Accessi Ztl e parcheggi strisce blu gratis: i provvedimenti per l’emergenza Coronavirus

Tutte le misure decise dalle amministrazioni comunali dei capoluoghi di regione, fermo restando l’obbligo di uscire di casa il meno possibile.

Gran parte delle amministrazioni locali in Italia, nell’attuale delicatissima emergenza coronavirus, istituisce permessi speciali di ingresso alle Ztl e soste gratuite nelle “strisce blu” urbane. Si tratta, del resto, di piani che rientrano nel novero dei provvedimenti decisi dal Governo per fronteggiare l’allarme da Covid-19, ai quali fa capo la prescrizione di uscire di casa (esclusivamente muniti di autodichiarazione) soltanto per “comprovati motivi” di:

  • lavoro
  • salute
  • necessità.

Le misure intraprese nei capoluoghi di regione

Aosta

Fino al prossimo 3 aprile:

  • chiusura dei parcheggi in struttura “Carrel”, “Consolata” e “De La Ville”
  • mantenimento in attività del parcheggio “Parini” in regime di sosta gratuita, a partire da venerdì 13 marzo 2020
  • la sosta gratuita nelle “strisce blu”, da venerdì 13 marzo 2020, con la raccomandazione ai cittadini di preferire le aree su strada per la sosta delle autovetture, lasciando per quanto possibile, a disposizione del personale sanitario il parking dell’ospedale.

Torino

Fino al prossimo 25 marzo:

  • Ztl sospesa da venerdì 13 marzo a mercoledì 25 marzo 2020
  • Sospeso il pagamento delle aree di sosta pubbliche sull’intero territorio cittadino
  • Del provvedimento non fanno parte i parcheggi a barriera e quelli in struttura gestiti da GTT e, all’interno dell’area Ztl, le zone “Trasporto pubblico, pedonale e Area romana”.

Milano

Fino al termine dell’emergenza sanitaria:

  • autorizzazione della sosta libera e gratuita negli spazi di sosta riservati ai residenti (“strisce gialle”) su tutto il territorio cittadino, comprese le aree di sosta riservate ai mercati comunali scoperti, nei giorni stabiliti
  • autorizzazione della sosta libera e gratuita negli spazi di sosta a pagamento (“strisce blu”) alle medesime condizioni del punto precedente
  • sospensione del regime Ztl e delle corsie e strade riservate al trasporto pubblico
  • deroga al divieto di accesso e circolazione, nelle aree pedonali urbane, per i veicoli utilizzati a fronteggiare l’emergenza, compresi quelli impiegati per “Il trasporto e consegna di cose, sulla scorta di documentazione comprovante la necessità e inderogabilità dello spostamento legato alla situazione emergenziale”
  • sospensione, di conseguenza, nelle Ztl, nelle aree pedonali e nelle corsie riservate, delle modalità di controllo a distanza degli accessi, che vanno sostituiti, in modalità di accesso libero, con eventuali dissuasori mobili.

Venezia

Fino a venerdì 3 aprile:

  • sospensione del pagamento nelle aree di sosta pubbliche (“strisce blu”) a Mestre, Marghera e Lidi di Venezia
  • istituzione di 200 posti auto complessivi, presso l’area di parcheggio numero 5 della Stazione Marittima e fino a mercoledì 25 marzo, da destinare a lavoratori pendolari “Che svolgono servizi essenziali” per la durata del proprio turno di lavoro.

Trento

Fino al termine dell’emergenza sanitaria:

  • sosta gratuita e libera (senza limiti di orario né vincoli di natura economica) nelle aree di sosta con “strisce blu” e “strisce bianche”. Nulla cambia per i parcheggi in struttura e per l’accesso alla Ztl.

Bolzano

  • sosta libera e gratuita, senza limitazioni e fino al 3 aprile 2020 su tutte le aree a pagamento nella zona medesima del colore del bollino di zona (zone A, B, C, D, E, G ed H), per le persone in possesso dello speciale bollino, regolarmente applicato sul parabrezza del proprio veicolo
  • sospensione, fino al superamento dell’emergenza sanitaria, dei divieti di circolazione per gli automezzi diesel Euro 3 sul territorio comunale.

