Lamborghini: il futuro è elettrificato

Valerio Verdone
17 October 2022
49 Foto
Lamborghini-Huracàn-Perfomante

L’anno prossimo ci sarà la prima ibrida Lamborghini e nel 2028 arriverà la prima elettrica del Toro.

Lamborghini è un brand che continua a stupire, come abbiamo avuto modo di vedere con la nuova Urus Performante. Di recente ha messo a segno dei colpi straordinari come l’operazione nostalgia che risponde al nome di Countach LPI 800-4, ma il futuro si annuncia ancora più sorprendente.

La strategia Lamborghini: nel 2023 la prima ibrida

Intanto, mentre è sulla rampa di lancio la Lamborghini Huracàn Sterrato, variante stravagante della coupé V10 di Sant’Agata Bolognese, ecco che è stata definita la strategia per il prossimo futuro. Il primo step è fissato per il 2023, quando arriverà il primo modello di serie elettrificato del Toro. L’auto in questione sarà un’ibrida, figlia dei tempi, che riprenderà il concetto di elettrificazione secondo la filosofia del Brand. Quindi, ci aspettiamo un’auto sportiva ma studiata per contenere l’emissioni senza che questo vada a gravare sulla massa generale del veicolo.

Lamborghini: nel 2024 tutta la gamma sarà elettrificata

Un altro passo importante per Lamborghini riguarderà l’ibridizzazione di tutta la gamma entro il 2024. Quindi, questo ci dice chiaramente che la Urus Performante sarà l’ultima variante del SUV con motore esclusivamente termico e che i modelli attuali avranno un futuro particolarmente interessante dal punto di vista storico. Infatti, saranno gli ultimi prima di un passaggio epocale. La fortuna di questa transizione all’elettrificato è che comunque il DNA termico di Lambo non andrà perso. Questo verrà utilizzato per trovare nuove soluzioni per andare ancora più forte inquinando meno. La tradizione è salva dunque, e la componente elettrica potrebbe essere un alleato “prestazionale” per i modelli che verranno.

La prima elettrica nel 2028

Come per ogni marchio di una certa caratura, anche Lamborghini sarà chiamata alla sfida dell’elettrico. Il futuro è ancora incerto e non è chiara la deriva che prenderanno le auto a batteria. Ma la via è segnata, per cui anche un brand come quello del Toro è chiamato a rispondere alla sfida ad impatto zero. Quindi, segnatevi questa data, il 2028, quando arriverà la prima Lambo totalmente elettrica. E’ chiaro che è difficile immaginare un bolide del Toro senza V12, V10, o V8, ma un processo a cui non si può prescindere. D’altra parte, prima della Urus quanti avrebbero immaginato un SUV Lamborghini? L’esperimento LM002 fu tanto affascinante quanto visionario, ma la Urus è una splendida realtà, come abbiamo verificato con la Performante.

Diminuzione della Co2 oltre l’80% nel 2030

Chiaramente, tutto questo lavoro da parte di Lamborghini porta ad obiettivi significativi in merito alla riduzione della Co2. Infatti, per il 2025 questa verrà ridotta del 50%. L’obiettivo si alza in maniera importante entro il 2030, quando sarà diminuita di oltre l’80%. Chissà se nel frattempo ci saranno anche nuove auto elettriche del marchio o se verranno sfruttati i carburanti sintetici in sinergia con la tecnologia ibrida.

Lamborghini Urus Performante: la prova

Seguici anche sui canali social

I Video di Motori.it

Lamborghini Urus Performante: l'intervista a Stefano Cossalter

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

page-background