Milano Design Week: Seat partecipa con il SUV Arona

Per il proprio ingresso alla kermesse dedicata al design, il marchio di Martorell si presenta con il nuovo crossover compatto.

Versatile e compatto nello stesso tempo, adatto agli spostamenti urbani; last but not least, in possesso di un personale approccio di stile che ne amplifica le potenzialità “losirs” insieme alle funzionalità del veicolo. Con questa carta d’identità, improntata ad una adeguata coerenza formale che gli ha consentito nei giorni scorsi di ottenere il “Product Design ‘18” del Red Dot Award – uno dei principali contest di design al mondo, che premia qualità e innovazione -, Seat Arona debutta alla Milano Design Week, evento fra i più importanti a livello internazionale che accompagna in questi giorni il Salone del Mobile.

Alla Milano Design Week (in programma fino a domenica 22 aprile), dove Seat fa il proprio ingresso ufficiale, i riflettori vengono puntati sul nuovo “compact crossover” chiamato ad esprimere l’inedito percorso di stile del marchio di Martorell, al centro di un “big deal” di immagine e di contenuti tecnologici premiato da eccellenti risultati in termini di vendite: il 2017 di Seat si è concluso con più di 468.000 veicoli venduti ed una crescita del 14,6% sul 2016; le cifre positive sono state confermate anche nel primo trimestre di quest’anno, archiviato da Seat con 139.200 unità vendute ed un +18,7% in rapporto ai primi tre mesi del 2017, ed è da segnalare l’ottima performance – la migliore di sempre su base mensile – fatta segnare a marzo, con un totale di 60.400 veicoli venduti ed il 13,4% in più sullo stesso mese dell’anno scorso.

Seat Arona (qui il nostro primo contatto), avviato nella fase di ordinazione contestualmente al Salone di Francoforte 2017 dove ha rappresentato la novità principale allo stand Seat, e già declinato nella variante più sportiva FR, rappresenta ora il fiore all’occhiello del debutto Seat alla Milano Design Week. A conferma delle proprie peculiarità “sportivamente glam”, Arona accompagna, nella kermesse milanese, le redazioni e gli ospiti di Casa Vogue, AD e Vanity Fair (che Seat “lancia” nei propri canali social attraverso l’hashtag #DesignTourWithSEATarona), ed presente agli appuntamenti Condé Nast “A Life in Vogue”, “AD Choice – 7 For the Future” ed alla “Vanity Fair Green House”, in virtù – indica una nota di Seat diramata in queste ore – di una partnership di immagine avviata in collaborazione con la celebre Casa editrice.

Attraverso il nuovo crossover compatto Arona – dalle dimensioni in linea con quelle espresse da alcuni dei modelli-guida nel segmento “baby SUV”, ovvero Jeep Renegade, Nissan Juke e Renault Captur: poco più di 4,13 m di lunghezza, 1,735 m di larghezza, 1,54 m di altezza, per un “passo” di 2.566 mm e 400 litri di capienza al bagagliaio -, allestito sulla piattaforma MQBModularer Querbaukasten A0 “condivisa” con la nuova generazione di Ibiza ed equipaggiato con le unità benzina 1.0 TSI 95 CV, 1.0 TSI da 115 CV e 1.5 TSI da 150 CV e turbodiesel 1.6 TDI 95 CV e 1.6 TDI 115 CV, Seat dichiara un preciso obiettivo di personalizzazioni, in modo da venire incontro alle più varie esigenze dei clienti. Da sottolineare, fra gli atout che accompagnano il nuovo percorso di stile, il corpo vettura a combinazioni bicolore, nel quale la parte inferiore della carrozzeria si differenzia dalle tonalità previste per il tetto e i montanti parabrezza e posteriori, disponibili nelle nuance grigio, arancione o nella medesima colorazione principale. Un approccio “glam” che si concretizza in ben 68 differenti varietà di abbinamento cromatico.

“Seat Arona è una vettura grintosa per la vita di tutti i giorni e, grazie alle sue dimensioni compact crossover, è perfetta per muoversi in contesti urbani. Inoltre, il lodevole lavoro di ricerca e sviluppo che è stato fatto a livello di design ci ha regalato un modello dalle linee tese e dal carattere avventuroso, riuscendo nello stesso tempo ad esaltare le funzionalità della vettura, fra le migliori nella propria categoria per abitabilità e capacità di carico bagagli – osserva Pierantonio Vianello, direttore di Seat Italia -. Per questo siamo felici di essere presenti a questo importante appuntamento internazionale: rappresenta una vetrina importante per noi, e ci permette di presentarci ad un pubblico  accomunato dalla ricerca e dall’apprezzamento verso gli oggetti di design: Seat Arona ne è sicuramente un esempio”.

Seat Arona: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti