Formula 1 2020: ecco la nuova Alfa Romeo C39

E’ l’ultima monoposto ad essere presentata in vista dei test di Barcellona preludio alla prima gara in programma a Melbourne

Poco prima dell’inizio dei test invernali di Formula 1, che avranno luogo a Barcellona, il team di Formula 1 Alfa Romeo Racing ORLEN ha presentato la C39, la monoposto con cui affronterà la stagione 2020, completando così la lista dei team che ha svelato le nuove vetture.

Tutta nuova per essere competitiva

Per l’occasione erano presenti il campione del mondo di Formula 1 2007 Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi, ovvero i piloti ufficiali della squadra del Biscione, oltre alla terza guida Robert Kubica e alla collaudatrice Tatiana Calderon. Insieme hanno mostrato senza veli la nuova C39 nella pitlane del circuito di Catalogna.

Osservandola si percepisce l’evoluzione della livrea grazie a nuovi effetti grafici. Il tema “Speed-Pixel” evoca graficamente la velocità, mentre la scritta Alfa Romeo risulta ingrandita e si sovrappone al logo principale. Il simbolo dell’Alfa Romeo ovviamente è l’elemento che spicca maggiormente e racchiude la croce dell’antico stemma di Milano oltre al biscione della famiglia Visconti.

La C39 rappresenta un concetto di monoposto completamente nuovo, pensato con lo scopo di consolidare i progressi degli ultimi due anni al fine di avvicinarsi ai team più veloci. Ora saranno fondamentali i test di Barcellona per preparare al meglio la vettura in vista di Melbourne, in Australia, dove si svolgerò la prima gara del campionato di Formula 1 2020.

Il team vuole puntare in alto

Frédéric Vasseur, Team Principal Alfa Romeo Racing ORLEN e Amministratore delegato Sauber Motorsport AG ha dichiarato: “la C39 è il risultato dell’impegno e della visione di un folto gruppo di persone fortemente coinvolte, nonché la dimostrazione della qualità di ogni membro del nostro team. Con questa vettura speriamo di conseguire le nostre ambizioni e di far compiere ulteriori passi avanti al team. L’obiettivo non è cambiato: le nostre prestazioni di domani devono essere migliori di quelle di oggi. Siamo un team in crescita e dobbiamo ancora migliorare sotto ogni aspetto. Si tratta di un progetto aperto, senza scadenza, che richiede l’impegno e la dedizione di tutti noi. Stiamo facendo progressi, abbiamo già compiuto un enorme passo avanti rispetto a dove eravamo all’inizio del 2018, ma dobbiamo proseguire con determinazione su questa strada”.

Gli fa eco Jan Monchaux, direttore tecnico Alfa Romeo Racing ORLEN, che ha spiegato: “la C39 è un’evoluzione naturale della vettura dello scorso anno, sebbene non presenti molti punti in comune con la versione precedente. Abbiamo apportato ulteriori migliorie all’auto ma, a parte forse i cerchi e le gomme e alcuni componenti interni, tutte gli altri elementi visibili sono stati modificati. Si tratta del consueto processo di miglioramento costante, ma il risultato è una macchina totalmente nuova. Ci aspettiamo di ottenere risultati migliori rispetto alla stagione passata, di fare un passo avanti e speriamo di conquistare una posizione predominante a metà schieramento”.

Vedremo in Australia se questa vettura oltre ad essere bella sarà anche veloce per riportare l’Alfa Romeo ai fasti di un tempo.

F1, Alfa Romeo C39: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Alfa Romeo: 110 anni di storia

Altri contenuti