Coronavirus: confermato il Salone di Ginevra 2020

Nonostante l’emergenza del Coronavirus gli organizzatori del Salone di Ginevra hanno ufficialmente confermato che l’evento si svolgerà regolarmente dal 3 al 15 marzo.

Aggiornamento 28/02/2020, ore 11.30: gli organizzatori hanno annullato il Salone di Ginevra 2020. Ulteriori informazioni qui.

———————————————————————————

Il momento di incertezza sul regolare svolgimento del Salone di Ginevra 2020, minacciato dalla diffusione del Coronavirus in Italia, è stato finalmente dissipato da un comunicato stampa ufficiale diramato dagli organizzatori, dove viene specificato che la kermesse svizzera si svolgerà regolarmente dal 3 al 15 marzo, con i primi due giorni dedicati esclusivamente ai media internazionali. La nota è stata diramata nelle ore serali di ieri, dopo una riunione avvenuta tra il board del GIMS (Geneva International Motor Show) e la società Palexpo, durante il qualesi è discusso del primo caso di coronavirus registrato in territorio svizzero.

Ovviamente in questa edizione 2020 del Salone ginevrino verranno prese misure straordinarie, infatti gli organizzatori hanno chiesto agli espositori proveniente dalle zone a rischio contagio “che il loro personale passi i controlli necessari e non mostri alcun sintomo di infezione nei 14 giorni precedenti il loro arrivo in Svizzera, in modo da evitare qualsiasi rischio di diffusione che potrebbe comportare dalla loro presenza a Ginevra nei confronti del personale di altri espositori e altri visitatori”.

Palaexpo ha inoltre comunicato di essere in continuo e stretto contatto con le autorità sanitarie del paese elvetico con l’obiettivo di sviluppare un efficiente piano d’azione sanitario che risulti regolabile in tempo reale, in modo da offrire la massima pulizia e prevenzione nei luoghi dove si svolgerà l’evento, in particolare nelle aree di ristorazione, nei WC, ma anche per quanto riguarda gli ingressi, i corrimano e i touchscreen dedicati al pubblico. Non mancherà infine una campagna di sensibilizzazione creata ad hoc per la manifestazione, con informazioni sul tema diffuse online e tramite l’uso di un’apposita segnaletica. Ovviamente sarà presente personale medico specializzato per diagnosticare eventuali contagi.

I Video di Motori.it

Aci Rally Italia Talent: a Cuneo l’ultima selezione

Altri contenuti