Il Ferrari 3.9 V8 biturbo è “Motore dell’Anno 2018”

Terzo premio consecutivo, e davanti a Porsche, per l’unità di 488 GTB, Spider e Pista, che si aggiudica anche il primo premio nelle categorie Best Performance e da 3 a 4 litri. Premiato anche il Ferrari 6.5 V12.

Ferrari fa il tris, confermando una supremazia che vede i motori sviluppati a Maranello ai vertici mondiali per la commistione tra purezza di design ed efficacia su strada, per impatto emozionale, per potenza e per l’inconfondibile “sound”.

Su queste basi arriva il riconoscimento, accordato dalla giuria degli International Engine of the Year Awards, all’unità 3.9 V8 biturbo – attuale “cuore” di Ferrari 488 GTB (a questo link la nostra prova su strada) 488 Spider (qui la nostra prova su strada) e 488 Pista – come Motore dell’Anno 2018. E si tratta del terzo successo consecutivo per il prezioso “Ottovù” del Cavallino.

Ad aggiungere onore al premio, indica il tabellone dei riconoscimenti compilato dal parterre di 70 giornalisti di settore provenienti da Italia, Francia, Spagna, Regno Unito, Irlanda, Corea, USA, Romania, Brasile, Ungheria, Germania, medio oriente, Cina, Giappone, Turchia, Svezia, India, Portogallo, Australia, Russia, Canada, Sudafrica, Olanda, Grecia, Ucraina, Thailandia, Messico, Polonia, Repubblica Ceca e Slovenia, c’è il notevole “distacco” (in termini di punteggio) fra il 3.9 V8 biturbo di Ferrari “International Engine of the Year” 2018 e il secondo miglior motore, ovvero il Porsche 3.0 turbo 6 cilindri che equipaggia diversi modelli della “Cavallina” tedesca, da 911 a Macan a Cayenne: 486 punti per l’unità Ferrari, “appena” 198 punti per il propulsore “made in Zuffenhausen” (che non si aggiudica il titolo di Motore dell’Anno dal 1999).

E c’è di più: la classifica vede, al terzo posto, una seconda unità di Maranello, ovvero il 6.5 V12 che equipaggia Ferrari 812 Superfast (e che, dal canto suo, si è aggiudicato il primo premio nella categoria oltre i 4 litri di cilindrata). Senza contare, inoltre, due ulteriori vittorie per il Ferrari 3.9 V8 biturbo, ottenute rispettivamente nelle categorie “Best Performance Engine” e “Best 3-Litre to 4-Litre”.

Ecco, nel dettaglio, la motivazione che integra il terzo titolo consecutivo di “International Engine of the Year” per l’unità Ferrari: “Già a bordo di 488 GTB, il 3.9 V8 rappresenta un esempio pressoché perfetto di motore turbocompresso ad elevate prestazioni: il suo livello tecnico è, di partenza, così alto che ha di fatto spazzato via le proposte delle Case concorrenti – illustra il condirettore degli IEOTY Awards, Dean Slavnich – Tuttavia, con l’introduzione in lineup di 488 Pista, Ferrari ha saputo fare ancora meglio. Ci troviamo, senza alcun dubbio, di fronte ad un autentico capolavoro Ferrari di quelli destinati a farsi ricordare. Assenza di turbo lag, una presentazione visiva meravigliosa, emozioni pure, un urlo lacerante dallo scarico e così tanta potenza: questo V8 Ferrari è un’opera d’arte in tutto e per tutto”.

Fra i vincitori delle varie classi (nelle quali, a prescindere dalla cilindrata, si nota un netto predominio dei sistemi sovralimentati con uno o più turbocompressori), il modulo powertrain 100% elettrico di Tesla, il 1.0 TSI tre cilindri di Volkswagen, il 1.2 tre cilindri turbo di PSA, il 1.5 tre cilindri ibrido di Bmw (il marchio di Monaco di Baviera aveva primeggiato nel 2015), il 2.0 turbo di Porsche, il 2.5 cinque cilindri turbo di Audi.

Di seguito le classifiche, assoluta e per categorie, degli Engine of the Year Awards 2018.

