaio della capote e dei rinforzi stessi.

Ecco quanto costa

Relativamente ai prezzi di vendita, la nuova Aston Martin Vantage Roadster debutta in listino ad importi (consigliati) che partono da, rispettivamente, 126.950 sterline per il Regno Unito, 157.300 euro in Europa (prezzo, in questo caso, riferito alla Germania) e 161.000 dollari in nord America. Le prime consegne di Aston martin Roadster sono previste nel secondo trimestre 2020.

Meccatronica e telaio: conferma l’impostazione di Vantage Coupé

Sotto il cofano, Aston Martin Vantage Roadster viene equipaggiata con la conosciuta unità motrice 4 litri ad 8 cilindri a V (di origine Mercedes-AMG) e sovralimentata con due turbocompressori, di cui già dispone la “sorella” Coupé, e che sviluppa una potenza massima di 510 CV ed una forza motrice da 685 Nm di coppia massima, abbinata al cambio ZF ad otto rapporti. Il gruppo motopropulsore rimane, dunque, invariato. Allo stesso modo – seppure con qualche lievissima differenza che l’appassionato non avrà difficoltà ad individuare in un differente approccio emozionale: più “aggressiva” la Coupé, più da guidare “en souplesse” la Roadster – dei valori prestazionali: la velocità massima viene dichiarata in 305 km/h, e il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h richiede 3”7. Una frazione di secondo in più, ma è un dettaglio. Del resto, con Aston Martin Vantage V8, la nuova Roadster condivide anche l’engineering delle dinamiche telaio: dalle sospensioni (adattive) a doppi bracci oscillanti all’avantreno e multilink al retrotreno, al telaietto ausiliario posteriore, sviluppato per l’ancoraggio del gruppo propulsore cambio-differenziale (schema transaxle, per una più efficace ripartizione dei pesi) fissato alla monoscocca, anziché collegato ad essa per mezzo delle consuete boccole in gomma o poliuretano; al differenziale posteriore a controllo elettronico. Unico aggiornamento, che come accennato ha riguardato principalmente le finalità di impiego della vettura, consiste in una messa a punto “su misura” degli ammortizzatori posteriori, del modulo Adaptive Damping System di gestione elettronica delle sospensioni e dell’ESP.

Aston Martin V8 Vantage 2018, gli allestimenti: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Aston Martin DBX 2020

Altri contenuti