Ford Mustang Cobra Jet 1400: ecco il dragster elettrico

Da Ford Performance un prototipo che costituisce lo stato dell’arte in materia di sviluppo EV: debutterà a fine anno di fronte al grande pubblico.

Non si farà notare per l’urlo lacerante sprigionato da un V8 “small block” spremuto come un limone per erogare la massima potenza utile a bruciare il quarto di miglio; tuttavia è in grado, secondo i tecnici della Divisione racing dell’”Ovale Blu”, di schizzare ad oltre 270 km/h in 8 secondi. E senza consumare neanche una goccia di carburante. È la filosofia alla base dell’ultimo progetto (in ordine di tempo) messo a punto da Ford Performance e idealmente rivolta agli appassionati delle “Drag strip”: si chiama Ford Mustang Cobra Jet 1400, e rappresenta un autentico debutto. Nella fattispecie, la “prima volta” di una Mustang dedicata alle gare di accelerazione a portare in dote una inedita tecnologia di alimentazione 100% elettrica “new gen”, settore nel quale Ford ha recentemente esordito con la attesa Mach-E svelata nell’autunno 2019.

Due illustri precedenti

Il prototipo Mustang Cobra Jet 1400 (così è stato ribattezzato l’esperimento) segue in perfetta corrispondenza due precedenti realizzazioni: la declinazione Mustang Cobra Jet, svelata nell’estate del 2018 per celebrare i cinquant’anni dall’esordio della prima storica generazione; e la ancora più recente Mustang Lithium, concept elettrica da 900 CV e cambio manuale che ha fatto bella mostra di se al SEMA di Las Vegas di novembre 2019. Gli ingredienti, dunque, erano… sotto gli occhi dei tecnici Ford: il “capitolato” di elaborazione già messo in bella evidenza da Mustang Cobra Jet; e l’evoluzione powertrain espressa dal recentissimo prototipo Lithium. L’unione di questi due programmi ha portato, dunque, alla realizzazione di Cobra Jet 1400, che oltre a rappresentare la “derivata” ufficiale più potente mai prodotta, costituisce anche il primo progetto di dragster dell’”Ovale Blu” ad alimentazione totalmente “zero emission”.

Prestazioni strabilianti

La sigla utilizzata da Ford Performance, che per la riuscita del programma si è avvalsa della collaborazione di alcune aziende del settore racing e hi-tech (MLe Racecars per il progetto della vettura e la sua realizzazione; Watson Engineering per lo sviluppo del telaio e del rollbar integrale; Aem EV per la creazione dei software di gestione; Cascadia per il powertrain) è “1400”: a tanto ammonta la potenza erogata dal modulo di propulsione. 1.400 CV in grado, annunciano i dirigenti Ford Performance, di fare raggiungere alla silenziosa supercoupé “pronta corse” i 273 km/h (170 miglia orarie) in 8 secondi e nello spazio di 400 m: appunto, il quarto di miglio, sebbene per raggiungere questo risultato sia necessario ricorrere alla regolamentare gommatura da drag race e ad un assetto dedicato. Condizioni essenziali per riuscire a scaricare a terra tale stratosferica potenza, ed in appena 400 metri.

Lo sviluppo prosegue

Quanto annunciato costituisce un primo concreto step verso un successivo “vernissage”: l’appuntamento di Ford Mustang Cobra Jet 1400 ad alimentazione 100% elettrica con gli appassionati è fissato per la fine di quest’anno, nella fattispecie un evento di drag racing nel quale l’ultima nata “zero emission” di Ford Performance vivrà il proprio battesimo pubblico della pista.

Ford Mustang Cobra Jet 1400 concept elettrica 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Ford Kuga 2.0 EcoBlue Hybrid: la prova su strada

Altri contenuti