Fusione FCA-Renault: Manley vende azioni per 3,5 milioni di dollari

All’indomani dell’annuncio di proposta di fusione con Renault, il CEO di FCA Manley fa sapere di aver venduto azioni del gruppo per 3,5 milioni di dollari.

Il CEO di FCA, Mike Manley, ha venduto 250.000 azioni del gruppo anglo-olandese al fine di coprire delle spese personali. La notizia arriva all’indomani dell’annuncio della proposta di fusione tra FCA e Renault ed è stata riportata dalla stampa basandosi su fonti vicine all’AFM, l’ente olandese deputato al controllo dei mercati azionari.

Le azioni di Manley sono state vendute a un prezzo medio di 13,85 dollari, per un totale di circa 3,5 milioni di dollari. L’operazione, secondo quanto spiegato da un portavoce di Fiat Chrysler, non è però da collegare alla fusione con Renault che sta catalizzando l’attenzione dei media in queste settimane.

Proprio a tal proposito si ricorda che la proposta sarà al vaglio del CdA della casa francese domani e prevede uno scambio azionario paritetico (50 e 50) tra gli azioni Renault e quelli FCA, con un premio fissato in circa il 10%.

A livello gestionale si parla di un possibile incarico di amministratore delegato della nuova società all’attuale CEO di Renault, Jean-Dominique Senard, mentre Mike Manley dovrebbe avere il ruolo di chief operating officer. Nella partita entrerà comunque di diritto anche il governo francese che, com’è noto, figura tra gli azionisti della casa automobilistica della Losanga.

Altri contenuti