Mercedes Classe X by Carlex Design: ancora più aggressivo

Due linee di allestimento, “Off-Road” e “Urban”, proposte in serie limitata dall’atelier polacco. La meccanica rimane invariata, in compenso intervengono profonde modifiche al corpo vettura e all’assetto.

Se l’immagine “heavy duty” di Mercedes Classe X – e le relative finalità sottolineate dall’impostazione del nuovo pick-up di Stoccarda – è marcatamente “da lavoro”, l’atelier polacco Carlex Design ne propone due varianti di personalizzazione decisamente “estreme”. Del resto, la factory specializzata nella realizzazione di soluzioni stilistiche su richiesta, della quale in passato ci eravamo occupati a proposito delle esclusive Mini Countryman “Steampunk” e Mercedes Classe S dagli inserti abitacolo in oro 24K e rifiniture in pelle di coccodrillo, nonché della Bmw Z4 “Red Carbonic”, è celebre fra gli appassionati di elaborazioni stilistiche per un approccio piuttosto “radicale” al tuning.

Di Mercedes Classe X (qui il nostro primo contatto), proposta – a partire da 37.000 euro – nelle varianti 220d 4MATIC e 250d e in tre linee di allestimento (PureProgressive e Power), dalla portata utile di 1,1 tonnellate e fino a 3,5 tonnellate di traino, e in grado di superare pendenze di 45°, inclinazioni laterali fino a quasi 50° e 600 mm di guado, il tuner polacco Carlex Design non mantiene… che l’impostazione pick-up. Offerta in una serie limitata a 1.800 unità complessive, e su due varianti di elaborazione da 999 esemplari ciascuna (“Exy Off-Road”, il cui intervento richiede 13.995 euro; e “Urban”, a 16.995 euro), Mercedes Classe X si candida così ad un ruolo di dichiarato “competitor” nei confronti di Ford F-150 Raptor.

Nel dettaglio, la configurazione “Exy Off-Road” sviluppata dagli artigiani Carlex per Mercedes Classe X propone una specifica livrea esterna, un esclusivo bodykit, vistose appendici disegnate dalla factory polacca per aggiungere una notevole dose di “aggressività” all’insieme di Classe X – una evidente presa d’aria sul cofano motore, accenti in resina posteriori, una specifica protezione sottoscocca con verricello anteriore integrato e codolini supplementari ai parafanghi, utili al montaggio di un set di nuovi cerchi a sezione maggiorata con pneumatici all-terrain – e un kit di rialzo per l’assetto. All’interno, la tinta dominante è il nero, presente nei rivestimenti in pelle dei sedili, nelle rifiniture dei pannelli porta, dellaplancia e d4el tunnel centrale, insieme ad accenti in fibra di carbonio.

Il secondo “step” di intervento Carlex per Mercedes Classe X è stato ribattezzato “Urban”. Altrettanto “sorprendente” nell’immagine complessiva, si differenzia dal precedente per l’assenza di accessori fuoristrada, sostituiti da dettagli maggiormente “turistici” (fatti salvi gli accenti in fibra di carbonio, presenti anche qui) e da un assetto ribassato. L’ambiente-abitacolo presenta il rosso quale colore dominante, e che viene impiegato per il rivestimento del volante sportivo, dei sedili (a richiesta anatomici) con bordi in bianco a contrasto, delle cornici plancia, del tunnel centrale e dei pannelli porta. Una fascia in fibra di carbonio “a tutta larghezza” sottolinea la plancia.

Mercedes Classe X by Carlex Design Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mercedes GLA 200d Sport 4Matic: la prova su strada

Altri contenuti