Nuovo Mitsubishi L200: primo contatto con il rinnovato pick-up

Il celebre pick-up affina la sua estetica e porta in dote un nuovo motore e una nuova meccanica che lo rende inarrestabile durante l’off road.

Con alle spalle 40 anni di onorata carriera e forte di oltre 4,7 milioni di esemplari venduti in tutto il globo, il Mitsubishi L200 è senza ombra di dubbio uno dei pick-up più desiderati e apprezzati del pianeta. L’iconico pick-up nipponico viene attualmente distribuito in 150 paesi del mondo, tra cui l’Italia dove questo genere di veicoli può essere immatricolato esclusivamente come autocarro.

Design a passo con i tempi

Giunto alla sesta generazione, il Mitsubishi L200 guadagna con questo aggiornamento un look moderno ed accattivante, con le modifiche più evidenti concentrate nella vista frontale, dove troviamo nuovi proiettori con tecnologia LED dalla forma affusolata che seguono l’andamento della mascherina centrale di inedita concezione, impreziosita da due grandi listelli cromati. Le cromature si estendono a forma di boomerang anche intorni ai proiettori inferiori, con questi ultimi incastonati nel fascione paraurti avvolgente.

Il costruttore nipponico declina L200 in due differenti varianti di carrozzeria: si parte dal Club Cab lungo 528 cm e dotato di quattro posti e si arriva al Double Cab da 531 cm e cinque posti nell’abitacolo. Entrambe le versioni possono contare su un ampio e versatile cassone lungo ben 152 cm e dotato di ribaltina. Per gestire le abbondanti dimensioni del veicolo vengono in aiuto i sensori di parcheggio posteriore e una telecamera che riporta le immagini sullo schermo dell’impianto multimediale.

Abitacolo spazioso e moderno

Le generose dimensioni eterne e soprattutto il passo lungo ben 300 cm, contribuiscono ad offrire un abitacolo capace di vantare un’abitabilità ai vertici della categoria. I passeggeri anteriori sono accolti in un vero e proprio salotto, così come quelli posteriori che possono godere un ampio spazio per la testa e per allungare le gambe. I sedili sufficientemente rigidi ed ergonomici possono vantare anche i rivestimenti in pelle (offerti di serie nell’allestimento Diamond), inoltre la regolazione elettrica consente di trovare facilmente la giusta posizione prima di mettersi al volante.

La strumentazione è completa e ben leggibile, caratterizzata dalla presenza di due grandi elementi analogici (tachimetro e contagiri), separati dal display dedicato al computer di bordo. La plancia è dominata dall’imponente console che si sviluppa in senso verticale che ospita al centro i comandi della climatizzazione automatica e nella parte superiore lo schermo dell’impianto di infotainment, lambito nella parte laterale dalle due bocchette d’aereazione. Il sistema multimediale offre numerose funzioni, tra cui la navigazione satellitare e la connettività per smartphone. La scelta dei materiali ha ancora spazio di miglioramento, considerando l’eccessiva rigidità delle plastiche che comunque mostrano un buon assemblaggio.

L’aggiornamento migliora nettamente anche la dotazione di sicurezza che ora può contare su numerosi dispositivi, tra cui la frenata automatica d’emergenza, anche in retromarcia, il dispositivo che monitora gli angoli ciechi, e l’avviso del cambio involontario della corsia, mentre si sente la mancanza dell’utilissimo cruise control adattivo.

Nuovo motore e meccanica affinata

Sulla nuova L200 fa il suo debutto l’inedito propulsore 4 cilindri in linea turbodiesel da 2.2 litri che prende il posto dell’ormai sorpassato 2.5 litri. Il nuovo motore mette a disposizione 157 CV e 400 Nm di coppia massima già disponibili a 2.000 giri/min. e può essere abbinato sia ad un cambio manuale a sei marce che ad automatico a sei rapporti.

Il restyling dedicato all’L200 ha portato migliorie al telaio, all’impianto frenante, alle sospensioni e soprattutto al sistema di trazione integrale. Quest’ultimo chiamato “Super Select 4WD-II” risulta implementato con la nuova modalità Off road e con l’inedita funzionalità “Hill Descent Control” che permette di affrontare senza problemi anche le discese più ripide. Il sistema di trazione permette di passare dalle due ruote motrici alle 4WD o viceversa senza dover arrestare il veicolo (fino ai 100 km/h) con l’obiettivo di adattare la vettura alle più svariate condizioni del terreno o dell’asfalto. Grazie anche all’uso delle ridotte e alla presenza del differenziale posteriore bloccabile, L200 si dimostra un fuoristrada duro e puro.

Prezzi Mitsubishi L200

Il listino del Mitsubishi L200 parte da 24.836 euro per la versione Club Cab e da 30.950 euro (entrambi IVA inclusa) per la variante Double Cab, ma nel periodo di lancio che durerà fino al prossimo 31 dicembre si potrà approfittare del prezzo promozionale che permette di acquistare L200 a partire da 18.850 euro IVA esclusa.

Nuovo Mitsubishi L200: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mitsubishi Eclipse Cross: video e scheda tecnica

Altri contenuti