Test Euro NCAP: si aggiornano e come cambiano

Tommaso Giacomelli
11 Novembre 2022
istockphoto-1209793467

I test Euro NCAP si aggiornano e aggiungono una serie di prove per rendere le vetture di ultima generazione ancora più sicure per gli utenti della strada.

I test Euro NCAP sono stati introdotti venticinque anni fa, era il 1997 e questa serie di prove ha aumentato sensibilmente la sicurezza dei veicoli a quattro ruote che circolano sulle nostre strade. Mano a mano questi test sono diventati più ricchi e importanti, tanto che nel 2018 sono arrivate delle prove in campo di sicurezza attiva e passiva con l’obiettivo di individuare, entro il 2030, un sentiero per lo sviluppo di macchine più sicure e realizzare un punto di riferimento per l’utente finale. Gli Euro NCAP stanno evolvendo ancora per arrivare alla strategia Vision 2030.

Prove per gli ADAS

L’ultimo tassello introdotto recentemente nelle prove di sicurezza, sono i test per i sistemi ADAS (Advanced Driver Assistance Systems). L’ente europeo ha aggiornato le proprie linee guida, sviluppando delle prove molto più complete rispetto a poco tempo fa. I sistemi adesso vengono messi alla prova sia per quanto riguarda il loro comportamento in situazioni consuete per la vita sulla strada, come per esempio nel traffico autostradale o su strade a grande scorrimento, sia per quanto riguarda il loro comportamento in situazioni straordinarie, come lo schivare gli ostacoli sulla carreggiata o la frenata automatica di emergenza in caso di rallentamenti imprevisti. Adesso, poi, ci sono dei punteggio positivi o negativi anche per quanto riguarda il monitoraggio dell’effettiva capacità di guidare del conducente, attraverso le telecamere e i sensori a infrarossi presenti nell’abitacolo.

Introduzione di test virtuali

Un’altra novità è lo sbarco dei test virtuali, capaci di replicare condizioni di uso dell’auto molto critiche e poco realizzabili dal vivo. Si tratterà di un modo nuovo di testare le auto, che consentirà agli ingegneri di comprendere i reali limiti di molti sistemi attivi o passivi ben prima di metterli alla prova.

Utenti vulnerabili e manichini femminili

Adesso gli Euro NCAP faranno attenzione anche ad altri utenti della strada, come quelli vulnerabili. Nei prossimi anni ci saranno delle prove con test ancora più severi per i sistemi di riconoscimento automatico di pedoni o ciclisti sulla strada, ormai quasi del tutto obbligatori nella dotazione standard delle auto. Grazie ad alcuni studi sviluppati soprattutto in Scandinavia, prossimamente verranno introdotti anche dei manichini di genere femminile, poiché le donne a causa della loro corporatura e fisionomia differente dagli uomini, sono più soggette a riportare lesioni gravi durante gli incidenti in auto, nonché a un rischio di morte più elevato.

Test Euro NCAP: valutazione incendi

Un altro fatto che verrà preso in considerazione è il rischio incendio, soprattutto per le auto ibride ed elettriche dotate di batterie al litio. Servirà per prevenire situazioni pericolose, cercando quindi di fornire ai produttori delle considerazioni in anticipo, ma anche per realizzare delle vere e proprie linee guida per i Vigili del Fuoco di tutto il mondo. Collegato a quest’ultimo aspetto c’è il recupero delle informazioni tecniche riguardo le auto coinvolte in incendi, cioè l’accesso ai dati delle Case automobilistiche.

Test Euro NCAP: le prove

Ogni vettura elettrica, ibrida e termica, verrà sottoposta a queste prove:

  • guida in sicurezza (sicurezza alla guida)
  • prevenzione degli incidenti (sicurezza attiva)
  • protezione dagli urti (sicurezza passiva)
  • sicurezza post-incidente (reperibilità dei dati e azione in caso di incendio)

Per vedere effettivamente tutte queste nuove introduzioni dovremo aspettare il 2026, con aggiornamenti regolari alle procedure ogni tre anni.

Seguici anche sui canali social

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

  • citroen-jumpy-bluehdi-pl-unico-proprietario
    19.900 €
    CITROEN Jumpy BlueHDi PL Unico Proprietario
    Diesel
    44.000 km
    11/2018
  • mercedes-benz-g-400-restyling-7posti-gancio
    49.800 €
    MERCEDES-BENZ G 400 Restyling 7posti Gancio
    Diesel
    184.000 km
    01/2004
  • citroen-jumpy-bluehdi-115-ss-pl-tn-furgone-comfort
    13.600 €
    CITROEN Jumpy BlueHDi 115 S&S PL-TN Furgone Comfort
    Diesel
    138.000 km
    11/2016
  • peugeot-508-bluehdi-160-stopstart-eat8-sw-gt-line-4
    23.000 €
    PEUGEOT 508 BlueHDi 160 Stop&Start EAT8 SW GT Line
    Diesel
    121.000 km
    07/2019
  • renault-clio-tce-12v-90-cv-gpl-startstop-5-porte-energy-life-3
    10.900 €
    RENAULT Clio TCe 12V 90 CV GPL Start&Stop 5 porte Energy Life
    Benzina/GPL
    114.821 km
    06/2017
  • bmw-318-d-150cv-4pt-sport
    37.450 €
    BMW 318 d 150cv 4pt Sport
    Diesel
    20.000 km
    05/2019
  • toyota-aygo-1-0-12v-auto-certificata-toyota
    7.700 €
    TOYOTA Aygo 1.0 12V "AUTO CERTIFICATA TOYOTA"
    Benzina
    80.000 km
    05/2013
  • audi-q2-1-4tfsi-s-linecockpit-navi-xenon-pdc-s-line
    23.900 €
    AUDI Q2 1.4TFSI S-LINE***COCKPIT-NAVI-XENON-PDC*** S-LINE
    Benzina
    82.000 km
    03/2017
  • bmw-125-d-m-sportnavi-pro-freni-m-sport
    17.900 €
    BMW 125 D ***M-SPORT*NAVI PRO *FRENI M-SPORT****
    Diesel
    149.999 km
    11/2014

Ti potrebbe interessare anche

page-background