WRC 2019: buona la prima per Ogier a Monte Carlo

Il campione del mondo in carica trionfa nella gara inaugurale del 2019 e festeggia nella maniera migliore il ritorno in Citroen.

Il binomio composto da Ogier e Citroen torna insieme dopo una lunga parentesi in cui il campione francese è diventato l’erede designato di Loeb. Ebbene, alla prima occasione utile, ovvero il Rally di Monte Carlo, l’ex pilota della M-Sport e campione del mondo in carica ha centrato la vittoria portando il 100esimo successo nella bacheca della Casa francese.

Un momento che coincide con la riscossa del Brand transalpino dopo delle stagioni travagliate, ma che in realtà ha evidenziato un grande equilibrio con una gara davvero combattuta fino alla fine. Infatti, il secondo tra le curve del “monte” è stato Neuville, proprio colui che aveva lottato con Ogier per tutta la scorsa stagione.

Il pilota della Hyundai ha concluso con un distacco di appena 2 secondi e due decimi e se non avesse sbagliato strada nella prova speciale numero 6 probabilmente sarebbe stato il mattatore della manifestazione. Ma gli errori si pagano a caro prezzo, anche se a volte sono gli inconvenienti, come una foratura, a fare la differenza. Ne sa qualcosa Tanak, che ha bucato nelle fasi iniziali della competizione, ed è stato costretto ad una rimonta imperiosa per raggiungere il terzo gradino del podio.

Al quarto posto è arrivato Loeb, alla sua prima con Hyundai, che ha vinto la lotta per la quarta piazza contro Latvala, mentre Meeke, al suo primo impegno con Toyota ha maturato un buon sesto posto. Quindi, un equilibrio generale che lascia ben sperare per il prosieguo del mondiale, che si annuncia più avvincente che mai.

Al momento, è logico pensare che siano almeno 3 i piloti in grado di vincere il mondiale e che ci siano 3 auto molto competitive, tutti gli ingredienti per vedere una campionato colmo di duelli fino all’ultima tappa. Vedremo quindi se nel 2019 qualcuno riuscirà ad interrompere la striscia vincente di Ogier o se il pilota francese si avvicinerà ulteriormente a Loeb, il quale, nello stesso tempo, potrebbe verificare la sua competitività magari per decidere di prendere parte alla stagione successiva correndo in tutti gli appuntamenti per centrare il decimo titolo.

Citroen C3-XR 2019: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Citroen C3 R5 in pista a Misano con Luca Rossetti

Altri contenuti