WRC Rally Italia: la Hyundai passa al comando

Valerio Verdone
04 Giugno 2022
WRC Rally Italia-Tanak al comando

Con il ritiro di Lappi, il sabato del WRC Rally Italia vede Tanak padrone del suo destino, dietro infiamma la lotta tra Breen e Sordo.

La Hyundai nel sabato del WRC Rally Italia continua a dare spettacolo. Complice una giornata difficile per Lappi e la sua Toyota, il Team di Alzenau è saldamente al comando della gara italiana.

WRC Rally Italia Tanak vola e Lappi si ritira nella PS10

La PS10 del WRC Rally Italia ha aperto la giornata del sabato con una cattiva notizia per la Toyota, ed un’ottima news per la Hyundai. Nel confronto al vertice tra Lappi e Tanak, il primo ha commesso un errore fatale, che gli ha portato via due ruote dopo l’urto con un masso, mentre il secondo è diventato il leader solitario del rally. È doveroso sottolineare come Tanak stava tenendo un ritmo altissimo, che sicuramente ha indotto all’errore il suo avversario.

Dietro, invece, è iniziata la lotta tra Breen e Sordo per la seconda posizione. Anche in questo caso c’è di mezzo una Hyundai i20 Rally1, ma nella circostanza la vettura avversaria non è una Yaris GR Rally1, ma una Ford Puma Rally1, precisamente del team M-Sport.

WRC Rally Italia Neuville cappotta e lascia la gara

Se il WRC Rally Italia vede le Hyundai i20 Rally1 di Tanak e Sordo protagoniste assolute, quella di Neuville è costretta a salutare la compagnia. La PS12, infatti, è stata fatale al belga occhialuto che stava ottenendo delle prestazioni portentose. Purtroppo, per il primo inseguitore di Rovampera nel mondiale, l’urto di una gomma posteriore con un sasso ha generato un cappottamento dal quale la sua i20 Rally1 è uscita malconcia, tanto che ha dovuto abbandonare la gara.

Nel frattempo, Tanak è sempre il nome in cima alla lista nella PS11, ma nella PS12 è costretto a cedere il passo a Breen, che si aggiudica la sua seconda speciale della stagione, e relega Sordo e la sua Hyundai a circa 10 secondi dalla sua Ford Puma Rally1.

Breen e Sordo danno spettacolo fino alla PS16

Se davanti Tanak continua ad aggiudicarsi speciale su speciale, dietro il duello per la seconda posizione incalza. Sordo è stato leggendario nella PS13, quando ha colto il secondo posto con il cofano semiaperto. Lo spagnolo della Hyundai è stato meno performante nella PS14, per via di una scelta di gomme poco congeniale, salvo poi rientrare in gioco per il secondo gradino del podio nella PS15 con un altro secondo tempo.

Quindi, nella PS16 la Hyundai di Sordo si è ammutolita fino allo spegnimento, a seguito dell’attraversamento di un guado, e il pilota spagnolo è scivolato a circa 20 secondi da Breen, il quale è stato abile nel conquistare il secondo posto della speciale dietro al solito Tanak.

Con la PS17 si chiude la giornata del sabato

Il sabato del WRC Rally Italia si chiude in anticipo per l’incidente occorso alla Ford Puma Rally1 di Fourmaux e la successiva incomprensione tra i piloti ed un commissario di percorso. Così, in attesa dell’atto conclusivo di domani, la classifica vede due Hyundai ai primi tre posti della generale. Il team di Alzenau può vedere il bicchiere mezzo pieno, se non fosse che Neuville è stato costretto al ritiro mentre il suo diretto rivale per la corsa al titolo mondiale, Rovampera, può andare a caccia di punti pesanti.

WRC Rally Italia: la Hyundai passa al comando

Seguici anche sui canali social

Annunci Usato

Ti potrebbe interessare anche

page-background