24 Ore di Le Mans: le Toyota partono davanti a tutti

Pole position e seconda posizione per le due TS050 Hybrid che partiranno davanti alla BR1 numero 17 ed alla Rebellion R13 numero 3

Come in molti si aspettavano saranno le Toyota TS050 Hybrid a scattare in prima e seconda posizione in griglia di partenza nella 87esima edizione della prestigiosa 24 Ore di Le Mans. Nelle qualifiche il ritmo delle vetture giapponesi è stato insostenibile per tutti e così la numero 7 partirà davanti alla numero 8.

Per spiegarci meglio quella condotta dall’equipaggio Conway, Kobayashi e Lopez ha anticipato nella classifica dei tempi di appena 411 millesimi la vettura gemella condotta in gara da  Buemi, Nakajima e Alonso. Il tempo più veloce è stato di 3’15”497 e ciò vuol dire che la terza vettura in griglia, la BR1 di Sarrazin, Orudzhev e Sirotkin, ha chiuso le qualifiche con 6 decimi di ritardo dalla Toyota più veloce. Dietro di loro scatterà la Rebellion R13 affidata a Laurent, Berthon e Menezes.

Tre Oreca 07 sono, rispettivamente, ai primi tre posti della categoria LMP2, e gravitano dalla nona all’undicesima posizione della classifica generale. Comunque, le LMP2 sono davvero tante, e così dietro quella più veloce, guidata da Gommendy, Capillaire e Hirschi, ce ne sono ben 19 prima della LM GTE PRO più rapida, l’Aston Martin Vantage AMR di Sorensen, Thiim e Turner, che scatterà davanti alla Ford GT di Priaulx, Tincknell e Bomarito, ed alla Corvette C7R di Magnuessen, Garcia e Rockenfeller.

Nella categoria LM GTE AM sarà la Porsche 911 RSR di Hishino, Roda e Cairoli a partire davanti alle vetture concorrenti, precisamente in 45esima posizione.

 

Toyota Yaris Hybrid Y20: la prova su strada Vedi tutte le immagini
Altri contenuti