Alcantara esalta le auto in serie limitata e le one-off

Il made in Italy è protagonista grazie ad Alcantara che firma gli interni delle vetture più prestigiose del Salone di Ginevra 2020

Dal 2009 si avvale della certificazione “Carbon Neutral”, per questo rappresenta una scelta strategica per ogni costruttore che si appresta a lanciare sul mercato un modello elettrico. Stiamo parlando di Alcantara, un’azienda fiore all’occhiello del made in Italy che produce un materiale capace di coniugare alla perfezione praticità, sostenibilità ambientale e leggerezza.

Presente su Peugeot 208 ad impatto zero e sulla 500 full electric one-off

Non è un caso infatti, se le sedute Alcantara in un grigio chiaro diamantato con una lavorazione di impunture abbinate a fianchetti laterali in pelle nera rappresentano un punto di forza degli interni della nuova Peugeot 208 “best seller” e fresca del Premio “Car of the year 2020”, nella variante elettrica. Il materiale sostenibile italiano è sfoggiato anche nella One-off B.500 “MAI TROPPO” firmata Bvlgari della nuova Fiat 500 full electric, che vanta un rivestimento blu scuro in Alcantara per il padiglione.

Una scelta vincente per le supercar che cercano comfort e leggerezza

Ma scegliere Alcantara per rivestire gli interni vuol dire anche risparmiare peso, e non è un caso se negli abitacoli delle edizioni limitate delle super car e delle serie speciali delle auto presentate in questi giorni, in occasione del Salone di Ginevra saltato per via del corona virus, troviamo il poliedrico materiale che consente di ottenere un design elegante senza rinunciare a qualità quali leggerezza, traspirabilità e comfort.

Quindi, Alfa Romeo riveste plancia, pannelli porta, imperiale, montanti laterali e zona centrale dei sedili della Giulia GTA in Alcantara. Il colore nero è interrotto dalle impunture rosse a contrasto che ne evidenziano lo spirito racing. Koenigsegg invece, sceglie Alcantara per la Gemera: prima Mega GT a 4 posti ibrida del Costruttore scandinavo che sarà costruita in sole 300 unità dal 2022. Con una tonalità gialla, sia in versione plain, sia con impunture romboidali tono su tono, il materiale italiano va a rivestire l’intero abitacolo. Inoltre, sulle sedute sono ricamati il logo della casa in nero e la bandiera svedese a colori.

Non manca all’appello la McLaren, con la 765 LT prevista in soli 765 esemplari. Il suo abitacolo vede una predominanza del colore Carbon Black grazie ai rivestimenti in Alcantara presente dal padiglione alle portiere, passando per le sedute che presentano un disegno ottenuto mediante forature laser con retro a contrasto disponibile in quattro diversi colori.

Ma la più preziosa del lotto è la Bugatti CHIRON PUR SPORT, l’evoluzione del concetto CHIRON, che sceglie Alcantara per rivestire i pannelli porta con una lavorazione laser e un retro blu a gradiente che richiama il colore della livrea esterna e conferisce tridimensionalità e dinamismo. Si tratta di una lavorazione artigianale destinata a soli 60 fortunati.

I Video di Motori.it

Hankook Winter i*cept evo2 e Winter i*cept evo2 SUV

Altri contenuti