Il Museo Alfa Romeo riapre e celebra i 110 anni del marchio

Nell’occasione saranno aperti anche i due piani dove ci sono altre 150 auto della collezione ed oggetti dal fascino particolare

Per celebrare il 110° anniversario del Brand del Biscione il Museo Alfa Romeo riapre al pubblico il 24 giugno, una data speciale che darà il via a dei festeggiamenti che proseguiranno anche nei giorni successivi. Nello specifico, il Museo resterà aperto nell’orario 10-18 tutti i giorni fino a domenica 28 giugno. Nella settimana successiva le visite saranno possibili anche nelle giornate di sabato e domenica nel medesimo orario.

Saranno aperte anche due aree in genere chiuse al pubblico

I visitatori, oltre all’esposizione permanente, potranno accedere per la prima volta ad aree finora chiuse al pubblico e fuori dal percorso museale: si tratta dei due piani dell’ex Centro Direzionale di Arese nei quali si trova la Collezione di cui fanno parte altre 150 vetture, decine di motori stradali, aeronautici e marini, centinaia di modellini, trofei, oggetti d’arte, accessori, e persino un motoscafo da gara. Elementi con cui il Museo organizza mostre temporanee tematiche.

Visite su prenotazione con gruppi che possono raggiungere le 10 persone

Per visionare la Collezione con visita guidata i gruppi di visitatori potranno essere composti al massimo da 10 persone. Inoltre, il 24 giugno e nel weekend gli alfisti potranno partecipare a parate sul tracciato interno. Ovviamente, considerato il periodo sarà fondamentale evitare assembramenti, per cui è necessario confermare la partecipazione via email all’indirizzo info@museoalfaromeo.com.

Auto speciali

Ad Arese brillerà la stella della Nuova Giulia GTA, concepita per il 110° anniversario del Marchio, e dal 24 Giugno il Museo Alfa Romeo diventerà una location esclusiva per le anteprime private per i clienti.
Nel fine settimana tramite le conferenze Backstage, comprese nel biglietto d’ingresso, si potranno esplorare i capitoli meno noti della storia Alfa Romeo: sabato 27 giugno sarà la volta della Spider Monoposto concept, la versione estrema della 916, mentre domenica 28 giugno toccherà alla 164 Q4, con il sezionato dell’ammiraglia a trazione integrale.

Passione e massima attenzione alla salute

La sicurezza è fondamentale in questo momento storico, per cui all’ingresso verrà rilevata la temperatura con termoscanner, e in caso di valore superiore alla norma verrà richiesto di riprogrammare la visita. Inoltre, per accedere alla struttura sarà obbligatorio l’uso della mascherina, e una apposita segnaletica orizzontale aiuterà i visitatori a rispettare le regole di distanziamento sociale e a seguire un percorso che separa il flusso di entrata da quello di uscita. Inoltre verrà data priorità al pagamento digitale.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio MY20 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Alfa Romeo: 110 anni di storia

Altri contenuti