WEC: definito il calendario per terminare la stagione, nonostante il Coronavirus

Si riprenderà a ferragosto con la 6 Ore di Spa e si chiuderà con la 8 Ore del Bahrain il 21 novembre, spostata a settembre la 24 Ore di Le Mans

Il WEC, ovvero il mondiale endurance, ha trovato una formula per terminare il campionato in corso nonostante il corona virus, così ha ridefinito il calendario in quest’ottica anche per la stagione numero 9 che partirà direttamente dal mese di marzo 2021.

Spa il 15 agosto, Le Mans il 19 settembre

Per non incorrere in ulteriori sospensioni e sconvolgimenti di date, ecco che la velocissima 6 ore di Spa Francorchamps è slittata dal 3 maggio al 15 agosto, per un ferragosto di fuoco. Mentre la mitica 24 Ore di Le Mans, come già specificato di recente, è stata traslata nelle giornate del 19 e 20 settembre. Non ci sarà la possibilità di recuperare la 1000 Miglia di Sebring, prevista a marzo, che lascerà il posto alla 8 Ore del Bahrain il 21 novembre, per chiudere comunque in maniera dignitosa la stagione.

Rimangono dei dubbi legati alla pandemia

Chiaramente, considerando i tempi attuali, non è detto che questi impegni possano essere rispettati al 100% perché bisogna considerare gli sviluppi della pandemia in corso. “L’evoluzione di questa crisi sanitaria globale ci ha lasciati con poche possibilità di scelta. Oggi è impossibile considerare di organizzare un evento internazionale del motorsport prima dell’estate, perciò abbiamo ridefinito il calendario di conseguenza, mantenendo lo stesso numero di eventi in programma”. Ha spiegato Gerard Neveu, a.d. del WEC, che ha anche dichiarato: “dovremo tuttavia essere preparati per alcuni grandi cambiamenti in vista della prossima stagione, poiché dovremo incorporare numerosi fattori, a cominciare dalle inevitabili difficoltà economiche che arriveranno”.

I Video di Motori.it

Aci Rally Italia Talent: a Cuneo l’ultima selezione

Altri contenuti