Genova

Fino al termine dell’emergenza sanitaria:

  • sospensione del pagamento della sosta nelle “strisce blu” e nelle “isole azzurre” (residenti) gestite da Genova Parcheggi, previa esposizione, sul cruscotto del veicolo in sosta, del modulo di autocertificazione che indica il “comprovato motivo” dello spostamento e, di rimando, le conseguenze penali in caso di false dichiarazioni. All’iniziativa non aderiscono i parcheggi di piazza della Vittoria gestiti da Apcoa.

Bologna

  • Sosta gratuita, dal 13 marzo e sino alla fine dell’emergenza, per gli operatori sanitari dell’Ospedale Maggiore e del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi
  • Sosta gratuita, nel parcheggio pubblico di via Prati di Caprara, per i dipendenti dell’Ospedale Maggiore che espongono il contrassegno aziendale
  • Sosta gratuita, nelle strade limitrofe al nosocomio, per i dipendenti del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi che espongono il contrassegno aziendale
  • Sosta gratuita, dal 17 marzo, al personale (dipendente e volontario) della Croce Rossa Italiana – Comitato di Bologna che espone il contrassegno nelle due postazioni di Via Emilia Ponente 56 (c/o sede C.R.I.) e Via Giuseppe Massarenti 100 (c/o postazione 118/C.R.I.)
  • Sosta gratuita, dal 13 marzo, nei 1.500 posti auto a rapida rotazione presenti nel centro storico e nelle arre semicentrali e periferiche, a beneficio dei residenti nelle dette zone
  • Prorogate al 31 maggio 2020 le scadenze di tutti i contrassegni di parcheggio per disabili con scadenza compresa fra il 18 maggio ed il 30 maggio 2020
  • Prorogata al 30 giugno 2020 la scadenza dei contrassegni adesivi, da apporre sui parabrezza, per l’utilizzo di veicoli ibridi rilasciati dal Comune di Bologna, con scadenza tra il 18 marzo e il 29 giugno 2020
  • Durante i TDays (provvedimento con il quale, ogni weekend dalle 8 di sabato alle 22 di domenica e tutti i giorni festivi, dalle 8 alle 22, la  “T” formata da via Rizzoli, via Indipendenza e via Ugo Bassi e le vie Caprarie, Calzolerie, dell’Archiginnasio, Falegnami, il lato est di piazza Maggiore e piazza Re Enzo aperte esclusivamente a pedoni e biciclette, per permettere la libera circolazione in totale sicurezza) si permette la sosta su strada Maggiore e si sospende il divieto nei tratti di Strada Maggiore tra le Due Torri e piazza San Michele, tra via Torleone e via Fondazza, e nell’area pedonale di piazzetta Giorgio Morandi.

Firenze

  • sospensione, dal 13 marzo, del controllo delle soste da parte degli operatori SAS
  • accessi temporanei gratuiti, a decorrere dal 16 marzo, nella Ztl e sosta gratuita per gli ospedali Meyer e Careggi. Per accedere in forma temporanea alla zona a traffico limitato, occorre richiede un’autorizzazione, via mail, che sostituisce il permesso cartaceo, indicando giorno, ora, targa del veicolo e motivo dell’ingresso in Ztl. L’autorizzazione, anch’essa in formato elettronico, va stampata e collocata sul cruscotto del veicolo.

Ancona

Da martedì 17 marzo alle ore 20 di mercoledì 25 marzo:

  • sospensione, nell’intero territorio comunale, delle tariffe di pagamento per la sosta dei veicoli su strada (stalli a raso, scoperti, “strisce blu” gestiti da M&P)
  • Tariffa dimezzata per la sosta dei parcheggi Cialdini e Traiano (parcheggio Traiano: 0,60 euro l’ora, con frazionamento di 30 minuti; parcheggio Cialdini: 0,80 euro l’ora; parcheggio Umberto I: 0,50 euro l’ora).

Perugia

Da martedì 17 a mercoledì 25 marzo:

  • modifica degli orari Ztl Centro storico, limitatamente agli accessi di Via Baglioni, Via Battisti e Via della Sposa, con divieto di transito e sosta dalle 00 alle 7 di tutti i giorni, feriali e festivi
  • sospensione della sosta a pagamento negli spazi a parcometro della Ztl Centro storico con accessi da Via Baglioni, Via Battisti e Via della Sposa.

