WRC Turchia 2019: Citroën fa doppietta

Sebastien Ogier su Citroën torna alla vittoria nel Rally di Turchia e si rilancia prepotentemente nel lotta per il titolo piloti.

Siamo arrivati alla decima tappa del calendario del WRC, luogo designato Turchia. In questo splendido e difficile scenario si sono esaltate le Citroën, con il ritorno alla vittoria di un grande protagonista come Sébastien Ogier, rilanciandosi prepotentemente per la lotta al titolo. Alle sue spalle si è posizionato l’altro alfiere del Team transalpino, Esapekka Lappi, che ha preceduto la Hyundai di Andreas Mikkelsen. Per Ogier non è stato per niente facile avere la meglio del suo compagno di squadra, che per larghi tratti ha dominato in terra di Turchia, ma la sua rincorsa forsennato lo ha portato a una vittoria importante che lascia alle spalle la tribolata trasferta di Germania, dove le Citroën hanno veramente faticato.

Tanak e Neuville in difficoltà

Se da una parte Ogier può sorridere, dall’altra i due principali rivali del francese hanno vissuto momenti realmente difficili in Turchia. Il leader del mondiale, Ott Tanak, è andato incontro a due forature. una venerdì e l’altra il sabato, infine un guasto alla centralina del motore lo ha costretto al ritiro. Anche Thierry Neuville ha faticato, sabato è finito fuori strada, tradito da una nuvola di polvere che gli ha impedito di vedere una curva, facendolo capottare su un lato. Dopo aver perso quasi cinque minuti, il belga della Hyundai è riuscito a ripartire e tagliare il traguardo in ottava posizione.

Classifiche

Dopo questo pesante zero ottenuto in Turchia, Ott Tanak vede ridursi sensibilmente il suo vantaggio sugli inseguitori. Ogier con questa vittoria scala in seconda posizione a soli 17 punti di distanza dall’estone. Al terzo posto Thierry Neuville accusa invece un ritardo di 30 punti. Per quanto riguarda i costruttori, Hyundai rimane in testa con 314 punti, seguono Toyota con 295, Citroën con 259 e M-Sport con 184.

Altri contenuti