Decreto Rilancio: 20 milioni di euro per un nuovo polo di ricerca a Torino

Sarebbe la prima tranche per i 100 milioni previsti per il rilancio tecnologico della zona di Mirafiori

Con il Decreto Rilancio si pensa anche all’automobile, non attraverso incentivi ad ampio spettro, quelli rimangono essenzialmente per le vetture più ecologiche, ma con la destinazione di 20 milioni di euro per attualizzare e preparare al travaso tecnologico la zona di Mirafiori.

20 milioni di euro investiti sull’automotive

Sarebbe il primo passo per un progetto da 100 milioni di euro previsto per l’area in questione, che è stata scelta per essere la sede di un polo tecnologico destinato all’innovazione. Intanto, come si apprende direttamente dall’articolo 49 del Decreto, 20 milioni di euro sono pronti per essere destinati alla “creazione di un polo di eccellenza per la ricerca, l’innovazione e il trasferimento tecnologico nel settore automotive nell’area di crisi industriale complessa di Torino”.

Un punto di contatto con gli istituti di ricerca europei

A Torino dunque si andrà a realizzare il futuro dell’auto, non solo dal punto di vista dell’alimentazione, sempre più orientata verso vetture ad impatto zero, ma anche per quanto concerne la mobilità in genere con le auto del futuro che saranno sempre connesse, per non parlare poi della guida autonoma e dell’intelligenza artificiale, che favorisce una migliore interazione con il conducente. Comunque, il polo in questione non camminerà da solo, ma sarà in contatto con i centri di ricerca italiani ed europei per una collaborazione che possa favorire la transazione ecologica.

I Video di Motori.it

Osservatorio Mobilità e Sicurezza Continental 2020

Altri contenuti