Skoda Simply Clever: una storia lunga 16 anni

Da Francoforte 2003 alle oltre 60 attuali soluzioni all’insegna della massima praticità e versatilità di utilizzo: il “portfolio” Skoda Simply Clever ora si applica anche alle nuove tecnologie multimediali.

Un elevato comfort, per conducenti e passeggeri, si traduce non soltanto nel ricorso ai sempre più sofisticati moduli multimediali di servizio che permettono l’invio in tempo reale della posizione del veicolo in caso di incidente (sistemi di chiamate d’emergenza eCall) o che consentono l’individuazione, in tempo reale, di aree di servizio, punti importanti, parcheggi, distributori e “hub” di ricarica (nel caso delle auto elettriche); ma anche nell’adozione di tutti quegli accessori a volte considerati secondari, tuttavia altrettanto importanti per garantire la più elevata versatilità di utilizzo della vettura.

Skoda Simply Clever: tutto iniziò nel 2003

Un esempio emblematico arriva da Skoda, che nel presente 2019 celebra i sedici anni dall’introduzione delle soluzioni “Simply Clever” nella propria gamma di modelli: dalle prime applicazioni dimostrative, avvenute a bordo del prototipo Skoda Roomster esposto al Salone di Francoforte 2003 che portava in dote i sedili anteriori ruotabili ed i sedili posteriori scorrevoli (novità che riscontrò un ottimo gradimento da parte del pubblico, tanto da suggerire ai tecnici di Mlada Boleslav lo studio di nuove soluzioni da applicare alla produzione di serie), oggi il “portfolio” di applicazioni Simply Clever conta su oltre 60 componenti. Tutte accomunate dalla medesima filosofia di progetto: offrire, cioè, componenti versatili e pratici nello stesso tempo, per proporre al cliente un concreto valore aggiunto in previsione dell’utilizzo quotidiano della vettura. Le prime applicazioni Simply Clever offerte in primo equipaggiamento furono, ricorda Skoda in un excursus storico reso noto in queste ore, il ripiano del bagagliaio amovibile ed il sistema di reti utile a fermare gli oggetti collocati nel bagagliaio stesso, all’epoca disponibili per i modelli Fabia ed Octavia.

Skoda Simply Clever: dai portaombrelli…

Si ricorda, poi, la decisione – intrapresa più di dieci anni fa da Skoda – di dotare la propria gamma di vetture con uno o più ombrelli: il modello che ne introdusse l’applicazione fu la prima serie della ammiraglia Skoda Superb (qui il nostro approfondimento di presentazione della nuova serie), che debuttò nel 2001. Gradualmente, questo piccolo tuttavia spesso essenziale accessorio è andato ad equipaggiare via via più modelli Skoda, tanto da dotarne attualmente quasi l’intera gamma: l’ombrello viene collocato in un vano sotto il sedile passeggero anteriore per Citigo, Fabia, Octavia e Karok, così come all’interno di compartimenti ad hoc ricavati nelle porte anteriori per Skoda Scala, Superb, Kodiaq e Kamiq.

… Ai tanti piccoli accessori all’insegna della praticità

In ordine di tempo, l’accessorio più recente introdotto nella sempre più ampia “famiglia” di soluzioni Skoda Simply Clever è l’imbuto integrato nel tappo del serbatoio del liquido lavavetro per Skoda Scala e Skoda Kamiq: un piccolo accorgimento che evita sversamenti fastidiosi ad ogni rabbocco. Sono altrettanto presenti, e sempre più familiari per i clienti Skoda, anche e i contenitori per rifiuti inseriti nelle tasche interne delle porte, i pannelli porta sagomati specificamente per collocarvi bottiglie di grandi dimensioni, le “clip” destinate ai biglietti di parcheggio o delle autostrade, che vengono posizionate sul montante anteriore lato guida. Qualora intervenga una “panne” o sopraggiungano altre necessità, per molti modelli Skoda la luce di illuminazione del vano bagagli si trasforma in torcia elettrica magnetica, permettendo per esempio di poter sostituire uno pneumatico al buio in tutta sicurezza.

Comfort per i lunghi viaggi e per la razionalità di trasporto

In ordine di offrire agli occupanti l’adeguato comfort nei lunghi viaggi che rappresenta uno degli obiettivi progettuali per il SUV Skoda Kodiaq e la berlina alto di gamma Superb, è oggi disponibile lo “Sleep Comfort Pack”, soluzione creata per gli occupanti la fila posteriore di sedili, i quali possono contare su specifici poggiatesta in stile aeronautico, che mantengono la testa in posizione durante il sonno, e una morbida coperta in pile.

All’insegna della praticità è, inoltre, il sistema VarioFlex, non a caso introdotto nella nuova lineup SUV, fascia di modelli che giocano su versatilità di utilizzo e abitabilità alcune delle proprie carte migliori: il “compact-Sport Utility” Skoda Karoq, ad esempio, ha portato al debutto il nuovo modulo che consente la traslazione, l’abbattimento, il ribaltamento e la completa rimozione dei tre sedili posteriori singoli, in modo da offrire fino a 45 possibili configurazioni dell’abitacolo, proprio per venire incontro alla più diverse esigenze di carico.

Skoda Kodiaq ha, dal canto suo, portato in dote la novità delle protezioni laterali in corrispondenza delle quattro porte: sistema ripreso dal C-SUV Kamiq e dalla recentissima “segmento C” Skoda Scala. Da segnalare, inoltre, il modulo “Easy Open” presente nella consolle centrale: una serie di piccole scanalature all’interno dei vani porta bottiglie agganciano il tipico fondo dentellato delle bottiglie di plastica, impedendone il movimento quando le si ruota. Questo permette di aprire le bottiglie con una sola mano senza pericolosi impedimenti alla guida.

Uno degli accessori più conosciuti fra le soluzioni Skoda Simply Clever è, poi, il raschietto per il ghiaccio con lente d’ingrandimento collocato nello sportellino del carburante: di recente, questo piccolo e importante accessorio è stato a sua volta arricchito con uno spessimetro per verificare lo stato di usura degli pneumatici. Ulteriori soluzioni disponibili per la lineup Skoda vanno dagli appendiabiti integrati nel retro degli schienali dei sedili anteriori, ai tavolini ripiegabili ed ai numerosi ganci o divisori per appendere borse o fermare colli pesanti nel bagagliaio.

Gli strumenti di supporto ai device portatili

Con il progressivo affermarsi dei nuovi strumenti multimediali sul mercato, e di conseguenza la loro sempre maggiore diffusione, i progettisti Skoda dimostrano di puntare i propri riflettori anche negli accessori di supporto ai device hi-tech: ed ecco, per quasi tutta la gamma Skoda, la disponibilità di porta tablet e supporti per smartphone che si agganciano agli schienali dei sedili anteriori, nonché prese USB, USB-C e prese a 220V a disposizione delle file posteriori di sedili.

 

Skoda Simply Clever: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Skoda Kamiq e Scala Montecarlo al Salone di Francoforte 2019

Altri contenuti