Tesla Model 3: un esemplare rubato e ritrovato grazie all’app

Utilizzando lo smartphone la proprietaria ha rintracciato l’auto e dissuaso i ladri facendoli letteralmente impazzire.

Come in un film d’azione hollywoodiano, i cattivi non l’hanno fatta franca, perché la protagonista è riuscita a metterli letteralmente fuorigioco dopo che la sua auto era stata rubata. La storia è ambientata oltre oceano, precisamente in Australia, dove Annabelle Brett, conduttrice radiofonica, si è vista rubare la sua Tesla Model 3, improvvisamente scomparsa dal garage, a seguito di una notifica che l’auto le ha inviato sullo smartphone.

Furto scongiurato grazie all’app

L’episodio non ha scosso i nervi della donna che, invece di lasciarsi andare alla rassegnazione, ha sfruttato la tecnologia a suo favore. Infatti, grazie all’app dedicata, ha utilizzato il Sentry Mode per conoscere il percorso effettuato dalla vettura; così ha chiesto un passaggio ad un amico per rintracciarla avvisando nel contempo le forze dell’ordine.

Ladri in fuga con il controllo da remoto di alcuni comandi

La Tesla Model 3 in questione non era poi molto lontana, ma l’impavida conduttrice ha pensato bene di mettere in difficoltà i ladri della sua vettura prendendo il controllo da remoto di alcune funzioni come l’accensione delle luci, la regolazione della radio, il riscaldamento dei sedili, e l’azionamento del clacson tramite il Valet Mode. A quel punto i due hanno lasciato la vettura per strada fuggendo a piedi, ma nella confusione della circostanza un documento d’identità è rimasto in auto, per cui non è stato difficile per le forze dell’ordine rintracciare uno dei malviventi e poi risalire al suo complice.

Tesla Model 3 by Novitec Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Tesla Model Y: la produzione

Altri contenuti