Formula 1: nelle qualifiche di Russia lo zar è Hamilton

Pole position e record della pista per Hamilton davanti a Verstappen e a Bottas, Ferrari in 11esima e 15esima posizione con Leclerc e Vettel

La Formula 1 va in Russia per il gran premio di Sochi, e in un circuito come questo è fondamentale partire davanti, per cui bisogna seguire con attenzione le qualifiche per capire quali squadre, oltre alle inarrivabili vetture della Mercedes, riusciranno ad avere qualche chance per essere protagoniste. Osservate speciali, come sempre, le Ferrari, che cercano di risalire la china gara dopo gara.

Q1: Bottas fa la voce grossa e le Ferrari sono in difficoltà

Parte fortissimo la Mercedes, ma è Bottas a posizionarsi in cima alla lista dei tempi, velocissime anche le Racing Point, subito dietro fino a quando Leclerc non si inserisce tra le auto rosa con un interessante terzo tempo provvisorio. Nonostante un errore che fa temere per il fondo della vettura, Hamilton riesce a centrare il secondo tempo provvisorio, ed è significativo che la prima tra le altre monoposto sia distante più di un secondo dal pilota inglese e quindi dalle vetture della Stella a Tre Punte. Con tanta fatica le Ferrari passano al Q2, rispettivamente in 14esima e 15esima posizione, con Leclerc e Vettel. Rimangono fuori dal Q2 Grosjean, Giovinazzi, Magnussen, Latifi e Raikkonen vittima di un testacoda.

Q2: Ricciardo on fire, botto per Vettel e Leclerc fuori dal Q3

Un fenomenale Ricciardo si mette davanti a tutti mentre Hamilton si ritrova senza tempo in maniera provvisoria per essere transitato con le ruote dove non avrebbe potuto. In difficoltà Vettel, che ad 8 minuti dalla fine è 13esimo, anche Leclerc, provvisoriamente nono, è a rischio. A 2 minuti e 15 secondi dalla fine gran botto per Vettel, che esce incolume dalla monoposto, ma nel frangente è stato molto bravo Leclerc, che seguiva il pilota tedesco, ad evitarlo all’uscita di una curva in cui non poteva vederlo. Come accade in questi frangenti viene esposta la bandiera rossa. Rientrano le monoposto in pista e con le gomme fredde fanno fatica a spingere, così Hamilton rischia, ma alla fine riesce ad ottenere un giro utile per passare al Q3. Al termine del Q2 rimangono esclusi dal Q3 Leclerc, danneggiato dal traffico, Kvyat, Stroll, fermato ai box da un problema tecnico, Russell e Vettel, per via dell’incidente in cui è rimasto coinvolto.

Q3: Hamilton fa pole position e record della pista, secondo Verstappen

Hamilton gira velocissimo e mette una distanza siderale tra sé e gli altri, poi Bottas, al secondo posto provvisorio, forse per strategia, perché chi parte primo a Sochi è sfavorito alla prima curva, mentre dietro di loro c’è una bellissima lotta tra Verstappen e Ricciardo divisi da pochi millesimi. Alla fine del Q3 la pole position è di Hamilton, che ha conquistato anche il record della pista girando in 1:31.304, ma la sorpresa è che dietro di lui e quindi in prima fila, non ci sarà Bottas, ma Verstappen, che ha beffato il finlandese prendendogli la scia. Così, il pilota della Mercedes è terzo davanti Perez ed a Ricciardo. Quindi, a completare i primi 10 posti in griglia ci sono Sainz, Ocon, Norris, Gasly ed Albon.

I Video di Motori.it

“L’Ordinario diventa Straordinario” ad Auto e Moto d’Epoca

Altri contenuti