Sistemi di guida assistita: la UE approva la proposta per renderli obbligatori

L’unione Europea muove il primo ed fondamentale passo per rendere ancora più sicure le automobili di nuova produzione.

Il Parlamento dell’Unione Europea ha finalmente approvato la proposta per rendere obbligatori i sistemi di guida assistita (ADAS) su tutte le automobili di nuova produzione. I parlamentari della UE hanno approvato la proposta con 593 voti a favore, 39 contrari e 53 astensioni.

La proposta è stata presentata dal deputato tedesco Dieter-Lebrecht Koch, insieme a quella della riduzione a zero del tasso di alcol nel sangue per i neopatentati e per chi guida di professione, con lo scopo di ridurre drasticamente gli incidenti sulle strade.

Tra i sistemi elettronici che verranno proposti di serie troviamo la frenata automatica d’emergenza con il sistema di rilevamento  pedoni e il sistema di mantenimento della carreggiata. La strada intrapresa dalle autorità europee è quella di rendere questo tipo di tecnologie accessibili a tutti, come è già avvenuto per i sistemi ABS e ESP. Ovviamente il costo delle auto lieviterebbe leggermente, ma nello stesso tempo si salverebbero tantissime vite considerando che il 90% degli incidenti è causato da un errore umano.

Dopo questa prima e fondamentale tappa, il Parlamento Europeo dovrà stabilire quali saranno i tempi e le modalità dell’entrata in vigore della nuova normativa.

Altri contenuti

La sicurezza è fuori discussione, e mentre l’Italia entra nella “stagione invernale” (che, per gli pneumatici, resterà in vigore fino al 15 aprile), Fabio Bertolotti osserva che i prezzi sono in continuo aumento ed è necessario, ai fini della sicurezza, un intervento del Governo per incentivare l’acquisto di gomme di classe A e B per resistenza al rotolamento e aderenza sul bagnato.