Formula 1: il GP di Cina è rimandato a causa del Coronavirus

L’appuntamento è rimandato a data da destinarsi per l’emergenza Coronavirus che impone severe precauzioni per evitare che si diffonda ulteriormente

Alla fine quello che era nell’aria è diventato realtà: anche la Formula 1 dopo la Formula E, rinuncerà a correre in Cina. Così, il gran premio che si sarebbe dovuto disputare il 19 aprile è stato rimandato. La causa è sempre la stessa: il Coronavirus, che continua a creare non pochi allarmismi.

Rimandato anche se non si conosce la data futura

Al momento, non è chiaro quando questa gara potrà essere recuperata, anche se c’è tutta la volontà da parte della FIA di trovare una soluzione per far disputare il gran premio in questione non appena le condizioni diventino più sicure per tutti. Nello stesso tempo però la Federazione Internazionale dell’Automobilismo ha dovuto sospendere l’evento nel giorno prestabilito e sta valutando le varie opzioni in base all’evoluzione della diffusione del corona virus, per cui è chiaro che appena sarà possibile verrà recuperato, anche considerando il calendario di Formula 1 del 2020.

Al gran premio del Vietnam potrebbe toccare la stessa sorte

Considerando la situazione, anche il gran premio del Vietnam, in programma il 5 aprile, potrebbe saltare, perché la sicurezza viene prima di tutto. In questo caso il rammarico sarebbe addirittura superiore visto che il 2020 è destinato ad essere il primo anno in cui si correrà in questo territorio. Ma un’emergenza del genere come quella del corona virus non può essere assolutamente presa alla leggera; infatti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha smorzato gli entusiasmi di alcune notizie provenienti dalla Cina in merito ad alcune terapie sul virus che possano attenuarne gli effetti.

Attenzione puntata sui test

Nel frattempo, le attenzioni degli appassionati di Formula 1 sono tutte rivolte ai test delle nuove monoposto in programma da questo mese. In particolare, sono in molti a chiedersi se la Ferrari sarà quella della rinascita definitiva e se la Red Bull avrà la potenza necessaria per contrastare il predominio Mercedes degli ultimi anni.

I Video di Motori.it

“L’Ordinario diventa Straordinario” ad Auto e Moto d’Epoca

Altri contenuti