Formula 1: Verstappen vince l’ultima gara dell’anno ad Abu Dhabi

Il pilota della Red Bull transita sotto la bandiera a scacchi davanti alle Mercedes di Bottas ed Hamilton, quarto Albon

Prende il via l’ultimo gran premio di Formula 1 del 2020 ad Abu Dhabi in una stagione anomala dominata ancora una volta dalla Mercedes. Verstappen sarà sotto pressione perché parte in pole position, ma come sempre, tutto può succedere fino alla bandiera a scacchi.

Parte bene Verstappen, Leclerc sbaglia e perde 2 posizioni

Si spengono i semafori e scatta bene Verstappen che si mette al comando, mentre dietro Leclerc perde due posizioni a favore di Ricciardo e Vettel. Hamilton appare un po’ affannato dopo 5 giri visto che è distante già 5 secondi dal leader, mentre Bottas è a poco meno di 3 secondi dall’olandese della Red Bull. Interessante il confronto tra Albon e Norris per la quarta posizione, considerando che entrambi i piloti hanno la gomma rossa. Dopo 6 giri però il driver della McLaren inizia a scivolare troppo ed Albon lo passa agevolmente.

Perez abbandona la gara per problemi alla power unit ed entra la safety car

Al decimo giro si ferma Perez, il vincitore dello scorso gran premio, per problemi tecnici, e la gara entra in regime di virtual safety car. Verstappen entra ai box per un cambio gomme ed Hamilton lo segue, così come Norris. Ma il campione del mondo non è convinto e lo fa capire chiaramente via radio. Si passa alla safety car reale ed il gruppo si compatta annullando tutti i distacchi che erano maturati nei primi giri.

Si riprende con Verstappen in testa, Leclerc sembra in crisi di gomme

Si riparte al giro numero 13 e Verstappen rimane leader agevolmente, mentre Sainz super Leclerc per l’ottava posizione. Qualche giro più tardi anche Stroll e Gasly passano il pilota Ferrari, ed al giro numero 20 le prime 4 posizioni sembrano già cristallizzate con Verstappen davanti a Bottas, Hamilton ed Albon. Dopo 3 tornate rientra Leclerc e monta gomme bianche con le quali potrebbe andare fino in fondo.

Ferrari e Mercedes in difficoltà ma con ambizioni diverse

Al giro numero 40 Ricciardo effettua la prima sosta ai box e monta la gomma gialla per rientrare in settima posizione ed andare fino in fondo. Intanto dietro Leclerc lavora per superare Raikkonen per la 12esima posizione. Anche Vettel è alle prese con un duello per la 14esima posizione contro Russell e questo rende palese la situazione della Ferrari in questo momento. Gara sotto tono anche per le Mercedes che non sembrano avere il ritmo per riprendere Verstappen, il quale al giro 46 doppia Vettel, ed è un’immagine che i tifosi Ferrari non avrebbero voluto vedere.

Trionfa Verstappen in una gara meritata davanti a Bottas ed Hamilton

Vince Verstappen una gara che ha dominato dall’inizio alla fine, secondo Bottas, che chiude la stagione al secondo posto nel mondiale piloti, mentre sul terzo gradino del podio sale Hamilton, che transita sotto la bandiera a scacchi davanti ad Albon. Punti mondiali importanti per la McLaren con il quinto e sesto posto di Norris e Sainz che valgono il terzo posto nel mondiale costruttori ai danni della Racing Point. Ricciardo, Gasly, Ocon e Stroll chiudono l’ordine d’arrivo delle monoposto nella zona punti. Solamente 13esima e 14esima posizione per le Ferrari di Leclerc e Vettel.

I Video di Motori.it

Hankook Winter i*cept evo2 e Winter i*cept evo2 SUV

Altri contenuti