Formula 1: Hamilton rimanda il rinnovo e prende quota l’ipotesi Ferrari

Il campione del mondo non ha ancora parlato con i vertici Mercedes per le prossime stagioni e non è escluso che possa vestirsi di rosso

La notizia lascia aperte diverse possibilità ma soprattutto è indicativa del fatto che il tanto chiacchierato matrimonio tra Hamilton e la Ferrari potrebbe consumarsi. Certo se Leclerc continuerà la sua fase di crescita, magari lottando per il mondiale, l’ipotesi potrebbe sfumare, ma se la stagione di Formula 1 della rossa sarà deludente il posto di Vettel potrebbe essere preso proprio dal pilota inglese che intanto non ha rinnovato con la Mercedes.

Hamilton prende tempo per il rinnovo

“La Ferrari? Si tratta di un team incredibile, di una super monoposto, e il rosso è il colore della passione e dell’amore, ma io sto bene in Mercedes: la scuderia ha fatto tantissimo per i suoi piloti, se sei in Mercedes diventi parte di una tradizione”, ha spiegato Hamilton a Sky Sports Uk.

Inoltre, il 6 volte campione del mondo ha raccontato che l’accordo per il rinnovo con la Mercedes non è una questione da sbrigare a breve: “se abbiamo già un accordo per il rinnovo? In realtà non ne abbiamo parlato, non c’è assolutamente fretta. Io ho un approccio ben preciso a queste cose. Non mi stresso, mi fido di Toto. C’è fiducia reciproca, abbiamo già parlato degli obiettivi, delle ambizioni e dell’impegno che siamo disposti a prendere”.

Toto Wolff tende a smorzare la tensione in vista del campionato

Lo stesso Toto Wolff in merito alla vicenda ha dichiarato: “gli ho scritto una decina di giorni fa; se ne leggono di ogni sulla stampa, si dice che Lewis abbia chiesto un sacco di soldi, ma in realtà non ne abbiamo ancora discusso. Allora gli ho detto che un giorno dovremo metterci seduti e parlarne, anche se lo conosco talmente bene da sapere già cosa potrebbe dirmi. Tra di noi c’è grande rispetto”. Parole di circostanza che tendono a smorzare i toni in vista dell’inizio del campionato, ma che in realtà fotografano una situazione in cui tutto è ancora possibile.

Il futuro di Hamilton dipende da diversi fattori

Così, Lewis potrebbe raggiungere Schumcher con 7 titoli mondiali già quest’anno e decidere di continuare con la Mercedes, oppure, se la Ferrari si dimostrasse competitiva tornando alla vittoria mondiale, di compiere l’impresa con la monoposto di Maranello, dove potrebbe diventare il pilota più vincente di sempre. Di mezzo ci sono ancora 6-7 gare, un giovane talento di nome Leclerc, e la crescita presunta della Ferrari. Certo, per Hamilton chiudere la carriera in Ferrari da vincente sarebbe il massimo, ma ancora non è chiaro cosa gli riserverà il destino; intanto lui sta tenendo la porta aperta e la Mercedes deve concederglielo perché è un campione assoluto.

 

I Video di Motori.it

FISG sceglie Suzuki per la stagione 2020/2021

Altri contenuti