Assoluta. 1. Ferrari 3.9 V8 biturbo (Ferrari 488 GTB, 488 Spider, 488 Pista): 486 punti; 2. Porsche 3.0 turbo 6 cilindri (Porsche 911 Carrera, 911 Carrera 4, 911 Carrera S, 911 Carrera 4S, Carrera GTS, Carrera 4 GTS): 198 punti; 3. Ferrari 6.5 V12 (Ferrari 812 Superfast): 158 punti; 4. Tesla modulo 100% elettrico (Tesla Model S, Model X, Model 3): 149; 5. Volkswagen 999cc turbo 3 cilindri (Volkswagen Golf, Up, Up GTI, Polo, T-Roc, Audi A1, A3, Q2, Seat Ibiza, Arona, Toledo, Ateca, Leon, Skoda Fabia, Rapid, Karoq): 139; 6. Bmw 1.5 3 cilindri ibrido benzina-elettrico (Bmw i8): 138; 7. Audi 2.5 turbo 5 cilindri (Audi RS3, TT RS, Q3 RS): 110; 8. PSA 1.2 turbo 3 cilindri (Peugeot 208, 308, 2008, 3008, 5008, Citroen C3, C4, C4 Cactus, C-Elysee, C4 Picasso, C4 Grand Picasso, DS3, DS4, Opel Crossland X, Grandland X): 104; 9. Porsche 2.0 turbo (Porsche 718 Boxster, 718 Cayman): 68 punti.

Categoria Best Performance Engine. 1. Ferrari 3.9 V8 biturbo; 2. Porsche 4.0 seicilindri boxer; 3. Ferrari 6.5 V12; 4. Mercedes-AMG 4.0 V8 biturbo; 5. Audi 5.2 V10; 6. Bmw M 4.4 V8 biturbo.

Categoria Best New Engine. 1. Ferrari 6.5 V12; 2. Bmw M 4.4 V8 biturbo; 3. Mercedes 3.0 6 cilindri biturbo 48V; 4. Porsche 4.0 V8 turbo ibrido benzina-elettrico; 5. Audi 2.9 sei cilindri turbo; 6. McLaren 4.0 V8 biturbo.

Categoria Best Green Engine. 1. Tesla motore 100% elettrico; 2. Bmw 1.5 tre cilindri ibrido benzina-elettrico; 3. Bmw 100% elettrico; 4. General Motors 100% elettrico; 5. Volvo 2.0 turbo ibrido benzina-elettrico; 6. Modulo 100% elettrico Renault-Nissan.

Categoria fino a 1 litro. 1. Volkswagen 1.0 TSI tre cilindri; 2. Ford 1.0 EcoBoost tre cilindri; 3. Bmw 647 cc range extender due cilindri benzina-elettrico; 4. Honda 1.0 (988 cc) tre c9ilindri; 5. Renault-Nissan 0.9 tCe (898 cc) tre cilindri; 6. General Motors 1.0 (999 cc) turbo tre cilindri.

Categoria da 1.0 a 1.4. 1. PSA 1.2 tre cilindri turbo; 2. Volkswagen 1.4 TFSI ACT; 3. Volkswagen 1.4 TFSI; 4. Volkswagen 1.4 TFSI ibrido benzina-elettrico; 5. Toyota 1.2 turbo; 6. FCA 1.4 MultiAir turbo.

Categoria da 1.0 a 1.8. 1. Bmw 1.5 tre cilindri ibrido benzina-elettrico; 2. Bmw 1.5 tre cilindri turbo; 3. Volkswagen 1.5 TSI Evo; 4. Audi 1.8 TFSI; 5. Honda 1.5 turbo; 6. Toyota-Lexus 1.8 ibrido.

Categoria da 1.8 a 2.0. 1. Porsche 2.0 turbo; 2. Mercedes-AMG 2.0 turbo; 3. Honda 2.0 turbo; 4. Audi 2.0 TFSI; 5. Bmw 2.0 biturbo; 6. Volvo 2.0 turbo.

Categoria da 2.0 a 2.5. 1. Audi 2.5 cinque cilindri turbo; 2. Porsche 2.5 turbo; 3. Ford 2.3 EcoBoost turbo; 4. Toyota-Lexus 2.4 ibrido; 5. Mercedes 2.1 CDI; 6. Subaru 2.5 turbo.

Categoria da 3.0 a 4.0. 1. Ferrari 3.9 V8 biturbo; 2. Mercedes-AMG 4.0 V8 biturbo; 3. Porsche 4.0 seicilindri boxer; 4. Porsche 3.8 turbo sei cilindri boxer; 5. McLaren 4.0 V8 biturbo; 6. Audi-Bentley TDI 4.0 V8 triturbo.

Categoria Oltre 4.0. 1. Ferrari 6.5 V12; 2. Audi 5.2 V10; 3. Bmw M 4.4 V8 biturbo; 4. Lamborghini 6.5 V12; 5. Ferrari 6.3 V12; 6. Jaguar Land Rover 5.0 V8 “Supercharged”.

Ferrari 488 Pista: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti