WEC: la 24 Ore di Le Mans è rinviata a settembre

Anche la 24 Ore di Le Mans, la gara di durata per eccellenza, è stata rimandata per la pandemia da corona virus

Il corona virus continua a produrre effetti negativi anche nel mondo dell’auto e, a causa della pandemia in atto, sono stati rivisti i calendari di campionati quali WEC, European Le Mans Series, Michelin Le Mans Cup e Ligier European Series. Così, anche una grande classica, la gara di durata per eccellenza, la mitica 24 Ore di Le Mans, non si correrà più il 13 e 14 giugno come previsto, ma scatterà il 19 e 20 settembre. D’altra parte, la sicurezza viene prima di tutto e quella che è una festa del motorsport deve rimanere tale.

Pierre Fillon, Presidente dell’ACO, acronimo di Automobile Club de l’Ouest, ha affermato: “il rinvio della 24 Ore di Le Mans è ora il modo più appropriato di procedere nelle attuali circostanze. Esorto tutti a evitare di mettere a rischio se stessi, i propri cari e gli altri. La cosa più importante oggi è ridurre la diffusione di questo virus. I nostri pensieri vanno allo staff medico che lavora incessantemente per il bene di tutti noi. Il rinvio della 24 Ore di Le Mans significa apportare modifiche ai calendari WEC ed ELMS e annunceremo presto le nuove date. La sicurezza e la qualità dei nostri eventi non saranno compromesse. Concorrenti, sponsor, fan, media, servizi medici e organizzatori: è tempo di mettersi insieme, più che mai”.

Dello stesso ordine di idee Gérard Neveu, CEO di FIA WEC e ELMS: “è la decisione giusta alla luce della situazione attuale. Ora stiamo lavorando alla revisione dei nostri calendari, per il resto di questa stagione e per la prossima del WEC, che dovrebbe iniziare a settembre 2020”.

I Video di Motori.it

EuroNCAP Crash Test: Toyota Yaris 2020

Altri contenuti