Roma

Da giovedì 19 marzo a venerdì 3 aprile 2020:

Fino a venerdì 3 aprile 2020:

  • disattivazione, per l’intera giornata, dei varchi Ztl Centro Storico, del Tridente e di Trastevere: il provvedimento interessa anche la Ztl notturna. Telecamere acese soltanto di notte per Testaccio e San Lorenzo
  • messa a disposizione degli operatori sanitari, sprovvisti di un mezzo privato, di 100 autovetture della flotta di car sharing comunale: il servizio è gratuito a partire dai dipendenti che lavorano nei reparti di terapia intensiva dei Policlinici universitari Umberto I (Eastman, Covid Hospital 5), Tor Vergata (Covid Hospital 4) e Columbus-Gemelli (Covid Hospital 2) e degli Istituti Spallanzani (Covid Hospital 1) e Casal Palocco (Covid Hospital 3).

Pescara

Dal 12 marzo e fino a nuova ordinanza di revoca:

  • interruzione dei varchi Ztl (ad esclusione delle aree pedonali Centro e Centro Storico), dalle 00 alle 24: il provvedimento riguarda le aree piazza della Rinascita, via Cesare Battisti (da corso Umberto I a via Quarto dei Mille), via Firenze (da via Genova a corso Umberto I), via Campanella, via De Cesaris, via Curtatone, piazza Muzii (zona lato mare antistante il mercato coperto); via delle Caserme, Corso Manthoné, via Flaiano, via Corfino, via Catone, via Properzio, piazza Garibaldi
  • sosta libera e gratuita, fino al termine dell’emergenza sanitaria, nei parcheggi a pagamento (“strisce blu”) presenti su tutto il territorio cittadino.

Napoli

Da mercoledì 19 marzo 2020:

  • libero accesso per tutti i veicoli alle seguenti Ztl cittadine controllate dai varchi telematici di controllo degli accessi: Tarsia, Pignasecca, Dante; Centro Antico; Piazza del Gesù; Belledonne, Martiri, Poerio. Questa misura integra un precedente provvedimento che dava libero accesso alle Ztl e sosta gratuita nelle “strisce blu” alle categorie professionali impegnate nelle attività di contrasto all’emergenza coronavirus, per le quali è stata data concessione di circolare e parcheggiare gratis anche nelle Ztl cittadine. Tutti i permessi vanno richiesti agli uffici comunali previa comunicazione della targa del veicolo
  • sosta libera e gratuita nelle aree di sosta a pagamento senza custodia (“strisce blu”) consentita soltanto nei settori per residenti, con esclusione delle aree a rotazione
  • proroga di 4 mesi dei titoli di autorizzazione alla sosta libera ed all’accesso alle corsie preferenziali, nelle Ztl e nelle aree pedonali, per i contrassegni disabili – permanenti e temporanei – in scadenza fino al 30 aprile 2020
  • proroga al 30 giugno 2020 della data limite di pagamento degli abbonamenti annuali di sosta per i residenti
  • proroga al 30 maggio 2020 dell’entrata in vigore della Ztl Bus Turistici e, quindi, della data di pagamento del ticket relativo
  • nei taxi, divieto di sedersi a fianco dell’autista.

Bari

Da venerdì 20 marzo e fino a data da destinarsi:

  • sospensione del pagamento della sosta in tutte le “strisce blu” cittadine (il provvedimento esclude i parcheggi chiusi e le aree Park&Ride)
  • Proroga al 31 marzo 2020 dell’autorizzazione a sostare nelle proprie zone di competenza per i titolari di permessi Ztl e Zsr in scadenza nel mese di marzo
  • Proroga al 15 giugno 2020 della validità dei contrassegni di sosta per disabili in scadenza fra il 31 gennaio ed il 15 aprile 2020.

Catanzaro

Fino al 3 aprile:

  • sospensione delle soste a pagamento nelle “strisce blu” in tutta la città.

Palermo

Fino al 3 aprile:

  • sospensione della Ztl
  • sospensione delle soste a pagamento (“strisce blu”).

I Video di Motori.it

Jeep Renegade e Compass 4xe: alla prova da Mirafiori ad Arjeplog

Altri contenuti