Formula 1: Verstappen domina il GP del 70esimo

Il pilota Red Bull interrompe la striscia di vittorie della Mercedes e vince davanti ad Hamilton e Bottas, gran lavoro di Leclerc che arriva quarto

Nel gran premio del 70esimo anniversario della Formula 1 è subito lotta tra le due Mercedes nel primo giro con Hamilton che prova a superare il poleman Bottas, il quale si difende forte del rinnovo contrattuale per il prossimo anno. Intanto Vettel si è girato nel corso della prima tornata ed è ultimo in una gara che si annuncia subito in salita per il tedesco della Ferrari.

Verstappen lotta per accorciare le distanze

Nelle fasi iniziali Verstappen cerca di ricucire lo svantaggio accumulato dalle due frecce d’argento diventate nere, ma Bottas ed Hamilton hanno un ritmo infernale per gli altri piloti in gara. Dietro l’olandese ci sono, minacciose, le due Racing Point di Stroll e Hulkenberg. Con le posizioni cristallizzate, gli unici che sembrano potersi concedere il lusso di un duello sono Norris, Albon e Leclerc, rispettivamente, in ottava, nona e decima posizione. In palese difficoltà sul ritmo gara la Ferrari con il solo Leclerc che lotta per dei punti mondiali. Dai box arrivano segnali allarmanti per le gomme di Bottas, mentre Verstappen inizia a guadagnare decimi preziosi su Hamilton.

É tempo di pit-stop ma non per Verstappen

Il primo a fermarsi per un pit-stop è Albon, al settimo giro, che monta la gomma bianca a mescola dura. Poi iniziano a rientrare anche le altre monoposto. Ma forse è un po’ troppo presto, e chi si ferma ora probabilmente sarà costretto a fare due soste. Davanti Verstappen si avvicina ad un secondo e due decimi da Hamilton al decimo giro, ma ancora non ci sono indicazioni per una sosta tra le vetture di vertice. Dai box fanno sapere all’olandese che le gomme rischiano di consumarsi precocemente se viaggia troppo vicino alle Mercedes, ma Max risponde di lasciarlo correre per una volta che vede le vetture della Stella così vicine. Al giro 13 Verstappen è sempre più vicino ad Hamilton che ha la posteriore sinistra particolarmente usurata, mentre al giro successivo si ferma Bottas per cambiare le gomme e rientra in sesta posizione davanti a Leclerc. Rientra anche Hamilton alla quindicesima tornata e supera subito il monegasco della Ferrari. Verstappen è il leader provvisorio della corsa, con Hulkenberg secondo. Ma la notizia è che Hamilton ha accumulato uno svantaggio da Bottas che potrebbe essere determinante a fine gara. Al giro 19 si ferma Leclerc che rientra in dodicesima posizione ed è lontanissimo dalle posizioni di vertice, ma comunque si inventa rapidamente un grande sorpasso su Norris.

Verstappen cambia le gomme e poi supera Bottas per mantenere la leadership, Hamilton è in crisi

Siamo alla 22esima tornata e Verstappen non si è ancora fermato ma continua a far segnare tempi veloci mentre è leader provvisorio della corsa. Inoltre, comunica ai box che le sue gomme sono perfette, per cui le Mercedes devono iniziare realmente a preoccuparsi, soprattutto con Hamilton che si lamenta già delle gomme bianche ed al giro 25 perde 2 secondi dall’olandese della Red Bull. Due giri più tardi entra ai box Verstappen che rientra attaccato a Bottas e lo supera subito di forza! Intanto il più veloce in pista è Leclerc che al momento è in sesta posizione.

Un finale incandescente

Bottas torna ai box al giro 33 per montare un altro treno di gomme dure, anche Verstappen copia la strategia e adesso si rinnova il duello in pista. Hamilton è leader provvisorio, ma le sue gomme sono quasi in crisi e lui si lamenta tantissimo, ma inizia a pensare di arrivare fino in fondo per vincere. A 15 giri dalla fine Hamilton dialoga con il box per capire come fare per arrivare fino alla bandiera a scacchi senza cambiare gomme, e Verstappen è a circa 10 secondi dal campione del mondo mentre attende l’ordine per spingere sul gas. La notizia però è il ritmo di Leclerc che si avvicina a meno di 2 secondi da Bottas avendo cambiato 1 solo treno di gomme. All’improvviso, al giro 42, Hamilton rientra ai box, a dieci giri dalla fine, e mette un altro treno di gomme bianche rientrando dietro a Leclerc. Verstappen quindi si avvia verso la vittoria, intanto dietro di lui Hamilton supera Leclerc e si mette a caccia di Bottas che supera al giro numero 50. Due giri alla fine, ma i giochi sono fatti: Verstappen vince e interrompe il dominio Mercedes davanti alle monoposto di Hamilton e Bottas. Ottima quarta posizione di Leclerc che ha ottenuto il massimo dalla sua Ferrari. Poi Albon, Stroll, Hulkenberg, Ocon, Norris e Kvyat a chiudere le prime 10 posizioni sotto la bandiera a scacchi.

I Video di Motori.it

FISG sceglie Suzuki per la stagione 2020/2021

Altri contenuti